Video/ Liverpool Salisburgo (4-3): highlights e gol. Quante emozioni ad Anfield!

- Mauro Mantegazza

Video Liverpool Salisburgo (4-3): highlights e gol, pazza vittoria inglese nella pirotecnica partita valida per la seconda giornata di Champions League nel girone E.

Salah Liverpool
Liverpool, Mohamed Salah (LaPresse)

Il Liverpool vince una partita incredibile nella seconda giornata del girone E di Champions League. Il video di Liverpool Salisburgo ci racconta infatti di un match prima dominato dai Reds, poi caratterizzato dalla grande rimonta austriaca ma infine vinto comunque dai campioni d’Europa in carica. Elencando la successione dei gol, ecco il Liverpool salire sul 3-0 con i gol di Mané già al 9’ minuto, Robertson al 25’ e Salah al 36’; subito dopo però comincia la rimonta del Salisburgo grazie alla rete di Hwang al 39’, nella ripresa Minamino al 56’ e Haaland al 60’ gelano Anfield, che però infine può festeggiare grazie alla doppietta di Salah al 69’ che sancisce la vittoria dei padroni di casa. Primi tre punti in classifica per il Liverpool dopo la sconfitta di Napoli, i campioni d’Europa in questo modo agganciano proprio il Salisburgo, vittorioso al debutto contro il Genk. Nella terza giornata del girone E, il Salisburgo giocherà in casa contro il Napoli, mentre il Liverpool sarà di scena sul campo del Genk. CLICCA QUI PER IL VIDEO DI LIVERPOOL SALISBURGO: GOL E HIGHLIGHTS (da Uefa Champions League)

VIDEO LIVERPOOL SALISBURGO: LE STATISTICHE

Per inquadrare nel migliore dei modi Liverpool Salisburgo, può essere interessante analizzare le statistiche ufficiali fornite dal sito della Uefa, pur tenendo presente che i numeri faticano a descrivere una partita così pazza. I Reds hanno avuto il 66% di possesso palla e soprattutto hanno costruito 56 attacchi pericolosi a fronte dei 26 per il Salisburgo. La differenza però sparisce quando si considera il numero dei tiri, sia totali (10-10) sia in porta (5-5), a dimostrazione del fatto che gli austriaci hanno davvero ben figurato ad Anfield; Liverpool avanti 6-2 invece per quanto riguarda il numero dei calci d’angolo. Dal punto di vista disciplinare, si è trattato di una partita molto corretta: lo svedese Andreas Ekberg, arbitro della partita, è così stato il primo a potersi godere un grande spettacolo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA