Video/ Borussia Dortmund Siviglia (2-2) highlights e gol. Tedeschi ai quarti

- Stefano Belli

Video Borussia Dortmund Siviglia (risultato finale 2-2): highlights e gol della partita valevole per il ritorno degli ottavi di Champions League. Doppiette di Haaland ed En-Nesyri.

Haaland Borussia Dortmund
Probabili formazioni Manchester City Borussia Dortmund - Erling Braut Haaland, bomber del Borussia Dortmund (LaPresse)

Vale davvero la pena dare un’occhiata al video con gli highlights e i gol di Borussia Dortmund-Siviglia 2-2 perché il passaggio del turno per i gialloneri non è stato così semplice poteva sembrare dopo il successo esterno nella gara d’andata. Nel primo tempo il monologo degli andalusi non porta a nulla di concreto, mentre i padroni di casa al primo affondo passano in vantaggio: la squadra di Lopetegui imposta dal basso con Bounou che scarica su Jesus Navas, l’ex-difensore del Manchester City non si capisce con Suso e i due regalano il pallone a Delaney che dà il via al contropiede, aprendo per Reus che a quel punto confeziona l’assist per Haaland che in questi casi non sbaglia mai. Nel secondo tempo Hazard sfiora il raddoppio, come al solito ci deve pensare il bomber norvegese a segnare ma al VAR non piace la spallata con la quale il numero 9 butta giù Fernando che aveva cercato vanamente di ostacolarlo. Dopo l’on-field-review arriva però il colpo di scena: l’arbitro Kuipers indica il dischetto perché oltre al gol da annullare il fischietto olandese prende visione di un intervento falloso di Koundé ai danni del figlio d’arte. Dagli undici metri l’attaccante più prolifico della Champions League (20 gol in 14 presenze, 9 in questa edizione) si fa ipnotizzare da Bounou che però si muove in anticipo e così il direttore di gara fa ripetere, alla seconda esecuzione Haaland non sbaglia ed esulta in faccia al portiere avversario che prima lo aveva deriso, un gesto che non piace agli ospiti che gli corrono appresso e all’improvviso sembra di essere al Benny Hill Show. Fatto sta che sul 2 a 0 e con la qualificazione in tasca, il BVB stacca la spina, in particolare Emre Can che travolge il nuovo de Jong dentro l’area, stavolta il calcio di rigore è per il Siviglia. En-Nesyri trasforma il penalty e accorcia le distanze, non finiscono qui le soddisfazioni per il centravanti marocchino che in pieno recupero fa doppietta e pareggia i conti. A tempo ormai scaduto i tedeschi sudano freddo perché vengono letteralmente assediati dai rojiblancos che cercano con la forza della disperazione la rete che porterebbe tutti ai supplementari, ma Hitz tranquillizza tutti e blocca la sfera sventando l’ultimo pericolo della serata.

VIDEO BORUSSIA DORTMUND-SIVIGLIA 2-2, LE DICHIARAZIONI

Siccome vi vogliamo tanto bene abbiamo raccolto le dichiarazioni post gara di Erling Haaland, che a 21 anni ancora da compiere vanta già numeri da capogiro che farebbero rabbrividire quelli di Messi e Cristiano Ronaldo che alla sua età non erano così decisivi e soprattutto non segnavano così tanto: “È stata dura: sono stanchissimo, ma è andata bene: quindi sensazione bellissima. Sapevamo che sarebbero partiti forte, per fortuna abbiamo segnato prima noi e a quel punto a loro servivano almeno tre gol per eliminarci. Andare al riposo sull’1-0 è stato fondamentale. Per quanto riguarda il secondo tempo, è un peccato che ci abbiano annullato il raddoppio che era molto bello, anche se prima c’era stato un fallo da rigore . Ho sbagliato il primo rigore, ma solo perché il portiere si è mosso in anticipo, infatti il secondo l’ho calciato dalla stessa parte, lui stavolta non si è spostato prima e ho segnato. Ero un po’ nervoso sul secondo tentativo perché Bono mi aveva urlato in faccia di tutto e allora ho pensato che dovevo fargliene un altro a tutti i costi. Non so cosa ci siamo detti di preciso, neanch’io ho capito bene, di sicuro quello che gli ho detto non è piaciuto ai suoi compagni”. L’altra faccia della medaglia è quella dell’allenatore del Siviglia, Julen Lopetegui: “Delusione a parte, la mia sensazione è che siamo stati superiori, sia nel secondo tempo dell’andata che oggi. Il tutto contro un’ottima squadra composta da giocatori di livello mondiale. Credo che i ragazzi abbiano disputato una grandissima partita contro i migliori contropiedisti in circolazione, e non mi riferisco solo ad Haaland ma anche ai vari Reus, Hazard e tutti i centrocampisti. Mi dispiace tanto per l’eliminazione, questi ragazzi meritavano la qualificazione. Siamo venuti qui con la convinzione di passare e l’abbiamo dimostrato in campo”.

VIDEO BORUSSIA DORTMUND-SIVIGLIA 2-2, IL TABELLINO

BORUSSIA DORTMUND-SIVIGLIA 2-2 (1-0)

BORUSSIA DORTMUND (4-3-3): Hitz; Morey (90’+5’ Meunier), Emre Can, Hummels, Schulz (89’ Zagadou); Dahoud, Delaney, Bellingham; T. Hazard (67’ Passlack), Haaland, Reus. All. Edin Terzic.

SIVIGLIA (4-3-3): Bounou; Jesus Navas, Koundé, Diego Carlos, Acuna; Jordàn (60’ Papu Gomez), Fernando (86’ Rakitic), Oscar Rodriguez (79’ Oliver Torres); Ocampos (60’ de Jong), En-Nesyri, Suso (86’ Munir). All. Julen Lopetegui.

ARBITRO: Cuneyt Cakir (TUR).

AMMONITI: 20’ Morey (D), 40’ Acuna (S), 50’ Koundé (S), 55’ Haaland (D), 55’ Jordan (S), 67’ Emre Can (D), 71’ Oscar Rodriguez (S), 76’ Fernando (S), 77’ Diego Carlos (S).”

RECUPERO: 2’ pt, 6’ st.

MARCATORI: 35’ e 54’ rig. Haaland (D), 68’ rig. e 90’+6’ En-Nesyri (S).

VIDEO BORUSSIA DORTMUND-SIVIGLIA 2-2, GOL E HIGHLIGHTS



© RIPRODUZIONE RISERVATA