Ultime notizie/ Oggi ultim’ora Roma: sparatoria a Tor Bella Monaca, ferita un’anziana

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora oggi: Roma, sparatoria a Tor Bella Monaca, ferita un’anziana donna. Stava passeggiando per strada ed è stata colpita di striscio

Controlli polizia
Controlli Polizia durante emergenza Covid-19 (LaPresse, 2020)

Paura a Roma, dove nel pomeriggio c’è stata una sparatoria. Sono stati sentiti chiaramente almeno due spari a Roma est, a Tor Bella Monaca. Nello specifico, il far west è andato in scena in via Americo Aspertini, tra il tabaccaio-edicola e un esercizio commerciale in cui è rimasta ferita una donna di 80 anni. L’anziana, che non avrebbe perso conoscenza, non sarebbe in pericolo di vita, secondo le prime informazioni. Il personale del 118 è intervenuto prontamente per medicarla, ma sul posto è intervenuta anche la polizia di Stato, col commissariato Romanina, la Squadra Mobile, le squadre delle Volanti e la Scientifica per individuare i bossoli e ogni indizio utile all’indagine.

Non mancano i testimoni. Secondo quanto riportato da Roma Today, un uomo avrebbe sparato rivale, colpendo però di striscio l’anziana donna. I due uomini dopo la sparatoria sono scappati, ma la polizia è sulle loro tracce. (agg. di Silvana Palazzo)

Ultime notizie, Usa: 1.900 mld per contrastare pandemia

E’ passato alla Camera il maxi piano del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, in contrasto alla pandemia di covid. Nel dettaglio, come riferisce l’agenzia Ansa, si tratta di un pacchetto di aiuti del valore di 1.900 miliardi di dollari, che verranno destinati al programma di vaccinazione anti covid, nonché alle milioni di famiglie la cui situazione economica è stata notevolmente ridimensionata nell’ultimo anno.

Non è il momento di rilassarsi sul fronte della pandemia”, ha spiegato il presidente Joe Biden, invitando la popolazione a non abbassare la guardia. “Siamo avanti – ha proseguito – rispetto al piano previsto di somministrare 100 milioni di dosi di vaccino nei primi giorni della mia presidenza, ma bisogna ascoltare Anthony Fauci e gli scienziati, non è il momento di allentare la presa”. Il parlamentare democratico della Pennsylvania Brendan Boyle, ha invece commentato così l’approvazione dei 1.900 miliardi di cui sopra: “Dopo 12 mesi di morte e disperazione, la ripresa americana inizia stanotte“. Ora la misura passa al Senato dove non sono comunque previste sorprese. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, bollettino di ieri

Sale oltre il 6% il tasso di positività con i numeri di oggi relativi all’epidemia da Coronavirus. I tamponi effettuati sono stati in tutto 325.404 e 20.499 sono i nuovi casi di positività registrati. Cala invece il numero dei morti che torna sotto quota 300 con 253 decessi. La cifra dei nuovi casi registrati è la più alta del 2021 dopo quelli dello scorso 1 gennaio. Intanto il numero delle persone attualmente positive è tornato sopra quota 400mila con un aumento nella giornata di oggi di 8,521, per un totale di 404.664.

Ultime notizie, nuovi colori delle regioni

Dopo il conteggio dei dati settimanali da lunedì prossimo ci saranno altri cambiamenti di colore tra le regioni per contenere il Coronavirus, con la Lombardia, le Marche ed il Piemonte che diventano arancioni, mentre la Basilicata passa al rosso. Seppur con numeri che non lo prevederebbero, anche la regione Molise ha fatto richiesta per passare alla zona con maggiori restrizioni. Dalla parte opposta invece, la Liguria potrebbe tornare al colore giallo. Il responsabile del Cts, Rezza, ha parlato anche di una possibile chiusura delle scuole, una situazione che certamente colpisce duramente, ma che potrebbe rendersi necessaria a causa dell’aumento continuo dei casi. Si attende anche la decisione finale per il passaggio della Sardegna in zona bianca, unica in tutto il Paese. I dati hanno confermato che l’epidemia si contrasta solo con le chiusure e quando si allentano le misure di contenimento il contagio torna immediatamente a salire e nell’ultimo mese si è notata anche una diminuzione per quanto riguarda l’età media dei nuovi contagi.

Ultime notizie, nominato il nuovo capo della Protezione Civile

Nel corso del Cdm che si è tenuto nel pomeriggio di ieri è arrivata la nomina di Fabrizio Curcio a capo della Protezione Civile, al posto di Angelo Borrelli. Curcio era già stato in passato a capo del dipartimento, dal 2015 fino al 2017 e la sua nomina rientra nel cambiamento di assetto che il Premier intende dare alla Protezione Civile che dovrebbe tornare ad essere un punto di riferimento nella lotta all’epidemia. Il suo arrivo al dipartimento è datato 2007 e a chiamarlo fu proprio Guido Bertolaso.

Ultime notizie, possibile riapertura cinema e teatri

Nella bozza del nuovo Dpcm che entrerà in vigore dal prossimo 6 marzo c’è uno spiraglio per la riapertura, a far data dal 27 marzo, di cinema e teatri, con alcuni paletti fissati. Si parla di riapertura solo in zone gialle e con numeri contingentati. Inoltre due settimane prima del 27 marzo sarà effettuato un ulteriore controllo per verificare che non ci siano aumenti dei contagi. La capienza è fissata al 25% dei posti disponibili, con un massimo di 200 persone. Per quanto riguarda i musei si dovrebbe tornare a riaprire anche nei weekend, ma solo con prenotazioni.

Ultime notizie, l’ex Premier Conte torna all’università

Giuseppe Conte ha tenuto una “lectio magistralis” in streaming all’università di Firenze, presso la quale torna ad insegnare dopo la chiusura della parentesi come Premier. La lezione verteva su economia e governo e Conte ha parlato anche della pandemia ancora in corso dicendo che ha cambiato il “corso della storia”, con i cittadini che si sono trovati smarriti specialmente per le diverse posizioni espresse riguardo all’epidemia dagli esperti. Ad inizio della conferenza, Giuseppe Conte è sembrato emozionato, poi ha dedicato la sua lezione proprio agli studenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA