Ultime notizie/ Ultim’ora oggi, tangenti caso Vero: Formigoni assolto a Cremona

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Il tribunale di Cremona ha giudicato non colpevole Roberto Formigoni, così come gli altri imputati (14 luglio 2020)

Roberto Formigoni
Roberto Formigoni (LaPresse)

Arriva l’assoluzione per l’ex governatore della Regione Lombardia, Roberto Formigoni. Questi, assieme all’ex direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Cremona Simona Mariani, e all’ex dg dell’assessorato regionale alla Sanità Carlo Lucchina, era accusato di corruzione (Lucchina solo di abuso d’ufficio), in relazione alla vicenda Vero, l’acceleratore per le terapie oncologiche che secondo l’accusa sarebbe stato acquistato ad un prezzo gonfiato rispetto a quello di mercato. L’ha pensata però diversamente il giudice del tribunale di Cremona, che ha deciso di assolvere Formigoni nonché Mariani e Lucchina così come chiesto dal pubblico ministero poche ore prima (la camera di consiglio è stata lampo). Secondo i pm il prezzo pagato per l’acceleratore dall’ospedale, superiore ai sei milioni di euro che invece aveva versato il Sant’Anna di Como per il medesimo apparecchio, sarebbe giustificato in quanto il prezzo riservato al nosocomio comasco era promozionale essendo stata la prima struttura ad acquistarlo. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus: più di 573mila vittime nel mondo

E’ una marcia inarrestabile quella del coronavirus. Nelle ultime ore è stata sfondata la quota di 573mila vittime a causa del covid in tutto il mondo, come si evince dalla mappa della Johns Hokpins University. Il numero dei contagi ha invece superato quota 13 milioni, precisamente 13.103.290, mentre le persone guarite da inizio pandemia sono in totale 7.257.369. Fra le nazioni più “attive” in queste settimane vi è senza dubbio l’India, dove sono stati registrati 100mila nuovi casi in più nel giro di quattro giorni, come riferito dalla Cnn. I decessi restano ancora “contenuti”, 23.727 da quando è scoppiata l’emergenza, ma anche questa curva è data in aumento. L’India è il terzo paese al mondo per numero di casi dietro a Stati Uniti e Brasile, e al momento sono 311.565 gli attivi. Situazione d’allerta infine in Messico, dove fino ad oggi sono state contagiate più di 304mila persone, per un totale di 35.491 morti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus, Italia situazione migliora

Il bollettino del 13 luglio vede in calo rispetto ai giorni precedenti il numero dei nuovi contagi registrati, 169. Nella giornata di domenica erano stati registrati 234 casi, ed in entrambi i giorni il numero più alto resta quello della Lombardia, che oggi è arrivata a quota 94. Il numero delle vittime totali sale quindi a 34.967, In calo rispetto a ieri anche il numero delle persone guarite, 178. Anche per quanto riguarda i decessi è la Lombardia a farne registrare il maggior numero con 9.

Ultime notizie, Conte continua a dialogare con gli altri paesi europei

Proseguono gli incontri bilaterali del Premier Conte con i suoi omologhi dei paesi europei. Oggi è stata la volta di quello con Angela Merkel, nel quale i due hanno parlato della situazione attuale e del Recovery Found. La cancelliera tedesca ha parlato della “straordinaria disciplina” con la quale il nostro Paese ha affrontato la pandemia ed ha dichiarato che questa crisi dovrà essere affrontata e sconfitta in maniera “solidale” tra tutti i paesi dell’UE. Questo incontro è servito come preparazione al Consiglio Europeo che si terrà nei prossimi giorni. Per quanto riguarda il Recovery Found restano alcune differenze nelle visioni tedesca ed italiana, in quanto la Merkel sembra prediligere il progetto “rigorista” di Charles Michel secondo il quale i vari piani di spesa dei governi nazionali devono ricevere l’approvazione della Commissione Europea, posizione che non soddisfa l’Italia.

Ultime notizie, Atlantia crolla in borsa

Le parole spese da Conte riguardo alla possibile revoca delle concessioni alla società Autostrade, fanno crollare in borsa il titolo di Atlantia che ne detiene la maggioranza. Il calo del titolo è stato pari al 15,19% sulla piazza di Milano. Gli investitori sono preoccupati soprattutto per la netta contrapposizione tra la società concessionaria ed il governo, con la possibilità che si arrivi alla revoca della concessione.

Ultime notizie, gesto storico tra Italia e Slovenia

Un gesto storico ha sancito ancora di più l’amicizia tra l’Italia e la Slovenia, con i due presidenti, Mattarella e Pahor, che hanno fatto visita alle foibe di Basovizza tenendosi per la mano. Mattarella ha dichiarato che la storia e la memoria dei popoli non si cancellano e che la sofferenza accomuna tutti. L’occasione è arrivata durante la deposizione di una corona di fiori nel luogo che ricorda la morte di molti nostri connazionali uccisi dai partigiani jugoslavi nel 1945, alla fine della II Guerra Mondiale. In seguito i due presidenti hanno ripetuto il simbolico gesto a poca distanza, di fronte al monumento che ricorda 4 antifascisti slavi che erano stati condannati a morte e fucilati nel 1930, dopo aver effettuato un attentato contro il locale giornale fascista.

Ultime notizie, funerali per Gianluca Alonzi e Flavio Presuttari

Si sono svolti nella giornata di ieri presso il Duomo di Terni i funerali di Gianluca Alonzi e Flavio Presuttari i due giovanissimi, 16 e 15 anni che erano morti la scorsa settimana per aver assunto delle dosi mortali di metadone. A celebrare le esequie due parroci ternani, don Alessandro Rossini e don Luca Andreani, insieme ad altri sacerdoti della parrocchia frequentata da Gianluca Alonzi. Grande commozione tra la folla presente, e grande rabbia per quanto accaduto con la richiesta che sia fatta giustizia per queste due morti.

Ultime notizie, preoccupazione per il calo delle nascite

L’Istat ha confermato quello che è noto ormai da tempo, con il calo delle nascite che hanno visto il minimo storico e che nel periodo del Covid sembra essere ancora in diminuzione. I dati ufficiali che sono stati resi noti sono relativi al 2019 e il calo maggiore è relativo alle regioni del Centro Italia. Un altro dato reso noto è quello dell’aumento dell’età media di nascita del primo figlio, che si è ormai stabilizzata oltre i 30 anni, anche a causa della poca assistenza che viene data alle giovani coppie con bambini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA