ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi, strage Detroit: arrestati genitori del killer 15enne

- Davide Giancristofaro Alberti

Ultime notizie, ultim’ora oggi: la polizia di Detroit ha arrestato i genitori del 15enne killer che pochi giorni fa ha compiuto una strage in una scuola superiore

america washington polizia 1 lapresse1280 640x300
Polizia a Washington (LaPresse)

Sono stati arrestati i genitori del ragazzino 15enne che lo scorso 30 novembre ha ucciso tre studenti in una scuola superiore vicino a Detroit. Come riferisce l’edizione online dell’agenzia Ansa, mamma e papà di Ethan Crumbley, il nome del killer minorenne, sono stati fermati con l’accusa di omicidio colposo, e portati in carcere. Il figlio, invece, è stato incriminato per terrorismo, omicidio e tentato omicidio, a seguito della sparatoria avvenuta presso la Oxford High School, in cui persero la vita quattro studenti, e altri sette rimasero feriti.

Secondo quanto sostengono gli inquirenti, i genitori avrebbero lasciato al figlio adolescente la possibilità di utilizzare un’arma da fuoco, favorendo quindi la strage. Il ragazzino, prima di venire fermato, era riuscito a sparare nel liceo in cui lo stesso studiava fra i 15 e i 20 colpi con un’arma semiautomatica. La notizia dell’arresto è stata diffusa da Rudy Harper, portavoce della polizia di Detroit: James e Jennifer Crumbley, i genitori del giovane killer, sono stati individuati a circa 60 chilometri a nord dalla scena del crimine, in un edificio industriale dove si erano rifugiati sapendo ciò che li aspettava. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie covid: Italia ancora bianca tranne Friuli e Alto Adige

Continuano a peggiorare i numeri della pandemia di covid in Italia, così come confermato ieri dal consueto monitoraggio dell’Iss. In totale, rispetto ad una settimana fa, i contagi totali non associati a catene di trasmissione sono aumentati di circa 7.000, 30.966 contro 23.971, mentre negli ospedali sale il tasso di occupazione in terapia intensiva portandosi al 7.3%, contro il 6.2 di una settimana, più di un punto percentuale in più. Per quanto riguarda invece il tasso di occupazione delle aree mediche, siamo al 9.1% a livello nazionale, contro l’8.1% della settimana precedente. Continua a crescere anche l’incidenza settimanale a livello nazionale, portatasi a quota 155 ogni 100mila abitanti rispetto ai 125 di settimana scorsa, mentre l’Rt è stato in leggera diminuzione, dall’1.20 (range 1.12-1.28 attuale), all’1.23 della precedente rilevazione. Si conferma quindi una tendenza alla negatività ed è probabile che nelle prossime settimane molte regioni passino in giallo dopo Friuli e Trentino.

Ultime notizie, Costa: “Obbligo vaccinale non è all’ordine del giorno”

Il sottosegretario alla salute Andrea Costa è intervenuto nella giornata di ieri spiegando che per il momento l’obbligo vaccinale anti covid non è previsto in Italia. “Ad oggi l’obbligo vaccinale non è all’ordine del giorno”, le sue parole riportate dall’agenzia Ansa a margine di un evento sulle farmacie a Genova. “Abbiamo deciso di instaurare un rapporto di fiducia con i cittadini che ha dato ottimi risultati, siamo il secondo paese europeo per vaccinati”, ha proseguito quindi l’esponente dell’esecutivo di Draghi, motivando le sue parole. Nell’Unione Europea crescono le nazioni che introdurranno degli obblighi vaccinali, come ad esempio la Grecia per gli over 60, quindi l’Austria per gli over 18 da febbraio, e forse la Germania se la situazione non dovesse migliorare, ma l’Italia non sembra prossima a questo passo delicato. “L’Italia, rispetto ad altri paesi europei – ha continuato Costa – ha già affrontato il tema dell’obbligatorietà: siamo stati i primi a introdurlo per i lavoratori della sanità e dal 15 dicembre sarà esteso a forze dell’ordine e personale scolastico. Poi valuteremo i dati dell’epidemia: siamo pronti anche ad altre valutazioni, ma ora si va avanti così”.

Ultime notizie, 5 nuovi vaccini sotto la lente dell’Ema

Nel giro di qualche mese l’Unione Europea potrebbe approvare cinque nuovi vaccini. L’Ema, l’agenzia europea del farmaco, sta infatti analizzando i dati di cinque nuovi sieri contro il covid, a cominciare da quello dell’americana Novavax, che sarebbe efficace contro l’Omicron, l’ultima preoccupante variante del virus, scoperta in Sud Africa nelle scorse settimane. Secondo quanto emerso nella giornata di ieri l’approvazione di questo siero, se tutto andrà come previsto, dovrebbe giungere entro fine anno. “Potrebbe essere autorizzato nel giro di qualche settimana”, la conferma da parte della direttrice esecutiva Ema, Emer Cooke, in audizione a Bruxelles alla Commissione Envi del Parlamento europeo. Gli altri quattro vaccini sono invece il cinese di Sinovac Vero Cell, il russo Sputnik, Vidprevtyn della francese Sanofi Pasteur e Vla2001 di Valneva, quest’ultimo vaccino particolare in quanto il primo che utilizza un virus inattivato, ucciso.

Ultime notizie, il bollettino di ieri in attesa del super green pass

In primo piano resta la pandemia da Covid 19, che continua a correre in tutta Europa. Nel nostro paese la curva cresce seppur in modo contenuto rispetto ad altre nazioni: ieri si sono registrati 17.030 positivi e 74 decessi a fronte dei 16.806 nuovi contagi e 72 morti di ieri, con il tasso di positività che sale al 2,9%. Aumentano di 87 unità i ricoveri ordinari e di 10 quelli in terapia intensiva. Intanto Lunedì entrerà in vigore il Super Green Pass e questo ha provocato un nuovo boom di vaccinazioni sia per le prime che per le terze dosi. I soggetti che non hanno completato il ciclo vaccinale non potranno più accedere a bar, ristoranti, palestre, cinema, teatri e altri eventi sociali ma soltanto recarsi al lavoro e salire sui mezzi pubblici previo tampone negativo. I carabinieri dei Nas hanno scoperto in tutta Italia 281 medici che prestavano servizio presso ospedali, cliniche ed ambulatori senza avere rispettato gli obblighi vaccinali. Tra questi 126 erano già stati sospesi perchè non vaccinati.

Ultime notizie, Cdm: ok a nuovo disegno di legge in favore delle donne

ll Consiglio dei ministri ha dato il via libera al disegno di legge per la prevenzione della violenza contro le donne. Il Ddl contiene 11 articoli e stabilisce che i magistrati possano procedere d’ufficio contro gli autori di gesti di violenza, attivando nei loro confronti il braccialetto elettronico. Il Pm può decidere anche il fermo, in caso di pericolo imminente. La misura prevede un sostegno economico immediato a favore alle donne oggetto di violenze.

Ultime notizie, il Papa a Nicosia

Durante le preghiera ecumenica con i migranti a Nicosia il Papa ha parlato del Mediterraneo come del più grande cimitero dell’era moderna, denunciando l’indifferenza come grave malattia. Il Pontefice ha aggiunto che la migrazione forzata non è un’abitudine turistica, confermando l’accoglienza di 12 migranti in Vaticano grazie ai corridoi umanitari.

Ultime notizie, 30enne italiano ucciso a New York, 17enne colpito a Noto è morto

Uno studente italiano è stato ucciso a coltellate a New York vicino al campus universitario della Columbia University. Si tratta di un ingegnere 30enne originario di Alba che studiava per conseguire un dottorato. Il ragazzo è stato ucciso per strada, nei pressi di Morningside Park e nella stessa zona è stato ferito un altro turista italiano, che non versa in gravi condizioni, La polizia ha fermato un 25enne con precedenti penali appartenente ad una gang locale. Da sottolineare anche che i medici del reparto di rianimazione dell’ospedale di Catania hanno dichiarato la morte cerebrale del diciassettenne colpito alla testa da una pallottola vagante. Le indagini sulla tragedia si svolgono in un clima di grande omertà.

Ultime notizie, Eitan è tornato in Italia

Il piccolo Eitan è tornato ieria sera in Italia con la zia paterna Aya Biran, cui il Tribunale di Tel Aviv ha confermato il ruolo di tutrice legale respingendo il ricorso del nonno materno che lo aveva sottratto alla custodia della zia portandolo illegalmente in Israele.

Ultime notizie, più di 10 milioni di italiani in viaggio per l’Immacolata

Oltre 10 milioni di italiani si metteranno in viaggio per il Ponte dell’Immacolata, che rappresenta il banco di prova per le festività natalizie. Il 90% dei vacanzieri resterà in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA