Al Bano: “A 17 anni partii per Milano, il mio primo lavoro fu in un cantiere”/ “A mamma scrivevo che…”

- Ruben Scalambra

Al Bano, in un'intervista concessa a Repubblica, ha ricordato la sua partenza per Milano da adolescente e i primi lavoretti svolti: "Mi arrangiavo dormendo in un cantiere"

al bano carrisi 6 640x300 Al Bano Carrisi (Domenica In, 2023)

Al Bano e i primi anni a Milano: “Mi arrangiavo dormendo in un cantiere

Negli scorsi giorni Al Bano ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Repubblica in cui ha ripercorso buona parte della sua carriera, a cominciare dalla partenza dalla sua Cellino San Marco per inseguire la passione per la musica. Il cantautore ha sempre sognato di fare questa professione e, per esaudire questo desiderio, lasciò la sua terra d’origine da adolescente per cercare fortuna a Milano e iniziando con i primi lavoretti per potersi mantenere: “A 17 anni partii per Milano. Il mio primo lavoro fu pitturare porte in un cantiere del Giambellino”.

Il cantautore ha aggiunto: “Io mi arrangiavo dormendo nel cantiere, fino a quando il responsabile mi disse che non potevo più farlo”. Tra i primi lavoretti svolti nel capoluogo meneghino ne è arrivato uno al ristorante: “Cameriere al Ferrario, dalle parti di piazza Duomo, dove lavorai senza un solo giorno di riposo per otto mesi di fila“. Tuttavia, per non far preoccupare i genitori, inventò una scusa: “A mamma scrivevo che lavoravo al Comune di Milano, era orgogliosa per questo. Quei mesi al ristorante sono stati una bella lezione di sociologia, mi hanno insegnato davvero tanto”.

Al Bano al Festival di Sanremo 2025? “Vorrei esserci l’ultima volta

Dopo i primi lavoretti, Al Bano ha debuttato nel mondo della musica ed è diventato il celebre cantautore che è oggi. Numerosissime le partecipazioni al Festival di Sanremo, luogo sacro della canzone italiana e che ha regalato parecchia fortuna anche all’artista di Cellino San Marco, che ha spesso ammesso ironicamente di essere affetto da “sanremite”. Ma lo rivedremo sul palco dell’Ariston nell’edizione 2025, che vedrà il ritorno di Carlo Conti alla conduzione della kermesse? “Sanremo è la mia benedizione. Nel 2025 vorrei esserci l’ultima volta”, il suo desiderio.

Inoltre, nel corso dell’intervista, Al Bano ha lanciato anche una suggestione sul suo eventuale ritorno a Sanremo: in coppia con Checco Zalone. “Un duetto sarebbe bellissimo, dopo i suoi con Francesco De Gregori”, ha ammesso.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Musica e concerti

Ultime notizie