Vlahovic alla Juventus?/ Calciomercato, la Fiorentina vuole un colloquio con l’agente

- Alessandro Rinoldi

Calciomercato news: proseguono le indiscrezioni riguardanti Dusan Vlahovic alla Juventus e la Fiorentina prova a parlare con l’entourage del serbo. Attenzione all’Arsenal

Napoli Fiorentina
Calciomercato Juventus - Dusan Vlahovic della Fiorentina (Foto LaPresse)

CALCIOMERCATO NEWS: VLAHOVIC ALLA JUVENTUS, LA SITUAZIONE

In questi ultimi giorni di calciomercato invernale in casa Fiorentina prosegue il tormentone legato al possibile approdo di Dusan Vlahovic alla Juventus. Nelle scorse ore il direttore generale dei viola Joe Barone ha ribadito il fatto di non aver ancora ricevuto offerte formali per il centravanti serbo, esortando piuttosto il calciatore ed il suo entourage a farsi avanti esprimendo in prima persona le sue intenzioni. La sensazione è ormai quella che Vlahovic voglia solamente la Juventus, respingendo quindi eventuali proposte di altri club.

Dal canto suo, i bianconeri potrebbero regalare a mister Allegri un attaccante in grado di segnare così come il tecnico desiderava per sopperire all’assenza per infortunio di Chiesa, evitando inoltre di puntare su un elemento in prestito fino al termine della stagione che avrebbe comunque avuto un suo costo. Niente da fare per le squadre della Premier League che lo avevano messo nel mirino come l’Arsenal, che sembrava poter presentare un’offerta importante per il cartellino del ventiduenne. In queste ora la Fiorentina, come spiega La Gazzetta dello Sport, dovrebbe convocare il procuratore Darko Ristic per discutere in sede del futuro di Vlahovic.

CALCIOMERCATO NEWS: IL PREZZO PER VLAHOVIC ALLA JUVENTUS

Quello che è certo è che per vedere Dusan Vlahovic alla Juventus anche già entro la fine di questo calciomercato di gennaio la Vecchia Signora dovrà versare alla Fiorentina una cifra che si aggira tra i 70 e gli 80 milioni di euro. I toscani hanno già fatto sapere di non volere accettare formule utilizzate ad esempio per Chiesa e Bernardeschi, e quindi con pagamanti dilazionati su più rate, escludendo pure l’opzione di inserire nella trattativa delle contropartite tecniche per coprire la somma stabilita.







© RIPRODUZIONE RISERVATA