Sottotono, il ritorno di Big Fish e Tormento/ “Anche oggi facciamo il nostro sound”

- Davide Giancristofaro Alberti

Si chiama Originali il nuovo atteso lavoro dei Sottotono, che hanno dato vita ad una storica Reunion a 30 anni dalle loro hit degli anni ’90

Sottotono (Tormento e Big Fish, 2021)
Sottotono (Tormento e Big Fish) nel video di Solo lei ha quel che voglio

I Sottotono sono tornati. Il duo di rapper molto in voga negli anni ’90, la voce di Tormento e i beat inconfondibili di Big Fish, ha “rifatto” il proprio ingresso nel panorama musicale con Originali, nuovo album che segna appunto la reunion dei due artisti lombardi, e che al suo interno contiene 13 tracce di cui sei inediti e sette rivisitazioni delle loro hit con i più grandi del panorama, da Gue Pequegno a Fabri Fibra passando per Marrcash, Mahmood, Emis Killa, Elodie, Stash dei The Kolors e via discorrendo.

Un mix di rap, rnb, hip pop e pop che mancava da parecchio nel mondo musicale del Belpaese. “Noi ci distinguevamo – racconta Big Fish al programma Tutti i frutti di sabato scorso – ci siamo sempre distinti per fare la nostra roba e fortunatamente siamo riusciti a riprendere questo tipo di percorso”. Ed in effetti le sonorità sono rimaste esattamente le stesse, lo stile dei Sottotono, anche se son passati 30 anni, resta inconfondibile, come si evince anche da Mastroianni, l’inedito che fa da apripista al nuovo progetto musicale.

SOTTOTONO: “CON TIZIANO FERRO ABBIAMO UNITO DUE MONDI LONTANISSIMI”

Tante come detto sopra le collaborazioni, fra cui anche quella con Tiziano Ferro, appartenente ad un mondo musicale diverso rispetto a quello del duo di rapper: “Tiziano Ferro addirittura con noi sul palc – dice a riguardo Tormento – sembra assurdo ma alla fine possiamo unire dei mondi anche lontanissimi fra loro”.

Fra le molteplici rivisitazioni c’è chi ha voluto stravolgere il pezzo originale e chi invece ha preferito darne una propria interpretazione ma seguendo di fatto il vecchio brano: “Da parte loro (spiega Tormento riferendosi agli artisti che hanno collaborato all’ultimo disco ndr) è stato un piccolo sogno ma per noi è stata una grande sorpresa. C’è chi ha interpretato in maniera nuova e chi invece magari come Elodie non vedeva quella versione in un altro modo se non come lo era l’originale per quanto l’aveva vissuto e per quanto quella versione originale facesse parte del suo passato”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA