Aka7even, 6 PM è il nuovo singolo/ Video: “Racconta la fine di un amore”

- Stella Dibenedetto

Aka7even pubblica il videoclip del nuovo singolo “6PM” che racconta la fine di un amore: “Ogni fine ha un sapore amaro…”.

aka7even amici 2021 min 640x300
Screenshot da video

Periodo d’oro per Aka7even che, dopo la partecipazione ad Amici, non si è più fermato portando a casa importanti riconoscimenti e successi. Le hit Mi Manchi e Loca hanno pemesso al giovane cantautore di scalare le classifiche italiane. Oggi, Luca Marzano, questo il vero nome di Aka7even, torna in pista pubblicando il videoclip del nuovo singolo dal titolo “6 PM”.  Un brano che racconta la fine di un amore e il percorso che bisogna seguire per riprendere in mano la propria vita.

“6 PM – commenta Aka 7even in conferenza stampa – è una power ballad malinconica che racconta la fine di un amore, è una riflessione sul tempo e sul suo ruolo nella vita di tutti noi, nelle nostre relazioni. Ogni fine ha un sapore amaro, ma porta con sé anche tanti ricordi, da ripercorrere e conservare. A fare da sfondo a questo viaggio, un’atmosfera cittadina, quella del traffico delle 6 PM, che ha sostituito l’estate terminata come tutte le cose che durano poco. Proprio come nel libro che potrete leggere tra poco, in 6PM mi sono messo a nudo. Spero che questo brano possa farvi conoscere ancora un’altra sfumatura di me e della mia musica e che vi faccia cantare a squarciagola”.

Aka7even: il singolo 6Pm prima del romanzo

Non solo musica nella vita di Aka7even. Dopo aver raccontato parte della sua vita durante i mesi trascorsi nella scuola di Amici, Luca Marzano ha scelto di mettersi a nudo nel romanzo “7 vite”, edito da Mondadori che sarà disponibile in tutte le librerie a partire dal 23 novembre.

Il titolo del romanzo rimanda ad un periodo particolare della vita di Luca che, per sette giorni, è stato in coma. Un periodo difficile per tutta la famiglia di Luca che, in una recente intervista rilasciata al Corriere della Sera, ha raccontato: “A 7 anni sono finito in coma per una crisi epilettica causata da un virus che aveva attaccato il cervelletto. Ci sono rimasto 7 giorni… credo per questo di avere 7 vite, come i gatti… Fisicamente non sono certo un palestrato, ma sto imparando a convivere con i miei difetti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA