WhatsApp web: problemi di malfunzionamento?/ Down da nord a sud: diverse segnalazioni

WhatsApp web ha fatto registrare numerosi malfunzionamenti questa mattina, down da nord a sud

whatspp logo 2018
13enne nuda su chat Whatsapp di classe

Diversi problemi segnalati stamane per la versione web/desktop di WhatsApp. Forse non molti sanno che la nota applicazione di messaggistica, l’app più scaricata in assoluto in Italia, ha una versione utilizzabile per il computer, che può essere un fisso o un portatile. Si tratta senza dubbio di una comodità per coloro che lavorano al pc, o comunque per quelle persone il cui “calcolatore” è sempre acceso: così facendo, non devono ogni volta controllare il proprio smartphone e prenderlo in mano per scrivere, ma possono semplicemente rispondere attraverso il pc, proprio come fosse un’estensione del proprio dispositivo mobile. Tutto molto comodo anche perché la versione web di WhatsApp è pressoché identica a quella mobile, quindi la possibilità di inviare foto, documenti, filmati, file, di cancellare messaggi, visionare le storie e via discorrendo.

WHATSAPP WEB: PROBLEMI DI MALFUNZIONAMENTO

Peccato però, come detto in apertura, che questa mattina il servizio faccia un po’ le bizze. Da un paio d’ore circa a questa parte, infatti, si registrano una serie di malfunzionamenti, e nel dettaglio, lo stesso WhatsApp web si disconnette con il messaggio: “WhatsApp è disconnesso, collegare il telefono per tornare ad utilizzare il servizio”. In realtà si tratta di un problema slegato, visto che il cellulare risulta essere perfettamente in linea e quindi connesso. Se si prova a disconnettersi, chiudendo la pagina, e quindi si tenta la riconnessione, apparirà poi il messaggio: «WhatsApp non riesce a connettersi, nuovo tentativo fra (con annesso conto alla rovescia ndr)». Quello di WhatsApp web si tratta di un problema diffuso in tutta Italia, visto che al momento si è registrato nella nostra redazione sia con colleghi di Milano, ma anche con quelli originari di altre località italiane, come ad esempio la Puglia. La speranza è che il tutto possa essere risolto il prima possibile, soprattutto per coloro che usano il servizio per la propria attività lavorativa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA