ANDREA BERTÈ/ Arriverà in finale con la sua voce? (#TeamElettra, The Voice 2019)

- Francesco Agostini

Andrea Bertè semifinalista a The Voice of Italy 2019. Vince la sfida con Trisss e prosegue la sua corsa. Continua il feeling con il suo caposquadra, Elettra.

Il Sussidiario.net
Andrea Bertè, nel team Lamborghini a The Voice of Italy (ph. Prandoni)

Il piccolo Andrea Bertè batte a sorpresa la bella Trisss e continua la sua corsa a The Voice 2019, dove è in semifinale. La sfida è stata interna al team, capitanato dalla bizzarra Elettra Lamborghini, figlia d’arte. La canzone scelta per essere l’oggetto della sfida è stata ‘7 years’ di Lukas Graham, che non ha incontrato proprio le preferenze di tutti. Trisss, infatti, aveva detto che non le piaceva, mentre Andrea Bertè era rimasto più sulle sue, forse per l’età ancora giovane e la poca esperienza. Sul palco, comunque, i due si sono esibiti al meglio delle loro possibilità: decisi, sfrontati, talentuosi. I due ragazzi hanno infiammato il pubblico presente in studio e dato davvero del filo da torcere a Elettra Lamborghini, che è sembrata essere indecisa sino alla fine. Nonostante la bravura di Triss, comunque, la scelta della figlia d’arte è stata su Andrea Bertè con la benedizione di Morgan. L’ex cantante dei Bluvertigo infatti le ha detto: “Brava, hai fatto la scelta giusta. Sono pienamente d’accordo con te, meritava Andrea.”

ANDREA BERTÈ: “DEVO RECUPERARE LE INTERROGAZIONI!”

A vederlo sul palco è chiara a tutti la giovane età di Andrea Bertè. I suoi tratti somatici sono ancora acerbi, come è normale alla sua età. E, infatti, i post che scrive il concorrente di The Voice 2019 sono (più o meno) consoni alla sua età. Su Instagram poco tempo fa il giovane diciassettenne bergamasco scriveva: “Sono rientrato oggi a scuola dopo una settimana e devo recuperare una sacco di verifiche e interrogazioni. A voi come sta andando questo ultimo mese di scuola?” Insomma, una frase simpatica e anche spensierata, che un utente ha anche pensato di prendere sul serio, in maniera letterale. Infatti questo utente gli ha risposto: “Tutto bene dai, la giornata  parte la scuola tutto ok. L’ultimo mese di scuola sta andando male credo, boh“. Simpatico siparietto quello tra Andrea Bertè e l’utente, che ci fa comprendere che, molto spesso, al talento non corrisponde anche una maturità interiore. Poco male, comunque: a The Voice 2019 quello che conta è la voce.

ROBY FACCHINETTI E I COMPLIMENTI AD ANDREA BERTÈ

Elettra Lamborghini, lo abbiamo detto in precedenza, è certamente un tipo bizzarro. La figlia d’arte è un tipo schietto, a volte volgare, certamente un tipo che non ha mai peli sulla lingua. Anche con Andrea Bertè la ragazza si è comportata sempre in maniera genuina, definendolo in più di un’occasione il suo ‘maschione’. Anche relativamente al palco e alla musica, la Lamborghini non gliele ha mai mandate a dire. Ad un prova gli ha detto, sorridendo: “Ti stai cagando sotto, vero?” Andrea Berté, dal canto suo, ha risposto ricambiando il sorriso e rispondendo simpaticamente: “Sì, sono emozionato.” Elettra Lamborghini a parte, Andrea Bertè si sta dimostrando come un ragazzo con un’ottima voce, pacato e concreto. Perfetto per The Voice 2019. Per chi non lo sapesse, tra i suoi ‘miti’ ci sono il cantautore Ultimo, Justin Bieber e Bruno Mars, tre interpreti davvero molto diversi tra di loro. Un’altra piccola curiosità sul diciassettenne bergamasco: tramite internet ha ricevuto i complimenti anche del frontman dei Pooh, Roby Facchinetti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA