TERREMOTO OGGI A TERAMO M 2.0/ Ultime scosse Ingv, nuovo sisma in Abruzzo

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi a Teramo M 2.0, ultime scosse Ingv: torna a tremare l’Abruzzo, un nuovo sisma avvenuto stamane a Capitignano

Terremoto l'Aquila
Terremoto Teramo (mappa INGV)

Nuova scossa di terremoto avvenuta quest’oggi in Abruzzo. Come riferito poco fa dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, alle ore 13:14 si è verificato un sisma in provincia di Teramo. L’evento non è stato significativo, in quanto la magnitudo è stata di 2.0 gradi sulla scala Richter. Il sisma, come rilevato dalla Sala Ingv in Roma, ha avuto coordinate precise pari a 42.52 gradi di latitudine e 13.43 di longitudine, con una profondità di 15 chilometri sotto il livello del mare. I comuni interessati sono stati quelli di Crognaleto, Campotosto, Fano Adriano, Pietracamela, Capitignano, Cortino, Barete, Pizzoli, Montereale, Amatrice, Montorio al Vomano. Le città più vicine sono state invece L’Aquila, Teramo e Montesilvano. La scossa non ha causato danni ne tanto meno feriti, essendo stata, come detto in apertura, decisamente lieve. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TERREMOTO OGGI AD ENNA, M 2.7

Una scossa di terremoto di significativa entità si è verificata oggi in Calabria. In provincia di Catanzaro, precisamente nel comune di Albi, è stato registrato dall’Ingv, l’Istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia, un sisma di magnitudo 4.0 gradi sulla scala Richter. L’evento tellurico è avvenuto alle ore 00:37 della notte fra giovedì 16 e venerdì 17 gennaio, con coordinate geografiche pari a 39.08 gradi di latitudine e 16.61 di longitudine, mentre la profondità è stata di 8 km sotto il livello del mare. Numerose le chiamate ai centrali dei vigili del fuoco, gente spaventata da quanto accaduto e destata dal primo sonno. Numerosi i cittadini che si sono riversati in strada temendo il peggio, ma fortunatamente, allo stato attuale, non si sono verificati danni agli edifici, ne tanto meno dei feriti. La notte è stata comunque insonne per molti catanzaresi e cittadini dei territori limitrofi.

SCOSSA DI TERREMOTO OGGI ANCHE IN SICILIA

Alle ore 2:12, invece, una scossa di magnitudo 2.7 gradi ha interessato la Sicilia, e precisamente il comune di Nicosia, in provincia di Enna. Un evento che ha riguardato da vicino anche i comuni di Troina, Gagliano, Regalbuto, Cerami e Agira, mentre Catania, Acireale e Caltanissetta, sono le città più vicine all’epicentro. E’ stato invece di magnitudo 2.3 gradi sulla scala Richter il movimento tellurico registratosi sempre in Sicilia, ma al largo, nella costa nord di fronte a Milazzo e non troppo distante dalle Lipari. Il sisma, come comunicato dai professionisti dell’Ingv, si è verificato alle ore 5:13 di stamattina, ed ha avuto una profondità di ben 129 chilometri sotto il livello del mare, caratteristica quest’ultima che ha attutito di molto l’effetto del sisma. Infine, da segnalare un terremoto avvenuto nella tarda serata di ieri, alle 23:49 in provincia di Siracusa. Una scossa di magnitudo 2.1 gradi che non ha provocato danni ne feriti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA