Allerta meteo arancione in Emilia domani, 24 maggio 2024/ Le previsioni: gialla a Milano e in Veneto

- Lorenzo Drigo

Confermata anche domani - venerdì 24 maggio 2024 - l'allerta meteo arancione in Emilia-Romanga: occhi puntati su Ferrara, mentre in Lombardia e Veneto si torna alla normalità

alluvione romagna2023 lugo 1 ansa1280 640x300 Veduta aerea del centro di Lugo (RA) il 18 maggio 2023 (Ansa)

Sembra inarrestabile la perturbazione ciclonica che dal Regno Unito sta interessando buona parte delle regioni del Centro Nord della nostra penisola e anche per la giornata di domani – venerdì 24 maggio 2024 – la Protezione Civile ha emanato una nuova allerta meteo, che sarà arancione (fortunatamente) solo su un’area dell’Emilia-Romagna, mentre passerà al giallo per Lombardia e Veneto e tornerà al verde per tutte le altre regioni colpite dal maltempo in questi giorni. Insomma, in altre parole – salvo peggioramenti delle prossime ore – sembra che il momento critico sia stato superato, con l’allerta meteo che piano piano abbandona l’arancione e presto lascerà il posto ad un diffuso verde.

Prima di arrivare alle previsioni, però, dobbiamo precisare che il colore arancione nella giornata di domani riguarderà la costa ferrarese, mentre per il resto dell’Emilia si parla solamente di un giallo nell’area di pianura vicino a Ferrara – colpita ieri pomeriggio da una singolare gradinata durata pochi minuti -; tra Lombardia e Veneto (entrambe reduci da quasi una settimana di allerta meteo arancione) tornerà parzialmente la calma, con l’area di Milano in cui Seveso e Lambro sono tornati sotto i livelli di guardia e il Basso Brenta-Bacchiglione uscito vittorioso da giornate in cui si temeva il peggio.

Il bollettino Arpa sull’allerta meteo 24 maggio 2024: “Ancora pioggia e grandine, ma domenica torna il sole”

Insomma, almeno fino al primo pomeriggio di domani il ferrarese dovrà fare i conti con l’allerta meteo arancione, mentre attorno alle ore 15 la Protezione Civile deciderà i nuovi livelli di allerta per sabato: la buona notizia (o almeno così sembrerebbe) è che il fine settimana dovrebbe riportare il sole in buona parte del Centro Nord, con la perturbazione britannica che pian piano si ridurrà di intensità e lascerà il posto al bel tempo primaverile. Ma è ancora presto per mettere via le giacche antivento, gli ombrelli e gli anfibi, perché una cosa che abbiamo imparato in questi giorni di allerta meteo è che il tempo sa essere del tutto imprevedibile.

Il bollettino meteo di Arpa, infatti, ricorda da vicino quello emesso lo scorso venerdì, quando si parlava di schiarite, sole e primavera, salvo poi trovare nuovamente il cielo coperto di nuvole già nella giornata di lunedì. Comunque sia, l’opinione degli esperti è che almeno fino al mattino di sabato non si possono escludere “rovesci e temporali sparsi, localmente intensi ed associati a possibili grandinate”, mentre “finalmente nella giornata di domenica, la temporanea rimonta di un promontorio anticiclonico sull’Europa sudoccidentale, favorirà condizioni più stabili e soleggiate“.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Previsioni meteo

Ultime notizie