TERREMOTO OGGI L’AQUILA M 2.4/ Ingv ultime scosse, sisma anche a Reggio Calabria

- Carmine Massimo Balsamo

Terremoto oggi L’Aquila M 2.4, Ingv ultime scosse: nuovo sisma registrata in Abruzzo, e torna a tremare anche la Calabria

Terremoto L'Aquila Balsorano
Terremoto L'Aquila (Ingv)

Una nuova scossa di terremoto si è verificata quest’oggi, sabato 9 novembre, in provincia de L’Aquila, sempre nel territorio di Balsorano, negli Abruzzi. Il sisma è stato registrato dall’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle ore 5:56 di questa mattina, con una magnitudo di 2.4 gradi sulla scala Richter. Si tratta dell’ottava scossa superiore ai 2.0 gradi da giovedì a questa parte, da quando cioè è stata registrata la famosa scossa di magnitudo 4.4 gradi, sentita anche nel Lazio. Stando a quanto specificato dall’Ingv, vi sono stati almeno un centinaio di movimenti tellurici negli ultimi due giorni in quella zona del centro Italia, a conferma di uno sciame sismico in corso. Non sono da escluderne altri nel giro delle prossime ore, nel frattempo segnaliamo anche un altro terremoto verificatosi sulle coste sud della Calabria, nel mar Ionio. L’epicentro è stato localizzato di fronte alla provincia di Reggio Calabria, in mare aperto, e il sisma ha avuto una magnitudo di 2.9 gradi sulla scala Richter: fortunatamente non si sono verificati danni alle strutture degli edifici ne tanto meno feriti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TERREMOTO A L’AQUILA: NUOVA SCOSSA DI M 2.6

Non si placa l’attività sismica in Abruzzo. Un’altra scossa di terremoto è stata registrata a L’Aquila. Anche stavolta l’epicentro del sisma è stato individuato vicino a Balsorano, per la precisione a 3 chilometri dal borgo di tremila abitanti. Ma per fortuna l’entità è stata inferiore rispetto alla scossa di ieri: la magnitudo registrata è infatti di M 2.6 sulla scala Richter. La Sala Sismica di Roma dell’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) ha fornito anche le coordinate geografiche dell’epicentro. È stato individuato a latitudine 41.78, longitudine 13.59 e con ipocentro attestato ad una profondità di 13 chilometri. I Comuni entro 15 km dall’epicentro sono: Pescosolido (FR), Sora (FR), San Vincenzo Valle Roveto (AQ), Campoli Appennino (FR), Broccostella (FR), Villavallelonga (AQ), Isola del Liri (FR), Castelliri (FR), Collelongo (AQ), Posta Fibreno (FR), Fontechiari (FR), Morino (AQ), Arpino (FR), Vicalvi (FR) e Civita d’Antino (AQ). (agg. di Silvana Palazzo)

TERREMOTO OGGI L’AQUILA: SCIA SISMICA IN ABRUZZO

Sono numerose le scosse di terremoto che si sono verificate all’alba di oggi, ma anche nella notte appena passata, nel centro Italia. Ancora una volta è tornata a tremare la provincia de L’Aquila e precisamente Balsorano (in Abruzzo), dove nella serata di ieri si era verificata una scossa di magnitudo 4.4 gradi sulla scala Richter. In seguito, un altro sisma di 3.5 gradi, quindi alla mezzanotte e 32 minuti una scossa più lieve, di magnitudo 2.0, con profondità 15 chilometri. Non troppo distante, la scossa registrata dall’Ingv in quel di Pescosolido, in provincia di Frosinone, situato lungo il confine fra Lazio, Abruzzo e Molise, un sisma di magnitudo 2.1 gradi con profondità 14 chilometri sotto il livello del mare. Infine, da segnalare una scossa nelle Marche, in provincia di Macerata, di fronte alla costa: in questo caso il movimento tellurico è stato registrato dall’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle ore 7:27 di stamane, con una magnitudo 2.5 gradi. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ALTRA SCOSSA DI TERREMOTO M 3.5 A BALSORANO, L’AQUILA

Terremoto L’Aquila oggi, venerdì 8 novembre 2019: torna a tremare l’Abruzzo, torna a tremare Balsorano. Dopo lo sciame sismico registrato ieri, con una scossa di magnitudo 4.4 che ha raggiunto anche Roma, sono stati registrati due sismi in rapida successione sempre nell’aquilano: alle ore 00.19 un terremoto di magnitudo 3.5, alle ore 00.32 un terremoto di magnitudo 2.0. La prima scossa ha coordinate geografiche (lat, lon) 41.78, 13.59 ad una profondità di 11 km; la seconda scossa, invece, ha coordinate geografiche (lat, lon) 41.78, 13.6 ad una profondità di 15 km. Oltre Balsorano, epicentro del sisma, tra i Comuni più colpiti troviamo Pescosolido, Sora, San Vincenzo Valle Roveto, Campoli Appenino, Broccostella, Villavallelongo, Isola dei Liri, Castelliri, Collelongo e Posta Fibreno. I due terremoti hanno anche toccato il territorio laziale, in particolar modo la provincia di Frosinone. Per il momento non sono stati registrati danni a persone o cose, ma sono attesi aggiornamenti nel corso delle prossime ore.

TERREMOTO L’AQUILA OGGI, DUE NUOVE SCOSSE A BALSORANO

L’Aquila e dintorni alle prese con nuovi fenomeni sismici in una situazione già complicata: a Balsorano, nuovamente epicentro dei terremoti, è stata allestita un’area di accoglienza nella scuola. L’istituto è stato provvisto di una pompa di calore con gruppo elettrogeno e brandine: come riporta Marsica Live, l’area di accoglienza è stata allestita unicamente a scopo precauzionale in caso di nuove criticità, sopraggiunte poco dopo la mezzanotte. Discorso simile a Villavallelonga: la Protezione civile ha portato cinquanta brandine e coperte per attrezzare bocciodromo e palestra, reinventate come area di accoglienza. Ricordiamo inoltre che è stata ufficializzata la chiusura delle scuole in nove Comune dell’aquilano: Morino, Civita d’Antino, Civitella Roveto, Luco dei Marsi, Trasacco, Villavallelonga, San Vincenzo Valle Roveto, Balsorano e Canistro. Attese novità a stretto giro di posta sulla situazione nell’abruzzese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA