Techetechetè/ “Ricordi d’estate” con Patty Pravo, Loredana Bertè e Renato Zero

- Valentina Gambino

Techetechetè torna stasera  con un salto indietro nel tempo sulle note delle canzoni che ci hanno fatto emozionare. “Ricordi d’estate” di Emilio Levi, le anticipazioni.

Techetechet min 1
Techetechetè non va in onda

Techetechetè torna puntualissimo su Rai1 anche questa sera. Nell’access prime time, così come scrive l’aggiornatissimo account ufficiale su Twitter, avrete modo di fare “un salto indietro nel tempo sulle note delle canzoni che ci hanno fatto emozionare. “Ricordi d’estate” di Emilio Levi vi aspetta questa sera, #28agosto, alle 20:30 su #Rai1 #techetechete”. Quali saranno i protagonisti di questo nuovo appuntamento in musica? Presto detto! Spazio per tanta musica di qualità con Edoardo Bennato, Patty Pravo, Loredana Bertè, Massimo Ranieri, Renato Zero e Dori Ghezzi. Nonostante il programma viaggi a gonfie vele, qualcuno talvolta si lamenta dei personaggi trattati. Ed infatti, nella maggior parte dei casi, alcuni volti noti vengono riproposti svariate volte in puntate differenti. Lo show che anticipa la prima serata però, si porta sempre a casa ascolti TV di tutto rispetto, consacrando il suo enorme successo sia da parte del pubblico che della critica.

Techetechetè, l’opinione di Aldo Grasso

Anche il celebre critico televisivo Aldo Grasso, attraverso la sua rubrica “A fil di rete” sul Corriere della Sera, ha voluto parlare degli autori di Techetechetè. “Una dimensione autoriale che prima non conoscevamo. Forse suggestionati da Blob, che da sempre firma la mescolanza degli spezzoni di cineteca, quelli di Techetechetè hanno voluto trasmigrare da una trasmissione di genere (montaggio dei reperti delle Teche) a quella più rilevante di trasmissione d’autore. Con non pochi rischi. L’anonimato era più protettivo”, si legge sul Corriere. E se gli anni precedenti si puntava sull’effetto nostalgia menzionando ricordi che credevano “assopiti”, questo anno le cose sono cambiate. “Quest’estate, invece, si è insistito molto sulle canzoni, creando una fastidiosa sensazione di compilation a scapito della stessa tv. – ha continuato Grasso – Ma poi che c’entrano gli autori? Le Teche non sono anche il deposito di un’autorialità collettiva? L’unità di un testo di montaggio non sta nella sua origine ma nella sua destinazione”. Siete d’accordo con lui? Nel dubbio e in attesa di conoscere il vostro parere, vi rimandiamo all’appuntamento di questa sera, in onda come sempre su Rai1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA