TERREMOTO OGGI A RIETI M 3.3/ Ingv ultime scosse: sisma vicino Accumoli

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi a Rieti di magnitudo 3.3 sulla scala Richter. Ingv ultime scosse: l’epicentro del sisma è stato individuato vicino Accumoli

terremoto oggi accumoli
Terremoto ad Accumoli (Ingv)

Una forte scossa di terremoto è stata registrata nel Lazio in questi ultimi minuti. L’ha segnalata la Sala Sismica di Roma dell’Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) con una prima stima provvisoria della magnitudo, che sarebbe tra 3.3 e 3.8 sulla scala Richter, e l’indicazione di Rieti come zona dell’epicentro. Poi sono arrivati i dati definitivi riguardo il sisma. Il terremoto è stato di magnitudo 3.3 sulla scala Richter, mentre l’epicentro è a 3 chilometri da Accumoli, in provincia di Rieti. Ma l’Ingv ha fornito anche le coordinate geografiche riguardo l’epicentro: latitudine 42.72, longitudine 13.26 e ipocentro attestato ad una profondità di 8 chilometri. Per quanto riguarda la lista dei Comuni entro i 20 chilometri dall’epicentro del sisma, sono Arquata del Tronto (AP), Amatrice (RI), Acquasanta Terme (AP), Cittareale (RI), Montegallo (AP), Norcia (PG) e Cascia (PG). (agg. di Silvana Palazzo)

TERREMOTO OGGI NEL MAR ADRIATICO M 2.7

Una nuova scossa di terremoto si è verificata quest’oggi in Italia, precisamente nel mar Adriatico settentrionale. L’evento, come comunicato tempestivamente dai professionisti dell’Ingv, l’Istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia, si è verificato al largo, di fronte alla costa emiliana. La scossa è stata lieve, di magnitudo 2.7 gradi sulla scala Richter, ed ha avuto come coordinate precise 44.42 gradi di latitudine e 13.05 di longitudine. La profondità, l’ipocentro, è stata invece di 12 chilometri sotto il livello marino. Il sisma non ha interessato di fatto alcun paese, in quanto verificatosi al largo, ed inoltre, le città più vicine, leggasi Rimini, Pesaro, Fano, Ravenna e Cesena, si trovano in un raggio minimo di 60/70 chilometri. La scossa, registrata alle otre 5:15 di questa mattina, vista anche la zona in cui si è verificata, non ha provocato alcun danno ne alcun ferito. Il sisma avvenuto all’alba nel mar Adriatico è stato l’ultimo pari o superiore alla magnitudo di 2.0 gradi in Italia.

SCOSSA DI TERREMOTO ANCHE AD ACCUMOLI

In precedenza si era verificata una scossa in un territorio ad alta intensità sismica, leggasi il Lazio e precisamente la provincia di Rieti. In località Accumuli la sala sismica Ingv in Roma ha registrato nella giornata di ieri una scossa di magnitudo 2.4 gradi con coordinate geografiche di 42.7 gradi di latitudine, 13.25 di longitudine, e una profondità di 10 km sotto il livello marino. L’evento ha riguardato da vicino i comuni di Amatrice, Arquata del Tronto, Cittareale, Acquasanta Terme, Norcia, Montegallo, Campotosto, Cascia e Montereale. Si tratta di paesi che hanno tremato spesso e volentieri nel corso del 2019, così come in questo inizio di 2020, e che continueranno a farlo anche nei mesi a venire, vista la zona ad alto rischio terremoto in cui sono dislocati. Il terremoto avvenuto ieri in provincia di Rieti non ha comunque provocato danni ne feriti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA