A Roma il Festival Internazionale Street Food/ Terza edizione con 30 Chef su Strada

A Roma il Festival Internazionale dello Street Food 2019: nel weekend si tiene la terza edizione della kermesse dedicata alla “gastronomia on the road” con 30 Chef su Strada

15.03.2019 - Raffaele Graziano Flore
Festival Internazionale dello Street Food
Festival Internazionale dello Street Food (Pixabay, 2019)

A Roma andrà in scena da oggi venerdì 15 marzo fino a domenica 17 il Festival Internazionale dello Street Food: dopo il successo delle due precedenti edizioni torna dunque nella cornice della Capitale (e precisamente a Piazzale della Radio) la kermesse dedicata alla gastronomia da strada e itinerante che per questa edizione 2019, organizzata ancora da Alfredo Orofino (che del Festival è anche l’ideatore), ha in serbo alcune novità. Dalle ore 18 alle 24 del venerdì, e dalle 11.30 alle 24 di sabato e domenica, sarà infatti possibile gustare specialità da tutto il mondo ma anche capaci di esaltare le tradizioni delle diverse regioni italiane grazie a veri e propri ristoranti su due ruote che girano usualmente la penisola da Nord a Sud.

L’EDIZIONE 2019 DELLA KERMESSE

E per questa terza edizione del Festival Internazionale dello Street Food si punta soprattutto a ripetere l’ottimo successo di pubblico delle precedenti manifestazioni: come detto la mente dietro l’evento è Alfredo Orofino, un giovane imprenditore piemontese che ama coniugare da una parte le peculiarità di questa cucina “on the road” e dall’altra la preparazione di prodotti di qualità e che strizzano un occhio ovviamente alle tradizioni gastronomiche di tutto il mondo. Protagonisti dell’edizione 2019 della kermesse saranno infatti 30 Chef su Strada che permetteranno ai visitatori di assaggiare le loro prelibatezze allo stesso modo in cui fanno abitualmente nei loro locali, tra fritture, arrosti e altre proposte tipiche del cibo da strada. Come accennato, l’apertura internazionale della manifestazione farà sì che si potranno assaggiare cucine esotiche o sconosciute alle nostre latitudini come quella australiana (si pensi al canguro o al coccodrillo) ma anche l’emu cucinato in padella e il panino, senza dimenticare i sapori del più vicino Est europeo.

STREET FOOD DA TUTTO IL MONDO

Nelle due precedenti edizioni il totale dei visitatori è stato di circa quattro milioni di persone ma una delle peculiarità del Festival Internazionale dello Street Food che si tiene a Roma nel weekend è che in questo mese di marzo è pure in programma un tour che toccherà gran parte delle città italiane da Nord a Sud, partendo proprio dalla Capitale e che farà tappa pure a Milano nel mese di maggio per poi concludersi nuovamente nel Lazio il prossimo autunno, tra Ostia e Frosinone. “In Italia acqua, farina, olio e pomodoro creano tante specialità quali maccheroni e pizza, simboli della nostra cucina, nati proprio come cibo di strada, laddove a New York ci sono i carretti di hot dog e a Istanbul i chioschi col kebab o le creperie sui boulevard parigini” ha spiegato Orofino presentando l’evento che mira a “far conoscere una nuova ristorazione, una ristorazione mobile e realizzata esclusivamente con cibi che puntano alla qualità, senza tralasciare il buon bere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Eventi e sagre