Video/ Roma Cremonese (1-2) gol e highlights: fatali gli errori di Kumbulla e Ibanez!

- Stefano Belli

Video Roma Cremonese (risultato finale 1-2): gol e highlights della partita valevole per i quarti di Coppa Italia. Gli errori di Kumbulla e Ibanez condannano i giallorossi.

diretta cremonese lecce Probabili formazioni Juventus Cremonese, Serie A 35^ giornata (Foto LaPresse)

VIDEO ROMA CREMONESE (1-2): FAVOLA GRIGIOROSSA!

Dopo 36 anni la Cremonese torna a giocare una semifinale di Coppa Italia – contro la Fiorentina – grazie alla doppia impresa compiuta dalla squadra allenata da Ballardini che agli ottavi aveva buttato fuori il Napoli e ai quarti si sbarazza della Roma che si suicida con le proprie mani, ribaltando tutti i pronostici della vigilia. Mourinho sbaglia la formazione tenendo fuori troppi titolari, chi è in campo dal primo minuto sbaglia completamente l’approccio alla partita e al netto di un’occasione per Tahirović che scalda i guantoni di Sarr con un gran tiro al volo, i giallorossi non si vedono quasi mai nella trequarti avversaria. Gli ospiti passano meritatamente in vantaggio: Kumbulla non sa che farci col pallone e lo regala a Dessers che ringrazia e si invola verso la porta di Rui Patrício, costretto a buttarlo giù dentro l’area di rigore.

L’arbitro Fabbri indica prontamente il dischetto e l’ex-centravanti del Feyenoord, uno dei protagonisti della finale di Conference League poi vinta dai capitolini, dagli undici metri la piazza sotto la traversa. Tutti si aspettano lecitamente la reazione veemente dei padroni di casa che invece non arriva. Lo Special One ne cambia quattro in un colpo solo, gettando nella mischia Smalling, Matić, Zalewski e Dybala, ma a buttarla dentro è Çelik. Peccato che lo faccia nella porta sbagliata, nel maldestro tentativo di anticipare Tsadjout servito da Pickel dopo che Ibanez, scivolando in maniera imbarazzante, aveva spianato la strada al contropiede di Okereke.

VIDEO ROMA CREMONESE: I LOMBARDI RESISTONO

Sotto di due gol, la Roma prende letteralmente a pallonate la Cremonese, l’Olimpico – tutto esaurito come al solito – diventa una bolgia infernale, entra anche Abraham che scheggia il palo mentre l’ex-difensore del Manchester United sbaglia un rigore in movimento, manca solo Zaniolo che ha chiesto scusa (dopo non essere riuscito ad accasarsi da un’altra parte) e a breve probabilmente sarà reintegrato nel gruppo, con questa storia che finirà in una bolla di sapone.

Le speranze di rimonta si riaccendono solamente nel recupero quando Belotti (uno dei pochissimi a strappare la sufficienza) accorcia le distanze al 94’, dopo che Benassi, Ghiglione e Galdames avevano mancato l’appuntamento con il tris che avrebbe chiuso definitivamente i giochi. L’ultimo assalto disperato non va a segno, finisce 1-2 per il fanalino di coda della Serie A che in campionato deve ancora trovare la prima vittoria in campionato. Il calcio è bello anche per questo!

VIDEO ROMA CREMONESE 1-2, I PROTAGONISTI

Persino i giocatori della Cremonese sono increduli di quanto accaduto all’Olimpico, come testimoniano le parole di un euforico Matteo Bianchetti: “Lo abbiamo rifatto! È una gioia immensa in un anno pieno di difficoltà che non ci sta riservando grosse soddisfazioni. Prima il Napoli, ora la Roma! Ci serviva proprio questa iniezione di entusiasmo, ora dobbiamo cercare di fare punti anche in campionato. Godiamoci il momento, perché da domani torneremo a rimboccarci le maniche, siamo sempre ultimi in classifica ma finché la matematica non ci condannerà continueremo a lottare per la salvezza”.

Davide Ballardini, che già nel 2009 aveva procurato un dispiacere allo Special One soffiandogli la Supercoppa italiana, non è il tipo che si lascia andare tanto facilmente, nemmeno in una simile circostanza: “La squadra ha disputato un’ottima partita contro un grande avversario, dove serve sempre un pizzico di fortuna che ci siamo guadagnati con una prestazione di livello superiore. Sinceramente non immaginavo che i ragazzi giocassero così bene, con una personalità da big consumata, non commento la gara degli avversari, quello è compito loro”.

José Mourinho cerca di mantenere l’aplomb davanti alle telecamere: “Non mi resta che fare i complimenti alla Cremonese, vincere a Napoli e Roma è un’impresa notevole. Paghiamo un primo tempo orribile dove non siamo stati assolutamente all’altezza, nella ripresa ci siamo svegliati solamente dopo lo 0-2 e a quel punto ci siamo trovati un muro davanti, rischiando pure di prendere il terzo gol. In tanti anni ho imparato a non piangere sulle sconfitte, sto già pensando alla prossima partita. Resta però il dato di fatto che la rosa attuale fa fatica con le rotazioni e andiamo sempre in difficoltà quando si gioca ogni tre giorni”.

VIDEO ROMA CREMONESE 1-2, IL TABELLINO

ROMA-CREMONESE 1-2 (0-1)

ROMA (3-4-2-1): Rui Patrício; Mancini (46’ Smalling), Kumbulla (46’ Matić), Ibanez; Çelik, Cristante (46’ Zalewski), Tahirović (57’ Abraham), El Shaarawy; Pellegrini, Volpato (46’ Dybala); Belotti. All. José Mourinho.

CREMONESE (3-5-2): Sarr; Ferrari, Bianchetti, Aiwu; Ghiglione, Pickel (64’ Benassi), Castagnetti (83’ Galdames), Meïté, Tsadjout (67’ Ciofani); Afena-Gyan (46’ Valeri), Dessers (46’ Okereke). All. Davide Ballardini.

ARBITRO: Michael Fabbri (Sez. di Ravenna).

AMMONITI: 26’ Rui Patrício (R), 29’ Dessers (C), 29’ Mancini (R), 60’ Aiwu (C), 62’ Ferrari (C), 81’ Sarr (C).

RECUPERO: 2’ pt, 5’ st.

MARCATORI: 28’ rig. Dessers (C), 49’ aut. Çelik (C), 90’+4’ Belotti (R).







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Coppa Italia Serie A

Ultime notizie