Vandali al cimitero animali/ Alessandria: lapidi a pezzi e imbrattate, foto strappate

- Davide Giancristofaro Alberti

Il cimitero degli animali di Alessandria è stato imbrattato e vandalizzato da alcuni sconosciuti: ecco che cosa è successo negli scorsi giorni

cimitero animali fb 2021 602x300
Vandali al cimitero animali Alessandria (Foto Facebook)

Dei vandali si sono introdotti negli scorsi giorni presso il cimitero degli animali di Alessandria, danneggiando le lapidi, strappando le foto e imbrattando i muri con la vernice spray. Un gesto ignobile accaduto il 28 febbraio scorso e che ha lasciato basiti per la sua gratuità: “Sono dei vigliacchi – la denuncia dell’assessore comunale ai Lavori pubblici, Giovanni Barosini – abbiamo già fatto partire le denunce. Il mio pensiero affettuoso è rivolto a tutti i volontari che con grande amore e dedizione accudiscono da sempre questo luogo ‘sacro’ e a tutti coloro che, in questa comunità, in tanti anni hanno seppellito il loro amato animale”.

L’associazione “I ragazzi di Danilo Rivera”, coloro che dedicano il proprio tempo libero alla cura dello stesso luogo di culto, scrivono invece su Facebook: “Non è facile trovare le parole per scrivere questo post: è da un mese che il cimiterino degli animali è in balia dei vandali ovviamente senza nome, hanno iniziato rubando la lapide in memoria del nostro amato Danilo per continuare il loro percorso di vandalismo distruggendo tombe senza nessun motivo. Questo ci ha fatto un male pazzesco e ci fa prendere distanze da un luogo che ormai non è più in sicurezza. Confidiamo nelle forze dell’ordine per cercare di fermarli ridando cosi un riposo sereno agli animali che giacciono lì”.

VANDALI AL CIMITERO ANIMALI DI ALESSANDRIA: A BREVE UN LUOGO DI CULTO PIU’ SICURO

Un gesto orribile, inatteso, da condannare, e che fa innervosire proprio perchè senza senso, solo per “divertirsi” alle spalle di chi adora gli animali. Ma in generale si tratta di un comportamento vile nei confronti dell’intera comunità alessandrina, visto che un luogo di culto resta tale indipendentemente da chi ci è sepolto, e di conseguenza va rispettato in ogni caso. La vicenda è stata denunciata alle autorità e l’assessore si è auspicato che i responsabili di tale gesto vengano identificati quanto prima e sanzionati. Inoltre, l’obiettivo è quello di costruire un nuovo cimitero che sia più sicuro, di modo da evitare tali episodi spiacevoli in futuro. I cimiteri degli animali stanno crescendo un po’ ovunque negli ultimi anni, e fra i più noti vi è quello di Monza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA