Sossio Aruta è morto?/ Furia social: “Non avete un caz*o da fare!” (Uomini e donne)

- Hedda Hopper

Sossio Aruta torna a sfogarsi contro tutti coloro che ancora oggi lo provocano, gli augurano la morte e addirittura usano la sua immagine per promuovere dei prestiti

sossio aruta ursula uomini e donne trono over
Sossio e Ursula, trono over di Uomini e Donne

Sossio Aruta non è mai stato un cavaliere di Uomini e donne che è passato inosservato e da sempre è al centro di accuse, polemiche e scontri ma ultimamente sembrava che fosse un po’ caduto nel dimenticatoio fino a che proprio lui non ha preso la parola per annunciare provvedimenti legali contro chi continua ad augurargli la morte o usa la sua immagine per promuovere prestiti personali e simili. In particolare, proprio postando i due articoli che lo hanno spinto a reagire, Sossio Aruta ha scritto sui social: “MI AVETE AUGURATO LA MORTE. USATO LA MIA IMMAGINE PER PUBBLICIZZARE I PRESTITI.🙄🙄🙄
E PER QUESTO CI PENSERA’ IL MIO AVVOCATO ORA…DIVULGATE CHE HO FATTO UN INCIDENTE STRADALE🙈🙈🙈🙈🙈. MA IO DICO ..MA NON AVETE UN CAZZO DA FARE…..BASTARDIIIIII“. A quanto pare la giornata non è iniziata nel modo migliore per l’ex cavaliere di Uomini e donne che adesso promette denunce e querele per chi continua ad usare la sua immagine senza pagarne i diritti mentre tutti gli altri finiranno alla gogna.

SOSSIO ARUTA CONTRO TUTTI SUI SOCIAL, ECCO PERCHE’

La prima è stata proprio la giovane che ha scritto o forse solo condiviso l’articolo in cui si parla di un incidente per Sossio Aruta ma i fan continuano a sostenerlo e anche in questa battaglia promettono di aiutarlo segnalando ogni fake. Tra i commenti in molti lo sostengono ma altri sono pronti a spingerlo a pensare alla sua bambina e alla sua neo compagna Ursula Bennardo con la quale presto potrebbe convolare a nozze. Sossio Aruta ascolterà i suoi fan e metterà da parte la rabbia per oggi gustandosi questo lungo fine settimana? Quello che è certo è che Sossio Aruta non è morto e non ha avuto alcun incidente e questo basta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA