Ultime notizie/ Ultim’ora di oggi. Vienna, esplosione: 14 feriti (26 giugno 2019)

- Vittorio Crippa

Ultime notizie, ultim’ora di oggi. Violenta esplosione nel pomeriggio a Vienna, almeno 14 feriti (26 giugno 2019)

esplosione vienna twitter
Esplosione a Vienna, foto Twitter

Terribile esplosione, nel pomeriggio di oggi a Vienna, dove nel quartiere Wieden, in seguito alla quale uno stabile degli anni Cinquanta di cinque piani è crollato parzialmente. Come fa sapere Il Messaggero nell’edizione online, il bilancio al momento è in tutto di 14 feriti, tra cui quattro gravi e dieci lievi. Tra loro anche una persona in stato di forte shock, come riferito da un portavoce del servizio di soccorso di Vienna. Lo stabile in oggetto, composto da 30 appartamenti, è stato evacuato. Interessato dal crollo anche il palazzo limitrofo, stando a quanto riferito da Der Standard. Pare che a provocare la violenta esplosione sia stata una presunta fuga di gas avvenuta intorno alle 16.35 circa del pomeriggio. Al momento la polizia ha chiuso l’intera area al traffico e le operazioni si soccorso sono ancora in corso. Uno dei vigili del fuoco attualmente al lavoro, ha parlato di un vero e proprio cratere di fronte a un edificio. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Sea Watch 3 in attesa a Lampedusa

Non si sblocca il caso della Sea Watch 3, l’imbarcazione con a bordo 42 migranti, ormai da giorni al largo dell’isola siciliana di Lampedusa. La Ong tedesca che gestisce la nave in oggetto, ha twittato nelle scorse ore rivolgendosi a Carola Rackete, la comandante dell’imbarcazione: «Siamo tutti con lei. A questo punto è nella responsabilità del comandante portare in salvo i naufraghi». La stessa Ong ha espresso “profondo sconcerto” dopo che la Corte Europea dei diritti dell’uomo ha respinto il ricorso degli stessi profughi a bordo. La Ong ha quindi rilanciato stamattina: «Se il nostro capitano Carola porta i migranti salvati dalla Sea Watch 3 in un porto sicuro, come previsto dalla legge del mare, affronta pene severe in Italia». Secondo i legali della stessa organizzazione non governativa, sembra illogico che la Cedu abbia respinto l’obbligo di offrire un porto sicuro ai migranti, ma dando il lasciapassare alle autorità italiane di garantire rifornimenti e cure mediche alle persone a bordo. Ieri sera il ministro dell’interno Matteo Salvini ha ribadito la questione dei porti chiusi, sottolineando che se la nave dovesse entrare nel porto italiano verrà multata per 50mila euro, e confiscata, mentre il comandante e l’equipaggio verranno denunciati. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie. Omicidio Stano: altri 9 arresti

Altre nove persone sono state arrestate in merito all’indagine per la morte di Antonio Cosimo Stano, in quel di Manduria. Come riferito da numerosi organi di informazione in queste ultime ore, del gruppo, otto sarebbero minorenni, “affiliati” alla baby gang che per anni ha terrorizzato il 65enne residente nella nota cittadina della provincia di Taranto, con continue violenze psicologiche e fisiche. Nei confronti dei nove arrestati, le accuse sono quelle di concorso in tortura, lesioni, danneggiamento e violazione di domicilio aggravati nei confronti di persone in condizioni di minorità. Stano era morto in ospedale il 23 aprile scorso, dopo che lo stesso era stato ricoverato d’urgenza in condizioni drammatiche: spaventato dai continui agguati della banda degli “orfanelli”, Stano si era rintanato in casa non mangiando più e non curandosi. Dopo una settimana di agonia, è spirato a causa del fisico troppo debilitato per reagire alle cure. Gli episodi di violenza contestati alla baby gang sono numerosi, anche perché la maggior parte di essi sono stati filmati dagli stessi gruppi di ragazzini, quasi tutti minorenni, e poi fatti girare nelle varie chat di WhatsApp. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Camorra: centinaia di arresti

Nuovo blitz delle forze dell’ordine nei confronti delle mafie italiane. Dopo la maxi operazione contro la ‘ndrangheta avvenuta ieri in Emilia Romagna, quest’oggi tocca alla Camorra subire un duro colpo. Come riferito poco fa dai colleghi di Repubblica, le forze dell’ordine hanno eseguito all’alba di questa mattina, mercoledì 26 giugno 2019, più di cento provvedimenti cautelari, emessi dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della repubblica partenopea. Nel mirino sono finiti numerosi personaggi ritenuti affiliati ai clan camorristici dei Contini, dei Mallardo e infine dei Licciardi. All’operazione stanno partecipando centinaia di militari dei carabinieri del Ros, su tutto il territorio nazionale. L’indagine è stata condotta con la collaborazione della Dia e della polizia di stato, e la guardia di finanza ha messo sotto sequestro beni mobili e immobili, ma anche conti correnti, appartenenti ai clan, per un valore di svariati milioni di euro. Alle ore 11:00 di stamane si terrà una conferenza stampa presso la procura di Napoli alla presenza del procuratore capo Giovanni Melillo, durante la quale verranno forniti ulteriori dettagli sull’operazione. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, crack Lega-M5s sull’Autonomia

Riunione tribolata nella serata di ieri, quella del vertice a Palazzo Chigi tra M5s e Lega che tra i principali temi vedeva appunto la pre-discussione del testo sull’Autonomia che sarebbe dovuto andare oggi in Consiglio dei Ministri e invece dovrà essere rimaneggiato e ridiscusso. Durante un’apparizione televisiva dopo aver abbandonato il vertice Matteo Salvini parlerà di “piccole limature e problemi di carattere burocratico”, ma le voci riportate dai media che citano fonti interne alla Lega parlano di un “muro dei pentastellati contro l’Autonomia”.

Ultime notizie, Padre e figlia di due anni muoiono nel Rio Grande

Una fotografia choc arriva dagli stati uniti dove un uomo, un messicano, e sua figlia di due anni sono stati trovati morti sulla sponda del Rio Grande a seguito di un tentativo di arrivare a nuoto negli Stati Uniti. La foto grafia della Associated Press ha impiegato poco a fare il giro del mondo, e ha colpito l’opinione pubblica come fece già la fotografia del piccolo Alyan, il migrante siriano annegato nel Mediterraneo e rinvenuto sulle coste della Turchia a cui li accomuna il destino, i sogni, e una maglietta rossa.

Ultime notizie, caso Italia e infrazione: l’esame di Bruxelles tra una settimana

C’è una procedura da evitare per il nostro paese che è quella di infrazione per eccesso di debiti: essa infatti comporterebbe multe e problemi che probabilmente poi durerebbero per anni. Si accende una speranza però, come il ministro Tria afferma, con la decisione della Commissione Europea sui conti pubblici italiani che si avrà il prossimo due luglio. Tra una settimana, dunque, ci potrebbe essere la concessione di più tempo al nostro Paese per la correzione dei conti. Il ministro Tria è fiducioso e non vede ostacoli all’accordo.

Ultime notizie, Flat Tax, Tav e Olimpiadi: continue tensioni tra le parti politiche

Vertice a palazzo chigi sulle autonomie: Salvini fa pressing sugli alleati anche su Flat Tax e Tav, mentre Di Maio appoggiato dal collega Di Battista afferma che la Lega tra Tav e Olimpiadi si sia dimostrato il solito partito del cemento che mette le mani sul territorio. Il Pd, ancora più contrariato, definisce il governo attuale un pericolo e Forza Italia un totale fallimento.

Ultime notizie, aziende in crisi ed estate rovente

Numerosi crisi aziendali caratterizzano questo rovente periodo: si riaccende la tensione all’Ex Ilva a Taranto per la cassa integrazione da luglio, in quanto la revoca dell’immunità penale farebbe fuggire gli investitori. Dall’altro lato del Sud Italia, invece, si tratta per evitare la chiusura del sito di Napoli di Whirlpool e a Marcianise si apre il caso dei licenziamenti Jambil. Stallo infine su Alitalia.

Ultime notizie, colpo alla ‘Ndrangheta in Emilia

Colpo alla ‘Ndrangheta in Emilia Romagna e tra i sedici arrestati ci sarebbe anche il Presidente del Consiglio Comunale di Piacenza Giuseppe Caruso, accusato di aver favorito Grande Aracri in una truffa all’Unione Europea.

Ultime notizie, rave all’università, ma lo sapevano tutti?

Si indaga per omicidio colposo sul venticinquenne morto mentre tentava di scavalcare la Sapienza a Roma per partecipare a un rave party non autorizzato. Gli studenti, però, affermano che c’erano manifesti ovunque e il palco era già montato: impossibile a questo punto che qualcuno non sapesse.

Ultime notizie, le affermazioni del Coni sul grande lavoro di squadra per le Olimpiadi

Milano, Cortina, ma anche la Valtellina e Val di Fiemme sede delle Olimpiadi invernali 2026: si tratta di un grande evento sportivo e di una grande opportunità per il Paese. Il Presidente del Coni Malagò, infatti, afferma che abbiamo ottenuto una vittoria e l’abbiamo ottenuta facendo squadra senza guardare il colore politico. Resta solo l’amaro su Roma 2024, considerata un’occasione mancata.

Ultime notizie, il super-caldo è già qui: il picco tra due giorni

L’anticiclone africano porta sull’Italia un’ondata di caldo eccezionale con temperature anche oltre i quaranta gradi e picco tra giovedì e venerdì: per combatterlo niente è meglio di un bel gelato!

© RIPRODUZIONE RISERVATA