VARESE, CORPO DI RAGAZZA 20ENNE NEI CAMPI/ Domani l’autopsia: omicidio o suicidio?

- Davide Giancristofaro Alberti

Varese, il corpo di una 20enne è stato rinvenuto nei campi a Busto Arsizio: si tratta di omicidio o suicidio? Si indaga

vincenzo cordì
Immagine di repertorio (Pixabay, 2018)

Il cadavere di un ragazza in evidente stato di decomposizione, è stato rinvenuto nella giornata di ieri nelle campagne di Busto Arsizio, provincia di Varese: cosa è successo? Le forze dell’ordine hanno immediatamente aperto un’indagine, ma il pubblico ministero, Flavia Salvatore, ha imposto il rigoroso silenzio sui dettagli del rinvenimento, e sulla vicenda vige il massimo riserbo, visto che la vittima ha solo 20 anni, e soprattutto, si vogliono evitare fughe di notizie incontrollate. L’edizione online de Il Fatto Quotidiano ha svelato qualche dettaglio in più sulla vicenda, sottolineando come il corpo sia stato ritrovato in fondo a via Canale, nei pressi dell’edificio del comune, vicino a Magnago. Nella giornata di domani, mercoledì 28 agosto, verrà eseguita l’autopsia da cui si capiranno le esatte cause di morte, e soprattutto, si confermerà l’identità della ragazza, una 20enne che dovrebbe essere originaria della Romania. Al momento non si esclude alcuna ipotesi, dall’omicidio al suicidio passando per un malore, anche se gli investigatori non hanno rivelato, ad una prima vista, alcuni segni di violenza sul corpo. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

VARESE, CORPO DI RAGAZZA 20ENNE NEI CAMPI

E’ giallo a seguito del cadavere di una ragazza di 20 anni ritrovato in provincia di Varese. Come riferito poco fa dai principali organi di informazione online, cominciando da Repubblica, il corpo senza vita di una giovane è stato rinvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 26 agosto, in un campo di Busto Arsizio, nota località in provincia di Varese. In base a quanto emerso, il corpo era pressoché irriconoscibile a causa dell’avanzato stato di decomposizione, chiaro indizio di come la giovane sia morta da diverso tempo, e sia rimasta poi esposta alle numerose piogge delle ultime settimane. A fare la macabra scoperta, il proprietario dello stesso appezzamento di terreno, al confine fra il territorio comunale di Magnago, nei pressi dei binari del treno, che mentre falciava l’erba si è appunto imbattuto nel cadavere della giovane. L’uomo ha immediatamente avvisato la polizia, e le forze dell’ordine si sono successivamente recate sul luogo del ritrovamento.

VARESE, CORPO DI UNA GIOVANE 20ENNE NELLE CAMPAGNE

Al momento stanno indagando la squadra mobile della questura di Varese con la coordinazione del pubblico ministero della procura di Busto Arsizio, Flavia Salvatore. Sul posto si è recato anche il medico legale, che però non è riuscito ad accertare una causa di morte preliminare, a causa delle condizioni del cadavere, profondamente decomposto. Gli investigatori hanno rivenuto vicino al corpo della giovane un portafogli con all’interno dei documenti di una ragazza di 20 anni originaria della Romania ma residente in Italia. Da un primo accertamento pare che la vittima non avesse dei rapporti stretti con mamma e papà, e di conseguenza non risulterebbe la denuncia di scomparsa della stessa. La polizia sta cercando di contattare la famiglia per capire se si tratti effettivamente della persona indicata nei documenti. Non è da escludere si tratti di una prostituta finita in qualche brutto giro, o magari, di una giovane uccisa dopo una violenza. Nella giornata di domani è prevista l’autopsia da cui si capirà di più su questa misteriosa morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA