INTERVISTATI / Pier Luigi Bersani

Pier Luigi Bersani è nato a Bettola (Piacenza) nel 1951. Laureato in Filosofia, con una tesi in storia del Cristianesimo, centrata sulla figura di Papa Gregorio Magno. Nel 1993 viene eletto Presidente della Regione Emilia-Romagna. Dal 1996 al 1999 ricopre la carica di Ministro dell'Industria, del Commercio, dell'Artigianato e del Turismo nel Governo Prodi I. Dal 1999 al 2001 è Ministro dei Trasporti e della Navigazione. Alle elezioni europee del 2004 viene eletto parlamentare europeo nella circoscrizione nord-ovest; membro della “Commissione per i problemi economici e monetari” e della “Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori”. Dal 2006 al 2008, ha ricoperto la carica di Ministro dello Sviluppo Economico nel Governo Prodi II. Venerdì 5 febbraio 2009, Pierluigi Bersani ha reso pubblica l'intenzione di candidarsi a segretario del Partito Democratico in vista del congresso autunnale del 2009. Dal 7 novembre 2009, tramite l'istituto dell'Assemblea Nazionale, Bersani è ufficialmente il Segretario del PD. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

DIBATTITO/ 1. Bersani: l'errore della finanza? Creare ricchezza senza sviluppo. Ma la crisi del Paese ha avuto inizio nel Risorgimento...

Continua il dibattito sulla prolusione di Tremonti all’Università Cattolica. Secondo Luigi Bersani la finanza va ricondotta a un ruolo che non può essere sostitutivo della redistribuzione nei campi del welfare, della sanità, della casa, del lavoro. La globalizzazione? Non ha tutte le colpe perché ha diffuso ricchezza. Ma chi deve produrla è il sistema economico. La famiglia? Ha bisogno di più risorse