VIDEO/ Napoli Sampdoria (risultato 2-1) gol e highlights: rimonta partenopea

- Fabio Belli

Video Napoli Sampdoria (risultato 2-1) gol e highlights: rimonta partenopea, Gattuso sempre più su, a Ranieri non basta il gol di Jankto.

Osimhen Napoli Serie A
Pronostici Serie A - Victor Osimhen con Gennaro Gattuso (Foto LaPresse)

Il Napoli ribalta la Sampdoria dopo un match molto difficile. Il Napoli inizia a buon ritmo la partita ma la Sampdoria gioca a viso aperto. Pericoloso Zielinski con un sinistro, ma la Sampdoria risponde all’8′ con un colpo di testa di Thorsby che viene saltato sulla linea da Ghoulam. Di poco fuori un altro tentativo di Zielinski che va con insistenza al tiro, ma la Sampdoria risponde colpo su colpo e al 20′ passa: delizioso passaggio in profondità di Verre per Jankto che guadagna campo e solo davanti a Meret sceglie la soluzione di potenza, non lasciando scampo al portiere dei partenopei. Ghoulam al 36′ trova la misura del cross per l’inserimento di Mertens, che arriva a toccare di testa senza però sorprendere Audero. L’ultimo tentativo del primo tempo è di Insigne al 45′, ma Audero è attento a deviare in angolo. Nella ripresa si scatena Lozano. All’8′ Insigne soffia il pallone proprio a Candreva e lo serve a Mertens, cross ben calibrato del belga per la testa di Lozano che realizza l’1-1. Proprio il messicano al 16′ cerca la rasoiata dal limite e colpisce un clamoroso palo a Audero battuto. La partita viene decisa al 23′ da Petagna: il centravanti ex Spal ha sfruttato l’ennesima grande giocata di Lozano nel corso della partita, col messicano che ha bruciato Augello e piazzato un pallone perfetto sulla testa dell’attaccante. La Samp non riesce più a reagire e il Napoli blinda così una vittoria in rimonta che vale oro, i blucerchiati perdono una buona occasione e devono continuare a guardarsi alle spalle in classifica.

LE DICHIARAZIONI DEI TECNICI

Gennaro Gattuso è soddisfatto di un Napoli che ha saputo vincere anche dopo le fatiche di Coppa: “Sapevamo che oggi potevamo far fatica. Se vai a vedere i risultati di chi ha giocato in Europa, come il Dortmund e altre. Sapevamo che in coppa avevamo speso tanto, sicuramente la differenza la fa la rosa. Oggi abbiamo cambiato modulo, abbiamo messo due giocatori e la partita è cambiata. Il primo tempo abbiamo giocato malissimo, meritavamo di stare sotto. Nella ripresa abbiamo tenuto il campo e fatto ciò che dovevamo. Ci sta soffrire in queste partite. Le squadre di Ranieri son ben organizzate. Sono due linee da quattro con evoluzione, non è un sistema antico. Scoprivamo sempre palla quando volevamo palleggiare, loro l’avevano preparata bene venendoci a pressare. Nella ripresa abbiamo palleggiato bene, con le catene abbiamo lavorato bene e messo in difficoltà la Samp. Sapevamo che c’era da battagliare perché la Sampdoria ti mette in difficoltà“. Claudio Ranieri è amareggiato per l’occasione persa dalla Sampdoria: “Un peccato perché avevamo fatto una gran bella partita ma dovevamo essere più cinici e precisi: abbiamo avuto opportunità stupende per chiuderla, ma i cambi di Lozano e Petagna hanno cambiato l’inerzia. La squadra però mi è piaciuta, è stata bella, determinata e ha creato occasioni grazie a un buon calcio. Dispiace tantissimo perdere, ma dobbiamo reagire cercando di far punti in queste ultime tre partite che ci separano al Natale, solo con quelli possiamo farlo passare bene a noi, al presidente e ai tifosi. Non ci scoraggiamo, lotteremo su ogni pallone“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA