Terremoto oggi a Siena, M 2.7/ Ultime scosse Ingv: trema il paese di Sarteano

Terremoto oggi a Siena, in quel di Sarteano, di magnitudo 2.7: tutti i dettagli

Terremoto Siena
Terremoto Siena (web)

Nuovo terremoto registrato quest’oggi in Italia, precisamente nella provincia di Siena. Come comunicato dall’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, la terra ha tremato stamane in Toscana con una magnitudo di 2.7 gradi sulla scala Richter. L’epicentro si è registrato precisamente a Sarteano, nel senese, con una profondità, il cosiddetto ipocentro, di 2 chilometri sotto il livello del mare: trattasi quindi di un sisma decisamente superficiale e di conseguenza maggiormente percepibile dalla popolazione locale. La scala Richter definisce un terremoto di questa entità come “molto leggero” ed inoltre “generalmente non avvertito, ma registrato dai sismografi”. Al momento non si registrano infatti notizie di danni a persone o a cose, e non sono molti coloro che l’hanno percepito, come anticipato poco fa.

TERREMOTO OGGI A SIENA, M 2.7

La zona di Siena è stata interessata da un sisma di lieve entità anche nella giornata di ieri, precisamente alle ore 7:24 di mattina di mercoledì 12 giugno: un terremoto di magnitudo 1.3, ancora più lieve rispetto a quello odierno, sempre nei pressi della città del Palio, precisamente cinque chilometri a sud. L’ipocentro è stato invece di 8 chilometri sotto il livello del mare, e anche in questo caso la maggior parte della popolazione non l’ha avvertito. Il terremoto più importante registrato ieri è invece quello avvenuto nella provincia di Cosenza, alle ore 3:10 del mattino. Si è trattato di una scossa rilevata dall’Ingv di magnitudo 3.1, con epicentro registrato presso la costa nord occidentale della Calabria, nel cosentino, e un ipocentro individuato a ben 260 chilometri sotto il livello delle acque. In quel caso la popolazione ha avvertito chiaramente la scossa, e sono stati molti coloro che si sono svegliati dal sonno, profondamente preoccupati. Fortunatamente non si sono registrati danni ne feriti. Rimaniamo in attesa di eventuali aggiornamenti sugli ultimi terremoti registrati in Italia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA