AUTORI / Giuseppe Feyles

Giuseppe Feyles (Torino, 1956), dopo la laurea in filosofia ha insegnato per nove anni storia e filosofia nei licei. Dal 1984 lavora nel settore televisivo come autore e produttore, dapprima per la Rai radio e tv, poi come socio di un’agenzia di comunicazione e collaboratore della Cristaldifilm e infine dal 1991 in Mediaset. Dal 2007 al 2014 ha diretto Retequattro, Iris e Top Crime. Dopo essere stato vicedirettore generale di Videotime (Mediaset) attualmente è capoprogetto free lance di diversi programmi tv, tra cui "Viaggio nella Grande Bellezza" (Canale 5). Per undici anni docente a contratto dell'Università Cattolica di Milano, ha collaborato anche con Uninettuno e l'Università Roma Tre. Ha pubblicato "La televisione secondo Aristotele" (Editori Riuniti, 2003), "Il montaggio televisivo" (Carocci, 2010), "La classe scomparsa" (Manni, 2015), "Strani delitti all’Hotel dei Filosofi" (Manni, 2018). Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

La vittoria che vince il mondo

"Chiunque rimane in Dio, chiunque rimane nell'amore vince il mondo e la vittoria è la nostra fede". La riflessione di GIUSEPPE FEYLES sull'omelia di papa Francesco in Santa Marta

Non basta tirar giù la saracinesca

GIUSEPPE FEYLES commenta gli scontri di ieri a Roma, dove gli attivisti dei movimenti per la casa sono tornati a protestare. Questa pericolosa violenza, però, nasce da un disagio vero

Il cinismo 2.0 e il nostro cuore

GIUSEPPE FEYLES commenta quanto accaduto nel vicentino, dove un'insegnante di sostegno e un'assistente sociale sono state arrestate per aver maltrattato per mesi un ragazzo disabile

GLI ARCHIVI DELL'AUTORE