VANESSA LAINE, MOGLIE DI KOBE BRYANT/ Vent’anni d’amore celebrati a Disneyland

- Silvana Palazzo

Vanessa Laine, chi è la moglie di Kobe Bryant: 20 anni di amore e 4 figlie. La dedica d’amore per l’ultima festa della mamma e il 20° anniversario celebrato a Disneyland

vanessa laine kobe bryant ig
Vanessa Laine e Kobe Bryant (Foto: Instagram)

Vanessa Laine, moglie di Kobe Bryant, ex cestista dei Los Angeles Lakers, ha perso improvvisamente il grande amore della sua vita e una delle sue quattro figlie, la tredicenne Gianna-Maria Onore. Una tragedia di proporzioni immani, incommensurabile, che in queste ore sta tenendo banco sulle testate giornalistiche e sui social network. Proprio grazie a Instagram, spunta un aneddoto curioso e romantico, che rivela il lato tenero del giocatore. Vi è infatti un post nel quale Bryant scriveva: In questo giorno venti anni fa ho incontrato la mia migliore amica, la mia regina. Stasera ho deciso di portarla ad un appuntamento a Disneyland per celebrare l’avvenimento modello vecchio stile. La pubblicazione risale a circa due mesi fa e si riferisce al 20° anno d’amore fra i due, festeggiato in un luogo capace di far sognare ad occhi aperti grandi e piccini. Vanessa Laine, di origini messicane e irlandesi, opera ormai da diversi anni nell’ambito della moda e il suo è un volto noto fra tutti gli appassionati di pallacanestro, non soltanto per essere la compagna di vita del compianto Kobe Bryant; infatti, non era raro, quando “Black Mamba” indossava con orgoglio la canotta dei Lakers, incrociarla a bordo campo per seguire dal vivo la partita della squadra di suo marito, accompagnata dalle loro bimbe. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

VANESSA LAINE, MOGLIE DI KOBE BRYANT: “IL FONDAMENTO DI TUTTO”

Il destino ha voluto che Vanessa Laine non fosse sullo stello elicottero che si è schiantato portandosi via per sempre Kobe Bryant e la loro figlia secondogenita di appena 13 anni. Il portale Tpi, oggi ha rivelato ulteriori dettagli del matrimonio con Kobe, al quale Vanessa si legò quando era appena una ragazzina, a 18 anni. Una storia d’amore importante coronata dalla nascita di quattro figlie, ma anche tante ombre che portarono a far vivere ad entrambi una profonda crisi. Nel 2011, infatti, in seguito ad una serie di veri o presunti tradimenti ed all’accusa di stupro che arrivò a scuotere la famiglia nel 2003, Vanessa per via dello stress perse il bambino che stava aspettando. La coppia fu travolta da una forte crisi che portò ad una iniziale separazione ma alla fine non si arrivò mai ad temuto divorzio. In occasione dell’ultima festa della mamma, Kobe Bryant scrisse la sua ultima dedica d’amore pubblica alla donna: “Ti vogliamo bene e ti ringraziamo per tutto quello che fai per la nostra famiglia. Tu sei il fondamento di tutto. Ti amo, regina”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

KOBE BRYANT MORTO: ULTIME NOTIZIE E AGGIORNAMENTI – DECEDUTA ANCHE LA FIGLIA GIANNA MARIA-ONORE

NESSUN ACCORDO PREMATRIMONIALE E CRISI SUPERATA

La maggior parte dei messaggi di cordoglio e vicinanza dopo la morte di Kobe Bryant e della figlia 13enne Gianna Maria-Onore, sono rivolti proprio a Vanessa Laine, rispettivamente moglie e madre delle vittime. Nonostante i dubbi iniziali, la donna non sarebbe tra le persone a bordo del velivolo precipitato. L’ombra del divorzio anche con Kobe, ha riguardato da vicino, sin dall’infanzia, la vita della donna, all’anagrafe Vanessa Cornejo Urbieta. Aveva appena tre anni, infatti, quando i suoi decisero di divorziare. Vanessa cresce con la madre e nel 2000 adotta il cognome del secondo marito della mamma, Laine appunto. Dopo aver iniziato a lavorare sin da giovanissima come modella compare in diversi videoclip. Da qualche tempo ha messo da parte il lavoro di modella per dedicarsi all’imprenditoria, pur rimanendo sempre legata al mondo della moda. La sua vita cambia nel 1999, con l’incontro di Kobe Bryant, che sposa nel 2001 pur senza firmare alcun accordo prematrimoniale, aspetto che avrebbe pesato non poco durante la loro crisi di coppia, poi superata fino all’annullamento del divorzio. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

20 ANNI DI AMORE E 4 FIGLIE

Vanessa Laine non era col marito Kobe Bryant morto sull’elicottero che si è schiantato oggi in California. I media statunitensi escludono il suo coinvolgimento nell’incidente in cui ha perso la vista l’ex stella del basket Nba. Dopo la notizia del disastro aereo, in molti si sono preoccupati delle condizioni della famiglia dell’ex cestista, ma le prime notizie dal luogo dell’incidente escludono appunto la sua presenza a bordo e quella delle loro quattro figlie, Natalia, Gianna, Bianka e Capri. La primogenita, Natalia, ha compiuto 17 anni la settimana scorsa, mentre Capri, la figlia più piccola, ha appena sette mesi. Vanessa Laine e Kobe Bryant si conobbero nel 1999: lui aveva 21 anni, lei ne aveva appena 17. Secondo quanto riportato da E. True Hollywood Story, è stato colpo di fulmine tra i due. Bryant infatti le fece la proposta di matrimonio sei mesi dopo e si sono sposati nel 2001 senza firmare un accordo prematrimoniale.

VANESSA LAINE, MOGLIE KOBE BRYANT: ERA SULL’ELICOTTERO?

Vanessa Bryant, il cui cognome è Laine, ha origini irlandesi e messicane. Con Kobe Bryant ha attraversato un periodo di crisi dieci anni dopo le nozze, infatti stavano pensando al divorzio, salvo poi annunciare due anni dopo la volontà di restare insieme. Dalla loro unione sono nate quattro figlie. Natalia Bryant è nata due anni dopo le nozze, nel 2003. Vanessa Laine ebbe poi un aborto spontaneo nel 2005 a causa di una gravidanza ectopica. Nel maggio 2006 ha invece dato alla luce la seconda figlia, Gianna. Lei ha mostrato fin da piccola il talento sportivo del padre. Quindi la crisi e appunto la separazione. Ma dopo aver annullato il divorzio sono arrivate le altre due figlie: Bianka è nata nel 2016, mentre l’ultima figlia, Capri, ha solo sette mesi. È nata infatti il 20 giugno scorso: Kobe Bryant annunciò l’arrivo della quarta figlia con una foto adorabile su Instagram. In occasione dell’ultima festa della mamma, Kobe Bryant scrisse per la moglie Vanessa: «Ti vogliamo bene e ti ringraziamo per tutto quello che fai per la nostra famiglia. Tu sei il fondamento di tutto. Ti amo, regina».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Mamba and Queen #vacai

Un post condiviso da Kobe Bryant (@kobebryant) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA