Ultime notizie/ Ultim’ora oggi. Bruxelles, allarme bomba in stazione (27 maggio 2019)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora di oggi. Vola la Lega al 34%, mentre affonda il Movimento 5 Stelle, che scende al 17%, terzo partito in Italia (27 maggio 2019)

Polizia a Bruxelles
Polizia a Bruxelles: immagini di repertorio (LaPresse, 2019)

Alle ore 14.55 di questo pomeriggio è stato lanciato a Bruxelles un allarme bomba nella stazione ferroviaria nord: secondo quanto riferisce il quotidiano Le Soir, dopo la segnalazione sarebbero attualmente in corso le operazioni di controllo dell’importante snodo di comunicazione della capitale belga che viene passata al setaccio da parte degli agenti della polizia federale anche se un portavoce di quest’ultima, pur confermando la notizia, ha ammesso di “non poter dire di più per adesso”. Ad ogni modo le operazioni di verifica da parte della SCNB fino ad ora non avrebbero ancora portato a evidenze in tal senso e quindi, prima di capire se vi sia effettivamente la presenza di un ordigno, i mezzi di stampa locali si mantengono cauti su quali possano essere le eventuali piste da seguire. (agg. di R. G. Flore)

Crollo M5s, Lega boom al 34%

Mancano poche centinaia di sezioni da scrutinare, poi i dati saranno finalmente ufficiali, ma il trend sembra ormai segnato: la Lega è il partito più votato in Italia. Gli ultimi numeri parlano del 34% ampiamente superato per il Carroccio guidato dal ministro dell’interno Matteo Salvini. Crolla invece il Movimento 5 Stelle, che nel giro di un anno, dalle elezioni di marzo 2018, passa dall’essere il primo al terzo partito italiano, con il 17% di preferenze. Ottima performance del Partito Democratico, in netta ripresa rispetto a dodici mesi or sono con il 22.7%, secondo partito in assoluto, mentre continua a perdere punti il partito di Silvio Berlusconi, Forza Italia, assestatosi attorno all’8/9%, (quarto partito in assoluto), con Fratelli d’Italia a completare la top 5. Un risultato pronosticato da tempo, e le ultime vicende riguardanti il Carroccio, a cominciare dalle dimissioni del sottosegretario Armando Siri, non hanno evidentemente inficiato il voto finale degli italiani. Se si sommano i voti ottenuti dai tre partiti di Centrodestra, leggasi Lega al 34, Forza Italia al 9 e Fratelli d’Italia al 6, si ottiene un clamoroso 49%, il che significa che un italiano su due si schiererebbe verso la coalizione di Salvini, Berlusconi e Meloni in un’ipotetica elezioni nazionale: si tornerà a votare a breve? (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Lega primo partito

Le ultime notizie ci portano a parlare della Lega come primo partito in Italia per le Europee, con Matteo Salvini che ha festeggiato sui social network il risultato ringraziando gli elettori. Il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, ha fatto sapere come il Carroccio però non abbia intenzione di mettere in crisi il Governo dopo questi risultati. Con la voglia di fare fronte ancora una volta insieme al Movimento Cinque Stelle. I pentastellati hanno subito però un crollo verticale, superati nelle prime proiezioni anche dal Partito Democratico. Vedremo come cambieranno le cose con l’Italia che è andata a votare con l’affluenza del 55.6%.

Ultime notizie, Europee: affluenze in crescita ovunque

Le Europee hanno regalato una risposta davvero molto importante e cioè quella dell’aumento dell’affluenza in tutta l’Unione Europea. In Francia rispetto al 2014 si è registrato un bel +4%, mentre in Germania invece alle ore 14.00 si contava una crescita dello stesso regime rispetto all’anno precedente. Incredibile sono i risultati dell’affluenza anche in Spagna dove si sono guadagnati dieci punti rispetto a cinque anni fa con un’affluenza del 34% in più. Numeri importanti arrivano invece dall’Ungheria dove l’affluenza è stata pari al 30.52%, più di quanto accaduto nel 2014. Vedremo poi quali saranno i risultati in giro per tutto il vecchio continente.

Ultime notizie, Pavia: uccide la colf e poi si suicida in campagna

Da Pavia arriva una storia che ha davvero del raccapricciante. Una colf cubana di 26 anni è stata strangolata in una villa di Borgarello, con un suo parente che ha dato l’allarme. Questi ha ritrovato il corpo preoccupato dal fatto che la ragazza non gli rispondeva al telefono. Il killer era un uomo di 48 anni che poi si è tolto la vita sparandosi in piena campagna. Ora gli inquirenti stanno cercando di capire quali erano i rapporti tra la colf e il suo datore di lavoro anche perché il contesto è davvero molto particolare. L’uomo sarebbe partito a bordo di una moto per andarsi a uccidere con un’arma che non risultava detenuta con un regolare porto d’armi.

Ultime notizie Serie A: gli ultimi verdetti

Ieri è terminata la Serie A 2018/19 con gli ultimi verdetti. Si partiva con la certezza della Juventus campione, del Napoli secondo e di Frosinone e Chievo in fondo alla classifica. In Champions sono andate Atalanta e Inter con il Milan e la Roma in Europa League. Si sono salvate Fiorentina e Genoa, mentre la terza squadra retrocessa è stato l’Empoli. Nessuna gara è stata scontata con rimonte e grandissimi tentativi di provare a raggiungere l’impossibile. C’è stato poi l’emozionante addio alla Roma di Daniele Rossi dopo tantissimi anni d’amore. Il capitano giallorosso ha lasciato la curva sud tra le lacrime, pronto per una nuova avventura che a breve lo vedrà protagonista da qualche altra parte. E’ stato anche l’ultimo giorno da bianconero di Massimiliano Allegri che ha salutato con un ko in una gara dove ha dato spazio anche a molti giovani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA