RISULTATI E CLASSIFICA SERIE A/ Atalanta boom in Champions, Roma flop, Empoli giù

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie A: classifica aggiornata dopo la 38^ e ultima giornata. L’Atalanta è qualificata in Champions League insieme all’Inter, in Serie B retrocede l’Empoli che perde a San Siro.

Atalanta_Sarajevo_gol_mucchio_lapresse_2018
Risultati Serie A, 38^ giornata (Foto LaPresse)

La classifica di Serie A ha emesso i suoi verdetti: i risultati dell’ultima giornata hanno promosso Atalanta e Inter in Champions League, con il Milan in Europa League e la Roma ai preliminari di Europa League, mentre è l’Empoli la terza retrocessa in Serie B. Facendo un paragone con la classifica dello scorso campionato, emerge proprio l’Atalanta con un fantastico +9 che l’ha portata dal settimo al terzo posto. Applausi anche al Torino: pure i granata hanno fatto 9 punti in più, anche se ciò non basterà agli uomini di Walter Mazzarri per giocare le Coppe europee. Bocciata invece la Roma, che perde ben 11 punti tra il 2017-2018 e il 2018-2019, passando dal terzo al sesto posto che vale appena i preliminari di Europa League, anche a causa della Coppa Italia vinta dalla Lazio, che a dire il vero in campionato ha fatto ancora peggio dei cugini (-13). Il record negativo è comunque il -16 della Fiorentina, numero che descrive in modo davvero eloquente la stagione horror dei viola, che si sono salvati soltanto all’ultima giornata.  (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI E CLASSIFICA SERIE A: TUTTI I VERDETTI

Il campionato 2018-2019 è finito: gli ultimi risultati di Serie A ci confermano la situazione di classifica che già conoscevamo. Si è conclusa con un trionfo la grande favola dell’Atalanta, che batte in rimonta il Sassuolo ed è terza, miglior posizionamento di sempre e soprattutto qualificazione alla prossima Champions League. festeggia anche l’Inter, che come l’anno scorso si qualifica con il brivido: Mauro Icardi sbaglia un rigore ed esce dal campo tra i fischi, Hamed Traoré spinge il Milan verso il quarto posto ma poi ci pensa Radja Nainggolan a sistemare le cose, dunque Luciano Spalletti trova la seconda qualificazione consecutiva in Champions ma questo non dovrebbe salvargli la panchina, se le voci su Antonio Conte saranno confermate. La Roma saluta Daniele De Rossi, vince contro il Parma (nel finale segnano il grande ex Gervinho e Diego Perotti) e ripartirà dai preliminari di Europa League: il Milan infatti batte la Spal in una partita pirotecnica sancita dalla doppietta di Franck Kessie. In Serie B va invece proprio l’Empoli, che pure ci aveva sperato: il Genoa infatti era inchiodato sul pareggio contro la Fiorentina che ancora una volta non si sblocca e chiude il campionato con un’astinenza di 534 minuti, ma entrambe le squadre si salvano con il Grifone che fa fruttare la doppia sfida diretta. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: L’ATALANTA E’ IN VANTAGGIO

Nello spazio di due minuti, per i risultati di Serie A, è cambiato tutto: adesso l’Atalanta torna in Champions League e con lei c’è l’Inter, che sarebbe quarta in classifica. Avvio di secondo tempo pazzesco: l’Inter si porta in vantaggio con Keita Balde Diao che aveva già risolto la partita di andata, spinge l’Empoli sempre più verso la Serie B (ancora pari a Firenze) e al Mazza la Spal trova l’incredibile pareggio contro il Milan, con Mohamed Fares. Tuttavia l’Atalanta, che a quel punto sarebbe qualificata proprio per il 2-2 rossonero, trova con Alejandro Gomez la rete del vantaggio contro un Sassuolo ridotto in dieci uomini: dunque resta tutto come prima con la Dea terza in classifica, l’Inter quarta e il Milan che andrebbe in Champions League insieme alla Roma, ma che adesso rischia anche di dover giocare i preliminari di Europa League se dovesse perdere, visto che come detto i giallorossi sono in vantaggio contro il Parma. L’Udinese intanto ha pareggiato a Cagliari con Emil Hallfredsson: prima gol annullato a Pussetto e poi rete valida dell’islandese, i friulani vedono la salvezza mentre Mauro Icardi a San Siro ha sbagliato un rigore. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: INTERVALLO

I risultati della Serie A dopo il primo tempo ci offrono delle riflessioni molto interessanti anche sulla classifica e quelli che saranno gli ultimi esiti. Al momento in Champions League, oltre Juventus e Napoli, ci andrebbero Milan e Atalanta con l’Inter fermo sullo 0-0 e al momento fuori dai giochi. I rossoneri stanno vincendo 2-1 in casa della Spal, mentre la Dea ha riacciuffato il pareggio dopo essere andata sotto in casa del Sassuolo. La squadra di Luciano Spalletti invece fatica a superare l’Empoli a San Siro e anzi ha rischiato di chiudere sotto se non fosse stato per Handanovic. La Roma sta vincendo 1-0 contro il Parma, ma per sognare l’Europa che conta deve sperare un tracollo delle tre che al momento la precedono. In fondo alla classifica invece al momento è il Genoa a pagare dazio e ad essere virtualmente retrocessa. I ragazzi di Cesare Prandelli sono fermi sullo 0-0 contro la Fiorentina e devono segnare o aspettare un gol dell’Inter che condannerebbe l’Empoli per salvarsi. (agg. di Matteo Fantozzi)

JUVENTUS KO

Per i risultati di Serie A legati alla 38^ giornata arriviamo anche a parlare della vittoria con cui la Sampdoria chiude il suo campionato: sono i gol di Grégoire Defrel e Gianluca Caprari per garantire ai blucerchiati la quota 53 punti, comunque amara perché la squadra di Marco Giampaolo termina a -6 dall’ottavo posto della Lazio, e decisamente lontani dalle posizioni europee. La Juventus invece conclude l’epopea di Massimiliano Allegri con un ko: gol annullato a Moise Kean e poco altro per i bianconeri, che del resto hanno vinto ufficialmente lo scudetto 36 giorni fa e lo hanno già festeggiato davanti ai loro tifosi; adesso si aprirà la lunga attesa per ufficializzare il nuovo allenatore, ma intanto per i risultati di Serie A noi ci dobbiamo mettere nuovamente comodi perché nei prossimi minuti si decide tutto. Due squadre tra Atalanta, Inter, Milan e Roma andranno in Champions League insieme alla stessa Juventus e al Napoli; le altre due accompagneranno la Lazio in Europa League, mentre va ancora capito chi tra Empoli, Genoa, Udinese e Fiorentina retrocederà insieme a Chievo e Frosinone, la cui discesa in Serie B era nota da tempo. Dunque torniamo a vivere le emozioni del campo e della 38^ giornata del campionato, per scoprire quale sarà la classifica definitiva della Serie A! (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: IL TORINO BATTE LA LAZIO

Il primo dei risultati di Serie A per la domenica dedicata alla 38^ giornata è una vittoria del Torino, agrodolce: i granata battono 3-1 la Lazio, salutano Emiliano Moretti (entrato a 6 minuti dal 90’ per prendersi l’ovazione del Grande Torino) ma terminano la loro stagione senza Europa. Agganciano la Roma ma sono dietro comunque per la doppia sfida diretta, e il loro settimo posto non serve dato che la stessa Lazio, avendo vinto la Coppa Italia, sarà la terza squadra qualificata in Europa League. Due gol in due minuti a firma Iago Falque e Sasa Lukic all’inizio del secondo tempo hanno lanciato il Torino, che ha incassato la rete di Ciro Immobile (grande ex e tornato a segnare dopo 49 giorni) ma nel finale hanno allungato con Lorenzo De Silvestri. Dunque il Torino chiude il suo campionato con 63 punti, un ottimo dato che fa ben sperare per il futuro; la Lazio si ferma a 59, non esattamente la stagione sperata ma comunque appunto con vista sulle coppe. Inoltre, questa potrebbe essere stata l’ultima partita di Simone Inzaghi come allenatore della squadra biancoceleste; chissà se il suo futuro sarà sulla panchina di quella Juventus che tra poco darà l’addio a Massimiliano Allegri in maniera definitiva, giocando la partita finale della Serie A 2018-2019 sul campo della Sampdoria. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: INIZIA TORINO LAZIO

Tutto è pronto per Torino Lazio, che ci darà il primo dei risultati Serie A attesi per oggi, che saranno ben otto perché naturalmente all’ultima giornata il programma è differente dal solito. Torino Lazio a dire il vero non mette in palio più nulla e curiosamente questo si deve proprio ai biancocelesti grazie al loro successo in Coppa Italia. La vittoria del trofeo nazionale infatti ha dato alla Lazio la matematica certezza della qualificazione alla Europa League dell’anno prossimo, condannando invece i granata che – dopo la sconfitta ad Empoli nella scorsa giornata – sanno di non avere più alcuna speranza, avendo gli scontri diretti sfavorevoli nel confronto con la Roma, che è tre punti avanti alla squadra di Walter Mazzarri. Di conseguenza oggi pomeriggio granata e biancocelesti si giocheranno solamente il piazzamento al settimo oppure all’ottavo posto, con il Torino che al momento è davanti di un punto, ma la settima piazza a questo punto non servirà a nulla, perché il terzo posto per l’Europa League è stato determinato appunto dalla Coppa Italia. Adesso comunque la parola passa al campo, si gioca all’Olimpico Grande Torino! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI SERIE A: GLI INCROCI CURIOSI

Tanti spunti d’interesse arriveranno dai risultati Serie A attesi per oggi, per il momento ci limitiamo ad evidenziare alcuni incroci curiosi. Il primo è relativo ad Atalanta Sassuolo: sappiamo che la società nerazzurra sta svolgendo lavori allo stadio di Bergamo, per cui per le ultime due partite in casa ha indicato come sede il Mapei Stadium di Reggio Emilia, già casa delle partite europee della Dea. Il dato curioso è che oggi si gioca Atalanta Sassuolo, dunque i neroverdi si ritroveranno a giocare in casa una partita in trasferta. Questo però non è detto che sia un vantaggio per gli emiliani: basterebbe ricordare che all’andata, naturalmente sempre al Mapei Stadium, l’Atalanta vinse per 2-6 a Reggio Emilia. L’altro incrocio è relativo a Roma Parma, partita che collocata all’ultima giornata naturalmente ricorda lo scudetto giallorosso del 2001. Il dato più curioso in questo caso è che la stagione 2000-2001 fu l’ultima senza Daniele De Rossi per la Roma, che oggi saluterà il suo capitano proprio contro i gialloblù emiliani. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI SERIE A: COSì ALL’ANDATA

Mentre attendiamo di scoprire i risultati Serie A delle otto partite dell’ultima giornata attesi per oggi, possiamo ricordare che cosa ci avevano detto queste stesse partite nel girone d’andata, naturalmente a campi invertiti. La Juventus aveva vinto per 2-1 contro la Sampdoria una sfida decisa da firme di prestigio: doppietta di Cristiano Ronaldo e gol di Quagliarella. L’Inter invece aveva vinto ad Empoli per 0-1 grazie al gol realizzato da Keita Balde Diao, mentre a Marassi c’era stato un pareggio a reti bianche tra Genoa e Fiorentina, che era difficile immaginare ancora pericolanti all’ultimo turno. Altro pareggio ma per 1-1 arrivò dall’Olimpico, dove Milinkovic Savic rispose per la Lazio all’iniziale vantaggio del Torino firmato da Belotti. La Roma aveva festeggiato bene Capodanno vincendo per 0-2 a Parma grazie ai gol di Cristante e Under nel secondo tempo. L’Udinese aveva vinto in casa ma con medesimo risultato contro il Cagliari: in gol Pussetto e Behrami. Successo per 2-1 del Milan contro la Spal a San Siro con il gol dell’ex Petagna rimontato da Castillejo e Higuain, abbiamo lasciato per ultimo il clamoroso 2-6 dell’Atalanta sul campo del Sassuolo. La doppietta di Duncan servì a poco ai neroverdi, di fronte ai gol di Zapata, Gomez, Mancini e alla tripletta di Ilicic per la Dea. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI SERIE A: LE PARTITE DELLA 38^ GIORNATA

Ci attende oggi, 26 maggio, una domenica di grande calcio. I risultati di Serie A da scoprire nella trentottesima giornata ci daranno tutti i verdetti dell’edizione 2018-2019 del massimo campionato che è giunto ormai alla sua ultima fatica. Ieri sono già stati giocati due anticipi di questo turno, scelti fra le partite che non avevano più nulla da dire, oggi si giocheranno le altre otto partite della 38^ giornata di Serie A. Si comincia alle ore 15.00 con Torino Lazio, alle ore 18.00 sarà la volta di Sampdoria Juventus e infine alle ore 20.30 ecco Atalanta Sassuolo, Cagliari Udinese, Fiorentina Genoa, Inter Empoli, Roma Parma e Spal Milan, cioè i sei incontri che determineranno i verdetti ancora da stabilire. Adesso allora andiamo ad analizzare alcuni spunti sui risultati Serie A e sulla classifica relativi alle partite di oggi, domenica 26 maggio 2019.

RISULTATI SERIE A: I CAMPIONI D’ITALIA

Paradossalmente, non ci sarà la Juventus in primo piano nei risultati di Serie A di questa ultima giornata, perché i bianconeri hanno vinto il campionato con enorme anticipo. La classifica dunque ha emesso già a Pasqua il suo verdetto più importante e l’enorme anticipo con cui è arrivato lo scudetto non ha fatto molto bene alla Vecchia Signora, perché da allora i bianconeri hanno giocato altre quattro partite nelle quali hanno raccolto appena tre pareggi e una sconfitta. Vero che gli avversari si chiamavano Inter, Torino, Roma e Atalanta, tuttavia una simile striscia negativa fa notizia per la Juventus degli otto scudetti consecutivi. Ecco dunque una possibile motivazione in più per tornare alla vittoria a Marassi, anche per onorare al meglio gli addii di gente come Andrea Barzagli e l’allenatore Massimiliano Allegri. Dall’altra parte la Sampdoria dovrebbe festeggiare un quasi certo titolo di capocannoniere per Fabio Quagliarella, riuscirci con una vittoria sulla Juventus naturalmente sarebbe la ciliegina sulla torta.

RISULTATI SERIE A, 38^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Torino Lazio 3-1 – 51′ Iago Falque (T), 53′ Lukic (T), 66′ Immobile (L), 80′ De Silvestri (T)

RISULTATO FINALE Sampdoria Juventus 2-0 – 84′ Defrel, 91′ Caprari

RISULTATO FINALE Atalanta Sassuolo 3-1 – 19′ D. Berardi (S), 35′ D. Zapata (A), 53′ A. Gomez (A), 65′ Pasalic (A). Note: 45’+4′ esp. D. Berardi (S), 83′ esp. Magnanelli (S)

RISULTATO FINALE Cagliari Udinese 1-2 – 18′ Pavoletti (C), 59′ Hallfredsson (U), 69′ De Maio (U)

RISULTATO FINALE Fiorentina Genoa 0-0

RISULTATO FINALE Inter Empoli 2-1 – 51′ Keita B. (I), 76′ H. Traoré (E), 82′ Nainggolan (I). Note: 58′ Icardi (I) sbaglia rigore (parato)

RISULTATO FINALE Roma Parma 2-1 – 35′ Lo. Pellegrini (R), 86′ Gervinho (P), 89′ Perotti (R)

RISULTATO FINALE Spal Milan 2-3 – 18′ Calhanoglu (M), 23′ Kessie (M), 28′ Vicari (S), 53′ Fares (S), 64′ rig. Kessie (M)

 

CLASSIFICA

Juventus 90
Napoli 79
Atalanta, Inter 69
Milan 68
Roma 66
Torino 63
Lazio 59
Sampdoria 53
Bologna 44
Sassuolo, Udinese 43
Spal 42
Cagliari, Parma, Fiorentina 41
Genoa, Empoli 38
Frosinone 25
Chievo (-3) 17

© RIPRODUZIONE RISERVATA