America’s Cup 2021/ Ricci: “Sfida equilibrata tra Luna Rossa e i kiwi!” (esclusiva)

- int. Cino Ricci

America’s Cup 2021: intervista esclusiva a Cino Ricci, alla vigilia delle prime regate tra Luna Rossa e il Team New Zealand, per l’edizione numero 36 del trofeo.

luna rossa 2021 fb 640x300
Luna Rossa (da Facebook America's Cup)

E’ tempo di America’s Cup: pur con qualche giorno di ritardo, questa notte prenderanno il via le prime regate tra Luna Rossa e Team New Zealand nelle acque davanti ad Auckland e dunque daremo finalmente il via alla  36^ edizione della prestigiosissima competizione. L’attesa verso questa eccezionale prova è grande, anche perchè nei giorni scorsi non sono mancate polemiche e colpi di scena anche nella Prada Cup, manifestazione che ha visto per l’appunto l’imbarcazione italiana vincere su American Magic e poi Team Ineos. Fissare un pronostico di questa edizione dell’America’s Cup 2021 è cosa ben difficile: da una parte ecco i kiwi campioni in carica e padroni di casa, contro Luna Rossa di Max Sirena, che pure ci ha regalato davvero grandissime soddisfazioni nelle ultime settimane. il team italiano riuscirà finalmente a fare sua la brocca d’argento?. Per parlare di questa edizione dell‘America’s Cup 2021 abbiamo sentito Cino Ricci, grande uomo di vela e protagonista con Azzurra nell’America’s Cup del 1983: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Come vede questa finale tra New Zealand e Luna Rossa? Una finale veramente equilibrata, in cui potrebbe veramente succedere di tutto!

Cosa potrebbe essere determinante? Il campo di regata, basta poco per favorire New Zealand o Luna Rossa. New Zealand è avvantaggiata col vento molto forte. Ma possono capitare anche giornate col vento molto debole e in quel caso sarebbe avvantaggiata Luna Rossa. Il campo di regata potrebbe essere così determinante.

Quanto conterà l’esperienza di New Zealand? Niente, non mi sembra un elemento che possa giocare a favore di New Zealand. Tanto più che non sappiamo fino in fondo cosa possa fare il suo equipaggio. Non lo conosciamo bene.

E il fatto di giocare in casa? E’ una cosa irrilevante questa.

Come Luna Rossa potrebbe sovvertire il pronostico? Più o meno ha le stesse possibilità di vincere l’America’s Cup. E’ allo stesso livello dei neozelandesi che godono magari del favore del pronostico. Potrebbe riuscire a portare a casa questo successo.

Ci può parlare della sua avventura con Azzurra nel 1983?. Ne ho parlato tante volte, posso dire che è stata un’esperienza molto bella della mia vita.

Chi vincerà l’America’s Cup? New Zealand ha qualcosa di più, ma in effetti le barche di New Zealand e Luna Rossa sono simili, il loro assetto è simile. A differenza di Ineos Uk e American Magic, la barca inglese e quella statunitense che non erano molto diverse. In ogni caso bisogna dire che ormai il valore di Luna Rossa è molto alto, a livello internazionale ha raggiunto vertici molto alti.

Cosa vuol dire la vela per Cino Ricci, Un Cino Ricci che ha nel sangue la vela. Cos’è il fascino di questo sport che fa sempre più innamorare gli italiani… Innamorare direi di no, più che altro gli italiani sono tifosi. Per quanto riguarda me io la vela non c’è l’ho nel sangue, c’è l’ho nel cervello! E la mia è una grande passione che porto sempre al di là dell’America’s Cup. Perchè la vela è qualcosa di speciale, quasi un’arte, col suo rapporto con il mare. Uno sport, più che uno sport, un grande amore che fa parte fino in fondo di me…

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA