Sottotono “Mastroianni”, Battiti Live 2021/ “Con nostre canzoni nate generazioni”

- Matteo Fantozzi

Sottotono, “Mastroianni”: video, Battiti Live 2021. Il grande ritorno del duo rap che alla fine degli anni novanta aveva spopolato in tutta Italia.

Sottotono (Tormento e Big Fish, 2021)
Sottotono (Tormento e Big Fish) nel video di Solo lei ha quel che voglio

I Sottotono si esibiscono sul palco di Battiti Live 2021 con il brano Mastroianni, ma anche con un’altra serie di grandi classici del loro repertorio. “Con le nostre canzoni sono nate parecchie generazioni“, dicono tra il serio e il faceto i Sottotono durante la chiacchierata sul palco con Elisabetta Gregoraci ed Alan Palmieri. Applausi scroscianti per il gruppo formato dal rapper Tormento e Big Fish, che esaltano l’arte italiana. Dalla musica al cinema: “Abbiamo insegnato un po’ a tutti a fare cinema ma non solo. Il nostro album – chiudono prima dei saluti – guarda al passato, alle radici, ma anche al futuro”.  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Sottotono, un ritorno che conquistato i fan

I Sottotono sono il grande ritorno dell’estate 2021 e li vedremo stasera a Battiti Live 2021 con Mastroianni. Sono dei veri e propri highlander della professione, che riunitisi, hanno fatto il loro ritorno nel 2021. Stiamo parlando dei Sottotono, gruppo formato dal rapper Tormento e Big Fish. Non basterebbe un libro a descrivere l’intera carriera di questo gruppo, che rappresenta la vera e propria storia del rap e dell’hip hop italiano. Tormento, all’anagrafe Massimiliano Cellamaro, è un rapper nato nel 1975 a Reggio Calabria. Ben presto però la famiglia dell’artista iniziò a trasferirsi.

Prima a Varese, poi a Novara ed infine a Genova. Big Fish, all’anagrafe Massimiliano Dagani, è un produttore e disc jockey, nato nel 1972. Il loro singolo “Mastroianni”, segnando il ritorno nei grandi palcoscenici, si dimostra subito apprezzata dai fan, che fanno segnare un boom di ascolti sia su spotify, che sulle radio nazionali. Il singolo tratto dall’album “Originali”, rappresenta un ritorno più che gradito dai fan.

Sottotono, la storia del gruppo

La storia dei Sottotono inizia nel 1994 con una formazione iniziale di quattro membri. Oltre ai già citati, ricordiamo infatti anche il rapper Nega e DJ Irmu, i quali però, abbandonarono ben presto la formazione, che rimase composta esclusivamente dai due membri che tutt’oggi sono ritornati alla ribaltaIl gruppo vanta diverse partecipazioni ad eventi importanti, come il Festivalbar 1997 e il festival di Sanremo del 2001, anno in cui decisero poi di separarsi e continuare con carriere da solisti. Il motivo si deve probabilmente allo scandalo che dominò il festival.

La partecipazione viene boicottata dalla giuria, a causa di una sollecitazione di Striscia la Notizia, per un presunto plagio della canzone presentata. Da qui inizia un lento tracollo della band, che vide censurate diverse frasi nel testo sopracitato e fu bloccata nella trasmissione via radio dei singoli. A causa di ciò, il gruppo decise di separarsi. Da questo punto il cantante Tormento è decisamente più prolifico rispetto all’ex compagno, incidendo una serie di dischi e pubblicando diversi singoli, che hanno anche raggiunto un discreto successo. Il cantante di origine Reggina vanta anche collaborazioni con diversi colleghi notevolmente blasonati in riferimento alla scena rap italiana, come Fabri Fibra e J-Ax con il singolo Acqua su Marte nel 2019. L’inconfondibile stile caratterizzato da influenze miste delle terre americane, dove possono distinguersi tratti della weast coast degli USA, che vanta esponenti come Snoop Dog, Tupac o Dr Dre, si unisce alle influenze soul derivanti dagli ascolti di Marvin Gaye e Al Green. Sono previsti dei concerti nel 2022 nel capoluogo lombardo nelle date del 3 e del 7 marzo.

Video di Mastroianni, ultimo singolo dei Sottotono



© RIPRODUZIONE RISERVATA