SPECIALI / Zes, un'opportunità non solo per il Sud

Le Zes, le “zone economiche speciali”, se effettivamente completate, possono rappresentare un’opportunità per le regioni meridionali. Sono infatti lo strumento concreto per passare dalle parole ai fatti, per dare concretezza a quei bellissimi discorsi sul “Sud piattaforma logistica nel Mediterraneo” che hanno riempito per anni i convegni ma di fatto hanno lasciato vuoti i porti, soprattutto quelli privi di infrastrutture di sostegno e di politiche incentivanti. A parte l’egregio caso della Campania, e qualche primo provvedimento in Calabria, tutte le altre regioni sono in ritardo nel definire le aree destinate alle Zes. Per iI Sussidiario è quindi molto importante accendere i riflettori su uno strumento ancora troppo poco conosciuto, soprattutto al Nord dove del resto si concentrano molte aziende potenzialmente interessate.

Riprenderci quello che abbiamo perso

Grazie alle Zes, alla caduta dei veti sulle aiuti alle imprese e agli aiuti europei, occorre metter mano a un Piano di Reinsediamento produttivo nel Mezzogiorno

GLI ARCHIVI DEL SPECIALI