ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi: volo Alitalia atterra a Londra “pericolo passeggero”

- Dario D'Angelo

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: volo Roma-New York dell’Alitalia atterra a Londra per “passeggero pericoloso a bordo”. News 16 febbraio 2020

Alitalia A319 Lapresse1280
Lapresse

Paura sul volo Alitalia da Roma a New York per un improvviso e inatteso atterraggio all’aeroporto di Londra Heathrow: dalle ultime notizie filtrate da fonti Ansa nella capitale inglese, il motivo sarebbe ricondotto a problemi creati a bordo da un «passeggero indisciplinato». Non appena atterrato la polizia britannica «ha arrestato l’uomo ed il volo ha ripreso la sua rotta per gli Stati Uniti», spiega ancora l’Agenzia: il volo era decollato questa mattina alle 10.37 dall’aeroporto di Fiumicino e avrebbe dovuto atterrare alle 14.25 ore americane a NY: ma attorno all’11.30 quando il volo si trovava sopra la Francia, è stato lanciato l’allarme a bordo per «emergenza generale» e il pilota ha fatto così rotta verso Londra per far sbarcare il passeggero considerato “pericoloso”. La compagnia Alitalia conferma il tutto e spiega come il Comandante, «previsto dagli standard di sicurezza in questi casi, ha scelto cautelativamente di dirigersi verso il primo aeroporto utile lungo la rotta, Londra Heathrow». Secondo fonti di Repubblica probabilmente l’uomo fermato soffrirebbe di problemi mentali e non vi sono stati altri problemi una volta atterrati e fatto sbarcare il passeggero che aveva dato in escandescenza. (agg. di Niccolò Magnani)

ULTIME NOTIZIE LODI: TRENO DERAGLIATO, RIMOZIONE DEI PRIMI 2 VAGONI

Sono cominciate questo pomeriggio le prime operazioni di rimozione dei diversi vagoni del treno deragliato tra Lodi e Casalpusterlengo lo scorso 6 febbraio: il Frecciarossa 1000 che 10 giorni sosta sulla linea Milano-Bologna impedendo il ripristino dell’Alta Velocità è stato sottoposto a tutti i controlli e le analisi di rito per valutare al meglio cosa possa essere successo nel disastro ferroviario che è costata la vita ai due macchinisti. Tramite una gru speciale sono stati rimossi i primi due vagoni e caricati sui camion trasporto speciale in direzione del deposito Rfi di Ancona: come spiega la stessa Trenitalia, le carrozze sono state imbragate con cavi d’acciaio per permettere alle grandi gru di rimuoverle e quindi raddrizzarle sui binari. «L’obiettivo, compatibilmente alle esigenze dell’Autorità giudiziaria è far sì che si riprenda al più presto una situazione di normalità. Sul posto arriveranno i mezzi pesanti già parcheggiati in zona, alcuni dei quali passeranno sui ponti sopra l’autostrada e sopra la ferrovia» aveva spiegato già ieri il prefetto Marcello Cardona. (agg. di Niccolò Magnani)

SASSARI ULTIME NOTIZIE, DONNA ACCOLTELLATA: FERMATO L’EX COMPAGNO

È stato fermato l’ex compagno della donna uccisa a coltellate a Ossi (Sassari): le ultime notizie sulla povera 41enne di nazionalità ceca, Zdenka Krejcikova, parlano di un violento litigio avvenuto in un bar (a cui tra l’altro avrebbero assistito anche i figli della donna) e subito dopo la tragica aggressione con coltello. Prima che i carabinieri potessero intervenire, dopo le segnalazioni dei testimoni che hanno assistito alla brutale lite, l’uomo era riuscito a colpirla lasciandola sanguinante salvo poi portarla via in macchina insieme ai due figli. Secondo quanto riportato dall’Ansa, qualche ora più tardi una seconda segnalazione spiegava che l’uomo aveva cercato di andare da un amico ma non avendogli risposto al citofono gli ha sfondato il portone e ha abbandonato lì la donna in gravissime condizioni dopo l’accoltellamento. Infine, il presunto responsabile è stato segnalato poco dopo in un bar di Usini, paese vicino a Ossi, dove i carabinieri l’hanno fermato. Dopo l’arresto si è scoperto che l’uomo aveva in atto un divieto di avvicinarsi alla vittima per passate violenze perpetrate proprio contro la povera donna uccisa barbaramente in pieno giorno.

ULTIME NOTIZIE PRESCRIZIONE: BONAFEDE “STOP VETI RENZI”

Dopo lo scontro fortissimo interno al Governo e dopo che ieri sera il Premier Conte è salito al Colle per discutere con Mattarella il potenziale caos politico dettato dalla frattura tra Italia Viva e il Governo giallorosso, questa mattina in un’intervista al Corriere della Sera parla il protagonista principale di quesa difficile fase politica, il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Dallo Spazzacorrotti giudicato incostituzionale (in parte) dalla Consulta fino alla riforma del processo penale per giungere al nodo dei nodi, la prescrizione: i temi toccati dal Guardasigilli sono tanti, l’appello-messaggio è unico «Sfiduciare me? Io non commento voci di corridoio, che mi sembrano del tutto illogiche. Non ci possono essere veti e chi li pone dovrebbe poi spiegare ai cittadini che sta bloccando una riforma fondamentale». Il riferimento è ovviamente a Matteo Renzi e al gruppo di Italia Viva, con Bonafede che difendere la sua riforma e sottolinea «dispiace quando, in un governo che dovrebbe lavorare in squadra, c’è una forza politica che si isola». Ieri il ritorno in piazza per vitalizi e non solo, il M5s non intende far cadere questo Governo e attacca dunque i renziani: «poiché a me interessa eliminare le impunità e velocizzare i processi ci siamo messi a lavorare. Con il Pd e con Leu, che pure ha un numero inferiore di parlamentari, si è lavorato alla pari. L’isolamento di Italia viva è totalmente irragionevole».

ULTIME NOTIZIE CORONAVIRUS: TORNATO IL 17ENNE NICCOLÒ IN ITALIA

Ultime notizie: è atterrato presso l’aeroporto di Pratica di Mare l’aereo militare KC 767 con a bordo Niccolò, il ragazzo italiano di 17 anni bloccato da diverse settimane a Wuhan in seguito all’emergenza coronavirus. “Sono contento di essere tornato in Italia” ha detto subito dopo essere arrivato. “Sono sereno, mi sento protetto”. Il ministro degli esteri, Luigi di Maio, ha precisato che tutti gli italiani che desideravano ritornare dalla Cina in Italia sono stati evacuati. Niccolò è stato sottoposto a controlli sanitari come da procedura: ha presentato qualche linea di febbre, ma le sue condizioni fisiche non destano preoccupazione: il giovane studente friulano è risultato negativo al test effettuato presso lo Spallanzani di Roma. Niccolò “completerà ora il periodo di ricovero in isolamento”, ha specificato comunque l’ospedale della Capitale.

CORONAVIRUS, PRIMO MORTO IN EUROPA

Sempre sul fronte coronavirus bisogna registrare il primo morto in Europa, e più in generale fuori dai confini dell’Asia, il terzo fuori dalla Cina dopo i decessi nelle Filippine e in Giappone. Il decesso è avvenuto in Francia: si tratta di un turista cinese 80enne arrivato dallo Hubei a metà gennaio e ricoverato in ospedale dieci giorni dopo. Come riportato da “La Repubblica”, soltanto nella giornata di venerdì l’epidemia Covid-19 ha ucciso altre 143 persone nella provincia di Hubei, in Cina, dove il bilancio delle vittime adesso ha raggiunto quota 1.523. Gli ammalati che versano in gravi condizioni, stando ai numeri forniti dalle autorità di Pechino, sono invece 11.053.

SUICIDIO SIMONA VICECONTE: INDAGATO IL MARITO

Il marito di Simona Viceconte è finito sotto inchiesta per il suicidio della moglie, che ha deciso di togliersi la vita come già aveva fatto un anno fa la sorella maggiore, Maura, atleta olimpionica e primatista dei diecimila. Come riportato da La Repubblica, la procura di Teramo ha aperto un fascicolo intestato all’uomo, con l’accusa di maltrattamenti familiari (art 572 del codice penale) e di reati inerenti all’articolo 42 comma 3 del codice penale, “Responsabilità per dolo, colpa o preterintenzionale”. Nelle ultime ore avevano iniziato a circolare voci su un matrimonio agli sgoccioli, in cui non erano mancati maltrattamenti ad opera dell’uomo nei confronti di Simona Viceconte. Circostanza, quest’ultima, fermamente negata dal legale dell’indagato, Antonietta Ciarrocchi:”Non c’è stata mai denuncia per maltrattamenti e l’unica questione in piedi tra la coppia era la imminente udienza di comparizione per la separazione consensuale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA