Terremoto oggi a Forlì-Cesena, M 2.4/ INGV ultime scosse, sisma anche a Macerata

- Emanuela Longo

Terremoto oggi Forlì-Cesena M 2.a, Ingv ultime scosse: tremano anche la costa Garganica, le province di Enna e Macerata

terremoto forli cesena ingv 640x300 Terremoto oggi a Forlì-Cesena, INGV

Sono diversi i terremoti registrati nella giornata di oggi, lunedì 20 aprile in Italia. La prima scossa degna di nota che segnaliamo è stata avvertita questa mattina alle ore 8.25 a 1 km a Est di Premilcuore, in provincia di Forlì-Cesena. Torna a tremare, dunque, l’Emilia Romagna dove è stata segnalata una scossa di magnitudo 2.4 della scala Richter, registrata nelle seguenti coordinate geografiche: 43.98 di latitudine e 11.79 di longitudine, ad una profondità di 9 km. Il terremoto è stato localizzato esattamente a 34 km a Sud Ovest di Forlì e 35 km a Sud di Faenza. Ecco quali sono i comuni che rientrano nella cosiddetta zona rossa: Premilcuore (FC); Portico e San Benedetto (FC); Santa Sofia (FC) e Galeata (FC). Altra scossa della stessa entità è stata registrata all’1.29 della scorsa notte sulla costa Garganica, in provincia di Foggia, nelle seguenti coordinate geografiche: 41.72 di latitudine e 16.38 di longitudine, ad una profondità di 9 km. Il terremoto è stato localizzato a 39 km a Est di Manfredonia e a 45 km a Nord di Barletta. Non sono stati tuttavia coinvolti comuni entro i 20 km dall’epicentro.

TERREMOTO OGGI ANCHE NEL TIRRENO MERIDIONALE, ENNA E MACERATA

Il terremoto di maggiore entità registrato nella giornata di oggi ha avuto magnitudo pari a 2.8 ed è stato segnalato dalla sala sismica INGV di Roma alle 5:55. Il sisma è avvenuto in pieno mar Tirreno Meridionale, nelle seguenti coordinate geografiche: 38.55 di latitudine e 13.38 di longitudine, ad una profondità di 6 km. Le città più vicine sono Palermo (49 km a Nord) e Bagheria (54 km a Nord). Altri due terremoti registrati nella giornata odierna hanno avuto entrambi magnitudo di 2.1. Si tratta del sisma avvertito alle 7.23 a Troina, in provincia di Enna e del terremoto segnalato alle 11.43 a Sant’Angelo in Pontano, in provincia di Macerata. Nel primo caso è stato registrato ad una profondità di 30 km ed è stato avvertito anche a Gagliano Castelferrato (EN), Regalbuto (EN), Cerami (EN), Agira (EN) ed in alcune province di Messina tra cui San Teodoro, Cesarò e Capizzi. Nel secondo caso, le coordinate sono state le seguenti: 43.11 di latitudine e 13.42 di longitudine ad una profondità di 21 km. Ecco i Comuni prossimi all’epicentro: Sant’Angelo in Pontano (MC); Falerone (FM); Montappone (FM); Penna San Giovanni (MC); Monte Vidon Corrado (FM); Ripe San Ginesio (MC); Servigliano (FM); Massa Fermana (FM); Loro Piceno (MC); Gualdo (MC); Colmurano (MC); San Ginesio (MC); Monte San Martino (MC); Belmonte Piceno (FM); Montegiorgio (FM) e Mogliano (MC).





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Terremoto

Ultime notizie