AUTORI / Robi Ronza

Robi Ronza è nato a Varese nel 1941. Laureato nel 1965 in Scienze politiche nell’Università Cattolica di Milano, è giornalista professionista e scrittore. È un esperto di affari internazionali, culture locali, problemi istituzionali. Ha collaborato e collabora come notista di affari internazionali a quotidiani italiani e svizzeri. Dal 1978 fino al 1982, come inviato speciale del settimanale Il Sabato ha viaggiato e scritto reportages dalle zone di crisi del Vicino e Medio Oriente, del Sudest asiatico e dell’America Latina. Nel 1983-86 è stato consulente alla comunicazione del presidente della Camera di Commercio di Milano Piero Bassetti. Tra il 1986 il 1999 è all’Editoriale Giorgio Mondadori come caporedattore del mensile Bell’Italia, direttore della comunicazione e del coordinamento editoriale, direttore del mensile Uomini&Storie. Direttore dal 2000 di una società di servizi editoriali, dal 2005 assume altri impegni senza tuttavia abbandonare la professione giornalistica. È uno dei fondatori del Meeting di Rimini, di cui dal 1989 al 2005 è stato portavoce ufficiale.Robi Ronza was born in Varese in 1941. He graduated in 1965 in Political Science from the Università Cattolica of Milan. He is a professional journalist and writer, and an expert on international affairs, local culture, and institutional problems. He has collaborated and collaborates with Italian and Swiss papers. He is one of the founders of the Meeting of Rimini, of which he was the official spokesperson from 1989 to 2005.

TUTTI GLI ARTICOLI

E i cristiani "pagano"

La cultura dei Lumi, la stessa che bestemmia a piacimento i valori cristiani, senza di essi crolla e finisce per soccombere. Peccato che molti "laici" non se ne rendano conto. ROBI RONZA

I pericoli di una nuova Tien an Men

Decine di migliaia di giovani nelle strade e nelle piazze di Hong Kong reclamano a gran voce democrazia. Ci sarà una nuova strage come in piazza Tien an Men? ROBI RONZA

L'illusione di Obama

Alla conferenza per la pace e la sicurezza dell'Iraq non erano stati invitati né la Siria né l'Iran; al tempo stesso, c'erano i paesi finanziatori dello stato islamico. ROBI RONZA

Cosa sperare per Gaza?

Per ROBI RONZA, non c’è niente infatti di più dissennato che giocare la carta della lotta armata quando si è più deboli dell’avversario, ma è proprio quanto è accaduto in Palestina

Israele, la pace e il nemico

ROBI RONZA commenta l'ennesimo scontro di questi giorni tra Palestina e Israele: una guerra di bassa intensità e lunga durata che ha fatto cadere Gerusalemme in trappola

Iraq, gli orrori Usa

Di fronte alla crisi in Iraq, è necessario avviare un’azione diplomatica ampiamente concordata che conduca a una conferenza generale sul Vicino e Medio Oriente. ROBI RONZA

Assad non è Beppe Grillo

Il risultato bulgaro del presidente siriano alle ultime elezioni si spiega con la paura che incutono le due reali alternative, Al Qaeda e l’islamismo più o meno radicale. ROBI RONZA

Renzi, ricordati di Giorgio la Pira

Mentre in Ucraina si avvicina il referendum per l'autonomia, l'Unione Europea persiste con una politica "nordatlantica". Ecco come il Nostro Paese può prendere iniziativa. ROBI RONZA

Un americano a Roma

La visita di Barack Obama in Italia arriva in un momento molto particolare nel quadro internazionale. Che significato assume quindi questo viaggio diplomatico? ROBI RONZA

La (vecchia) famiglia torna di moda

L'altro ieri, 1° dicembre, la definizione di famiglia come matrimonio tra un uomo e una donna è stata introdotta nella Carta costituzionale della Croazia con referendum popolare. ROBI RONZA

Sgonfiare la tigre di carta

ROBI RONZA ci racconta l'inizio, a Ginevra, dei negoziati tra l'Iran e il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, con l'aggiunta della Germania. Accordo entro la fine della settimana?

A che serve spiare il Papa?

La notizia secondo cui la rete di intercettazione della Nsa potrebbe tenere sotto controllo anche i telefoni di papa Francesco ha aggiunto allo scandalo il paradosso. ROBI RONZA

Bisogna tagliare

Dal Fmi si viene a sapere che il Pil in valore assoluto (non pro capite) della Russia sta superando quello dell'Italia. Passeremo dall'8° al 9° posto. ROBI RONZA

Israele come la Siria, vince il Papa?

Riuscirà Papa Francesco a portare la pace in Medio Oriente così come Giovanni Paolo II fece cadere il comunismo? Intanto, del suo "successo" in Siria non si parla più. ROBI RONZA

Chiudere lo Stato

La 'chiusura' dello Stato USA è la notizia che rimbalza per tutto il mondo in questi giorni. Ma come può verificarsi una situazione del genere, e cosa significa per l'Occidente? ROBI RONZA

Protestanti o cattolici?

Recentemente a Bari il premier Enrico Letta ha detto che il Mezzogiorno per rimettersi in marcia deve divenire "più europeo". No; è l'Europa che dev'essere più mediterranea. ROBI RONZA

Missili come sms

Di fronte alle tantissime notizie provenienti dalla Siria, spesso vere ma altrettanto spesso poco attendibili, come può un lettore a farsi un’idea di quanto realmente accade? ROBI RONZA

Perdere la pace

L'esercito degli Stati Uniti è il più potente del mondo, non ha rivali. Ma ha un difetto: dopo aver vinto la guerra gli americani perdono sempre la pace. ROBI RONZA

Da Saddam a Obama (e ritorno)

Siamo di nuovo, come nel 2003 alla vigilia dell'attacco a Saddam Hussein, alla ricerca di un casus belli prestabilito da Washington per un'azione militare. ROBI RONZA

L’omofobia liberticida

Il progetto di legge sull’omofobia sembra per il momento accantonato. Anche chi non lo condivide, spiega ROBI RONZA, farebbe un errore ad augurarsi di potersene liberare con l’insabbiamento

Expo, un'altra occasione

L'accordo per gli 800 lavoratori legati ad Expo è stato salutato da Enrico Letta come storico, da esportare su scala nazionale. Siamo di fronte a una nuova occasione. Ne parla ROBI RONZA

La difesa di un popolo "occupato"

Il conflitto israelo-palestinese si gioca sui territori occupati e sulla politica di Tel Aviv di sostegno ai coloni che costituiscono l'avamposto di una futura conquista. Ne parla ROBI RONZA

Il fallimento di Obama

A poco più di quattro anni da quando il 4 giugno 2009 Obama pronunciò il suo discorso davanti agli studenti del Cairo, risulta con chiarezza il fallimento della politica Usa. ROBI RONZA

Egitto e Italia, destini comuni?

La sorpresa e dei Paesi europei e di Washington di fronte agli sviluppi della crisi politica egiziana dimostrano ancora una volta che in Occidente si continua a non capire. ROBI RONZA

La "parabola" di Snowden

Edward Snowden si trova ancora nell'area di transito dell'aeroporto Sheremetyevo di Mosca senza un passaporto valido. Cosa ci insegna la sua storia? ROBI RONZA

Italia, occasione perduta?

Noi abbiamo bisogno di metano (che potremmo comprare anche da altri), l'Algeria,ha bisogno di dotarsi di un'industria manifatturiera, spiega ROBI RONZA. Per svilupparla noi possiamo aiutarla

L'Europa finisce a Damasco?

L’indecisione europea sulla sospensione dell’embargo nella fornitura di armi ai ribelli siriani segna il liberi tutti. L’Italia deve approfittarne per fare una sua politica. ROBI RONZA

GLI ARCHIVI DELL'AUTORE