Alice Campello: “Ho rischiato di morire dopo il parto”/ “Stavo per perdere l’utero”

- Alessandro Nidi

Alice Campello, moglie del calciatore Álvaro Morata, ha raccontato a "Verissimo": "Dopo il parto stavo per morire, ho avuto un'emorragia fortissima e..."

alice campello 640x300 Alice Campello (Verissimo, 2023)

Alice Campello, moglie del calciatore Álvaro Morata, davanti alle telecamere di “Verissimo” ha raccontato la sua recente e drammatica esperienza legata al recente parto. La 28enne è diventata madre per la quarta volta, dando alla luce Bella, che però ha seriamente rischiato di non vedere crescere: “Il parto è andato molto bene, il vero problema è sorto dopo – ha rivelato la giovane influencer –. A un certo punto ho iniziato a sentirmi male e ho proprio l’immagine nella mia testa di me che sollevo la coperta e vedo un’emorragia enorme. In quel momento la mia preoccupazione è stato mio marito, perché, quando sto male, lui si preoccupa per me. L’ho visto sbiancare e da allora non ricordo più nulla: mi hanno intubato, ero in sala operatoria. Mi sono svegliata alle 22 e quando mi hanno comunicato l’ora ho capito che era successo qualcosa di grave”.

Per salvare Alice Campello, i dottori le hanno fatto 17 trasfusioni di sangue: “L’emorragia è stata molto forte all’inizio, poi poco alla volta è diminuita, consentendo ai medici di intervenire per arginarla. Stavano finendo le idee e all’ultimo minuto mi hanno inserito un palloncino nell’utero: se, rimuovendolo, l’emorragia fosse continuata, avrebbero dovuto togliere l’utero, in quanto avrei rischiato la vita”.

ALICE CAMPELLO: “ERO PREOCCUPATA PER TUTTI I MIEI AFFETTI”

A Silvia Toffanin, Alice Campello ha poi svelato che “grazie a Dio mi hanno tolto il palloncino e tutto è andato bene. Ho l’immagine negli occhi di Álvaro pallido, di mia madre… Adesso, ogni cosa la vedo in modo diverso. Persino i miei figli si sono resi conto che non sono stata bene: raccolgono un fiore e me lo portano, mi chiedono ogni tre secondi se sto bene”.

Dal canto suo, Alice Campello si è “spaventata tanto. Sono stata in terapia intensiva e ci ho messo un po’ per capire tutto. Arrivata a casa, ho pianto per una settimana intera. È stata dura, soprattutto per le persone che amo. Pensavo a mio marito con i quattro bambini, costretto a dare spiegazioni, quando anche lui non sapevo cosa mi fosse successo. Non è stato facile, ma è andata bene ed è una lezione di vita”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Verissimo

Ultime notizie