Video/ Bologna Crotone (1-0) gol e highlights: la decide Soriano (Serie A)

- Alessandro Rinoldi

Video Bologna Crotone (1-0) gol e highlights: al Dall’Ara decide Soriano che dà tre punti molto importanti ai rossoblù di Mihajlovic (Serie A).

Bologna Napoli Soriano
Probabili formazioni Bologna Napoli (Foto LaPresse)

Allo Stadio Renato Dall’Ara il Bologna supera il Crotone per 1 a 0, la rete di Soriano è il culmine delle emozioni nel video Bologna Crotone. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono senza dubbio gli ospiti allenati da mister Stroppa a cercare di prendere subito in mano le redini del match affacciandosi in zona offansiva già al 2′ con Simy e sfiorando un’ottima occasione per passare in vantaggio con Messias al 3′. Dal canto loro, i padroni di casa guidati dal tecnico Mihajlovic non si lasciano impressionare dall’atteggiamento aggressivo mostrato dagli avversari di giornata, rimanendo compatti in attesa di poter ripartire. I Felsinei provano quindi a rispondere verso l’8′ tramite lo spunto di Orsolini, sebbene la sua conclusione venga bloccata facilmente dal portiere Cordaz. I minuti scorrono sul cronometro e lentamente sembra che gli emiliani siano in grado di ribaltare la situazione iniziale sfiorando il vantaggio verso il 16′ con Soriano, al 20′, al 22′ ed al 31′ con Danilo, dovendo inoltre fare i conti con l’infortunio rimediato da Orsolini, costretto ad essere sostituito con Sansone già al 19′. I calabresi tornano a farsi vedere tramite le giocate di Vulic al 26′ ed al 28′ e con Simy al 38′. Ci pensa quindi Soriano, nel recupero al 45’+2′, a siglare la rete del vantaggio per il Bologna, sfruttando un rimpallo favorevole.

Nel secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Cuomo al posto di Marrone tra le fila del Crotone, sono proprio i felsinei a cercare di raddoppiare immediatamente conquistando due calci d’angolo. I rossoblu di casa obbligano il portiere ospite Cordaz a parare in calcio d’angolo il copo di testa provato da Barrow al 48′, su suggerimento di Sansone. I Felsinei dominano l’incontro sfiorando il possibile gol del raddoppio in più di un’occasione con Barrow e, nel finale, con Vignato. Troppo debole la reazione degli Squali, incapaci di creare pericoli reali ai rivali di giornata nella ripresa. I tre punti conquistati all’interno delle mura amiche in questo nono turno di campionato permettono al Bologna di salire a quota 12 nella classifica della Serie A mentre il Crotone non si muove, rimanendo fermo con i suoi 2 punti.

VIDEO BOLOGNA CROTONE: STATISTICHE E TABELLINO

Analizzando le statistiche dell’incontro emerge come il Bologna abbia conquistato questo successo sfruttando al meglio le occasioni avute a disposizione. A poco è infatti servito al Crotone il possesso palla favorevole con il 53%, dato questo supportato anche da un maggior numero di passaggi completati, ovvero 312 contro 301. I Felsinei hanno fatto la differenza soprattutto per quanto concerne la fase offensiva, dove spicca l’11 a 5 nelle conclusioni totali, delle quali 7 a 1 quelle indirizzate nello specchio della porta, e non bisogna nemmeno dimenticare il 59 a 40 negli attacchi pericolosi, a fronte del 100 a 114 complessivo. Infine, sotto l’aspetto disciplinare, il Crotone è stata la squadra più scorretta a causa del 18 a 15 nel computo dei falli e l’arbitro M. Serra, proveniente dalla sezione di Torino, ha estratto il cartellino giallo per sei volte ammonendo rispettivamente Hickey e Palacio da un lato, Petriccione, Marrone, Magallan e Luperto dall’altro.

Bologna-Crotone 1 a 0 (p.t. 1-0)
Reti: 45’+2′ Soriano(B).
BOLOGNA (4-2-3-1) – Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Hickey; Schouten, Svanberg(75′ Dominguez); Orsolini(19′ Sansone), Soriano, Barrow(87′ Vignato); Palacio. All.: Mihajlovic.
CROTONE (3-5-2) – Cordaz; Magallan(59′ Golemic), Marrone(46′ Cuomo), Luperto; Pereira, Molina, Petriccione, Vulic(58′ Dragus), Reca(79′ Crociata); Messias, Simy. All.: Stroppa.
Arbitro: M. Serra (sezione di Torino).
Ammoniti: 15′ Petriccione(C); 19′ Marrone(C); 30′ Hickey(B); 58′ Magallan(C); 72′ Luperto(C); 74′ Palacio(B).

VIDEO BOLOGNA CROTONE







© RIPRODUZIONE RISERVATA