ULTIME NOTIZIE/ Oggi ultim’ora, Libia: 3 bimbi morti a Tripoli. Turchia vs Haftar

- Fabio Belli

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Libia, tregua rischia: 3 bimbi morti a Tripoli, Turchia accusa Haftar (28 gennaio 2020)

Conferenza di Berlino
Conferenza di Berlino sul futuro della Libia (LaPresse, 2020)

A soli 10 giorni dalla tregua siglata nella Conferenza di Berlino, la Libia si riscopre una volta di più fragile e con la guerra pronta a riesplodere: dopo le accuse reciproche di aver violato la tregua siglata davanti a Merkel, Putin e Erdogan, questa mattina 3 bambini mentre andavano a scuola nella periferia di Tripoli sono stati uccisi da colpi di artiglieria. In un colloquio telefonico tra i Ministri degli Esteri tedesco e austriaco, Heiko Maas e Alexander Schallenberg, il nostro Ministro Di Maio si è detto «profondamente preoccupato per le violazioni della tregua registrate nelle ultime ore. L’unica strada è quella del dialogo, a cominciare dal prossimo incontro del Comitato militare libico». Da Ankara, il Governo di Turchia accusa Haftar il quale replica sulle violazioni presunte fatte dal Governo nazionale di Tripoli del premier Al Sarraj: «Haftar non è interessato a una tregua o alla pace: speriamo che i partecipanti alla Conferenza di Berlino abbiano ascoltato questa dichiarazione ed esprimano di conseguenza le loro posizioni» ha ribadito in serata il Presidente Erdogan. (agg. di Niccolò Magnani)

Israele ultime notizie: Netanyahu rinuncia a immunità parlamentare

Benjamin Netanyahu rinuncia all’immunità parlamentare. Arriva mentre il premier d’Israele si trova negli Usa la notizia che rischia di cambiare il destino dello Stato Ebraico nei prossimi mesi. “Bibi”, negli Stati Uniti per il lancio del “piano di pace” per il Medio Oriente stilato dall’amministrazione Trump (già respinto al mittente dai palestinesi), in un primo momento aveva detto di volersi avvalere dell’immunità fino alle elezioni legislative del prossimo 2 marzo. Il leader del Likud, da poco confermato alla guida del partito con il 72% delle preferenze, ha fatto filtrare questo cambio di strategia a poche ore dall’inizio del procedimento di esame della richiesta di immunità avanzata al parlamento, dove non ha la maggioranza. “Non permetterò ai miei avversari politici di usare questa questione per turbare la storica mossa che sto portando avanti”, ha scritto su Facebook Netanyahu, che è il primo premier in carica della storia d’Israele ad essere incriminato per corruzione, frode e abuso di potere. (agg. di Dario D’Angelo)

Ultime notizie impeachment, Trump: “Accuse irrilevanti”

Prosegue il botta e risposta fra difesa e accusa oltre oceano, in merito alla vicenda di Impeachment riguardante il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Il tycoon viene additato dai Democratici, accusato di aver complottato con l’Ucraina, mentre i Repubblicani si schierano compatti dalla parte del loro commander. Come riferito poco fa dai colleghi dell’agenzia Ansa, uno dei legali del presidente, Alan Dershowitz, ha spiegato che le azioni di Donald Trump verso l’Ucraina “non costituirebbero un illecito da impeachment”. Lo stesso legale, riferendosi alla descrizione delle azioni del tycoon verso l’Ucraina presenti nel manoscritto dell’ex consigliere per la Sicurezza nazionale John Bolton, ha aggiunto: “Niente nelle rivelazioni di Bolton, anche se vere, si configurerebbero come un abuso di potere o un illecito da impeachment”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Coronavirus: si aggrava il bilancio

Ultimo bilancio in Cina: 81 persone decedute e 2744 casi di contaminazione. Il governo cinese sta tentando nuove soluzioni per arginare la diffusione del coronavirus. Intanto a Pechino si è prorogato la festività del Capodanno cinese fino al 2 febbraio, una scelta per “ridurre gli assembramenti”. L’Italia e altri Paesi europei stanno predisponendo l’evacuazione dei connazionali che soggiornano a Wuhan. Le autorità sanitarie fanno sapere che più di cinquanta cittadini italiani si trovano nel centro del focolaio e a Hubei. L’ambasciata di Pechino, in collaborazione con l’Unità di Crisi della Farnesina, si è messa in contatto con gli italiani che soggiornano a Wuhan per conoscere le loro determinazioni. In caso di evacuazione, Pechino ha previsto un piano per facilitare il trasferimento in Italia. In seguito al benestare delle autorità cinesi, i connazionali che verrebbero trasferiti in Italia da Wuhan verrebbero subito trasferiti in centri specializzati per un periodo di osservazione fino a 4 settimane. Stefano Verrecchia, capo dell’Unità di Crisi, sta valutando con altri Paesi di sottoporre i connazionali giunti in Italia a quarantena. In Vietnam è stato accertato per la prima volta un caso di infezione del coronavirus.

ULTIME NOTIZIE, IL MONDO DELLO SPORT IN LUTTO PER KOBE BRYANT

Lutto in California. Kobe Bryant è morto a 41 anni in un incidente di elicottero nella contea di Los Angeles, insieme ad 8 persone, tra cui la figlia, Gianna Maria, di anni 13 anni. Tutti i passeggeri sono deceduti. Alex Villanueva, sceriffo della contea di Los Angeles, ha dichiarato alla stampa che le indagini potrebbero durare anche settimane. Le autorità locali hanno precisato ulteriori dettagli della tragedia: l’elicottero è decollato da Santa Ana intorno alle 9, ora locale. I radar avrebbero evidenziato una scarsa visibilità nella zona di volo. Il velivolo salito a quota 600, si è schiantato su di una collina a Calabasas. Il mezzo ha colpito il suolo ad una velocità di 296 km/h. Sul luogo del sinistro sono intervenuti gli investigatori federali FBI, coadiuvati dall’autorità federale dell’aviazione e dall’ente nazionale per la sicurezza dei trasporti per accertare le cause della disgrazia. Verranno studiati la carriera del pilota, i registri del collaudo e revisione dell’aeromobile, come ha precisato Jennifer Homendy, membro del consiglio di amministrazione della NTSB, durante una conferenza stampa. Il suo amico numero 23 dei Lakers alla notizia del decesso di Bryant è scoppiato a piangere. Molti campioni e le altre squadre avversarie, personaggi politici ed attori hanno voluto omaggiare e ricordare il campione sui vari social network.

ULTIME NOTIZIE, STRAGE A CORINALDO: VIA A RITO ABBREVIATO

Gli avvocati dei sei indagati, colpevoli di aver provocato con l’utilizzo di spray urticante la strage in una serata presso la discoteca “Laterna Azzurra” a Corinaldo, hanno chiesto di procedere con il rito abbreviato. Gli indagati sperano di ottenere uno sconto di pena.  Nella strage morirono 6 ragazzi ed una giovane mamma durante la ressa. I reati imputabili sono “omicidio preterintenzionale, associazione per delinquere, lesioni personali e singoli episodi di rapine e furti con strappo”. La prima udienza non è ancora stata fissata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA