Vettel tampona Verstappen/ Video Formula 1, disastro Ferrari e ‘vendetta’ contro Max

- Niccolò Magnani

Tamponamento Sebastian Vettel a Max Verstappen nel 37esimo giro del Gp Silverstone 2019 di Formula 1: il video con la Ferrari che sperona la Red Bull, la “vendetta” sbagliata

Vettel tampona Verstappen
Gp Silverstone, Vettel tampona Verstappen (Twitter Formula 1, 2019)

Clamoroso a Silverstone: Sebastian Vettel al 37esimo giro del Gp del Regno Unito dopo aver subito un sorpasso show di Max Verstappen (lottavano per la terza posizione) forza il tutto per tutto e si riavvicina alla Red Bull peccato che non calcola i tempi della frenata e lo tampona pesantemente spedendo se stesso e il pilota olandese in mezzo alla ghiaia. Entrambi ripartono nel panico generale ed è la Ferrari a pagare il doppio peso dell’errore: in primis, Vettel danneggia il muso quindi passa un giro completo al rallentatore prima di entrare nei box per cambiarlo e appena due giri dopo i commissari lanciano l’evidente penalità di 10 secondi per il tamponamento provocato. Il tedesco giunge così all’ennesimo errore clamoroso nelle ultime due stagioni, questo forse il più grave visto che Verstappen non aveva fatto nulla di male, se non un sorpasso pulito e senza scorrettezze, e per Vettel bastava controllarlo al meglio e contro passarlo qualche curva dopo data la evidente velocità maggiore nella seconda parte del tracciato inglese della sua Ferrari. Invece la “vendetta” contro Max finisce nel peggiore dei modi.

VETTEL TAMPONA VERSTAPPEN E ROVINA IL SUO MONDIALE

Invece Seb rovina il suo gran premio – era terzo dietro alle imbattibili Mercedes – e per l’ennesima volta a pochi passo dal podio rovina il tutto con una scelta scellerata che denota forse nervosismo per le Mercedes anche quest’anno imbattibili e soprattutto perché Leclerc in squadra sta facendo decisamente meglio di lui fin qui nel Mondiale F1. Guardando le incredibili immagini, fa specie vedere Verstappen prendere una “randellata” memorabile ma non patire particolari problemi alla sua Red Bull, rimasta in gara e chiudendo al quinto posto dietro Hamilton, Bottas, Leclerc e Gasly. Al termine della giornata sarà evidente il nuovo “processo” a Seb Vettel dopo il disastro combinato con il tamponamento: per il team principali Binotto sarà ancora momento di “straordinari” nel cercare di capire cosa non sia andato, ancora una volta, a bordo della monoposto del tedesco che fin qui si era comportato decisamente bene in un Gp di Silverstone giocato da primo della classe, esclusi gli “alieni” della Mercedes: tutto almeno fino a quel 37esimo, maledetto, giro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA