X Factor 2019, Pagelle Audizioni/ 4 sì per Giordana Petralia e l’arpa “Dafne”

- Jacopo D'Antuono

X Factor 2019, pagelle audizioni seconda puntata: Sfera Ebbasta piange ricordando il padre e conquista tutti, Davide Rossi e Lavinia…

Mara Maionchi
Mara Maionchi, giudice X-Factor

La seconda puntata di X Factor dedicata alle audizioni è andata ancor meglio del previsto. Ad aprire i giochi e passare il turno allo step successivo ci ha pensato Davide Rossi al pianoforte interpretando You Give Me Something. Grandi emozioni sul tavolo dei giudici per Lavinia di Ferdinando. La giovane ha portato sul palcoscenico dello show un delicato ricordo di Ivan Graziani, portandosi a casa 4 sì e l’accesso ai Bootcamp. A passare il turno anche: i TNL, Alessio e Mattia ed Emanuele Crisanti, che si è presentato con il suo particolarissimo inedito “Carote”, già ai piani alti delle tendenze di YouTube, super cliccato, condiviso e commentato. Sfera Ebbasta ha definito “genio” il 16enne. Anche Nicola Cavallaro con Iron Sky ha passato il turno, stessa cosa per Giordana Petralia, che si è presentata sul palco di X Factor con la sua arpa che ha chiamato Dafne. La ragazza ha interpretato Creep dei Radiohead, anche se i virtuosismi non hanno convinto Samuel e nemmeno Malika Ayane. Nonostante questo, i 4 “sì” sono arrivati ugualmente. Spazio anche per i Kyber che hanno convinto tutti. Le Ophelya, trio di ragazze hanno conquistato pubblico e giuria verso i Bootcamp. Il secondo appuntamento si è concluso con Silvia Cesana, in arte Sissi e l’interpretazione di “Del verde” di Calcutta. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Sfera Ebbasta protagonista assoluto

Sfera Ebbasta sempre più protagonista a X-Factor 2019. Sui social network si sprecano i complimenti per il nuovo giudice del talent show di Sky, che ha sorpreso gran parte degli internauti che forse si aspettavano un personaggio più spigoloso. Invece il famoso rapper si è ritagliato uno spazio importante nel corso di queste prime due puntate, mostrando una certa disinvoltura dietro la cattedra, ma anche sensibilità e spigliatezza. A molti non è passata inosservata la commozione di Sfera Ebbasta quando ha ricordato il padre scomparso. Il giudice si è emozionato durante l’interpretazione di Your Song da parte di un concorrente, il quale però non è riuscito ad ottenere l’accesso alle puntate successive. Diversi semafori rossi ma anche tanti verdi nelle audizioni di X-Factor: il pubblico social sembra soddisfatto della prima carrellata di concorrenti, soprattutto di Davide Rossi e della giovanissima Lavinia. (Jacopo D’Antuono)

Pagelle seconda puntata delle Audizioni di X Factor 2019

La seconda puntata di X Factor è l’apertura straordinaria di Davide Rossi, che con un omaggio a James Morrison al piano conquista i cuori dei giudici. Tutto questo nonostante il problema tecnico al pedale del pianoforte ad inizio esibizione, azzerato dall’applauso di un pubblico che lo ha incoraggiato con la standing ovation. Una fiducia che il giovane ha ripagato nel migliore dei modi, sfoderando notevoli capacità vocali e di interpretazione. Con i sì di Mara Maionchi, Samuel, Sfera Ebbasta e Malika Ayane ha ottenuto l’accesso diretto ai bootcamp. Stesso percorso per la talentuosa Lavinia, appena sedicenne ma con una grande energia ed una voce straordinaria. La sua interpretazione di ‘Sei così bella’ convince tutti fin dal principio: “Mi sono avvicinata alla musica grazie a mio padre e a Ivan Graziani, nato a Teramo come me. Da due anni suono la chitarra, ho iniziato per caso e ho deciso di mettermi in gioco”.

X Factor 2019, Sfera Ebbasta ancora protagonista tra i giudici

Se tra i concorrenti di X Factor c’è anche qualche flop, come il simpaticissimo Jonathan Buscicchio, non ci sono bocciature tra i giurati, capaci di animare e movimentare la serata con il loro modo di fare e di valutare le esibizioni dei ragazzi. Sfera Ebbasta ha vissuto un momento di commozione in ricordo del padre scomparso quando aveva soli tredici anni, ma indipendentemente da questo episodio è stato molto partecipe e pimpante, scontrandosi anche con il cinismo di Malika Ayane. Tavolta sono andati d’amore e d’accordo, anche se l’ex di Cremonini ha precisato più volte di non essere in vena di “fare regali di natale” ai concorrenti. Super anche Mara Maionchi, mai banale nei suoi commenti e sempre pungente. Un po’ in ombra, rispetto ai colleghi, il quarto giurato Samuel. Con il tempo siamo certi si calerà in maniera adeguata nella parte.

X Factor 2019 non sente il peso del tempo

X Factor 2019 continua ad essere un prodotto fresco e frizzante, non sente il peso del tempo nonostante le numerose edizioni. La capacità di rinnovarsi e di mescolare i protagonisti dietro la scrivania ha giovato molto all’edizione attuale del talent show di Sky. Nuovi concorrenti e nuovi giudici sembrano divertire ed emozionare il pubblico da casa, vero giudice di X-Factor. La seconda puntata del programma, oltre ad aver regalato qualche simpatico siparietto, ha messo in mostra dei veri e propri talenti della musica. Talenti che le mani sapienti dei giudici dovranno coltivare e alimentare nel corso delle prossime settimane. Già nella prossima puntata ci saranno nuovi profili capaci di attirare le attenzioni della Maionchi e degli altri giurati. Giovedì si decideranno le categorie e X Factor 2019 entrerà nel vivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA