ANDREA BOCELLI, CONCERTO DUOMO MILANO/ Video YouTube: 5 milioni di persone in diretta

- Stella Dibenedetto

Andrea Bocelli, video concerto al Duomo di Milano per Pasqua: rivedi diretta. “Preghiamo per rinascita. Italia modello di nuovo rinascimento”, l’emozionante messaggio del tenore

andrea bocelli concerto pasqua yt 640x300
Andrea Bocelli in concerto nel Duomo di Milano

Avrebbe meritato un lungo e caloroso applauso Andrea Bocelli per il suo concerto dal Duomo di Milano. La città meneghina è apparsa maestosa, pur nella sua desolazione. Il tenore ha cantato per circa mezz’ora all’interno della cattedrale vuota, ovviamente a porte chiuse, quindi senza quel pubblico a cui era abituato. Ma le misure restrittive per contenere il contagio da coronavirus sono state rispettate. Il concerto si è concluso all’esterno del Duomo di Milano, in una sorta di rappresentazione del percorso degli italiani che usciranno dalle loro case. Dopo la performance in diretta su YouTube, visualizzata da quasi 5 milioni di persone, il tenore ha commentato: «Custodirò l’emozione di questa esperienza inedita e profonda, di questa Santa Pasqua che l’emergenza ha reso dolente, ma al contempo ancora più feconda, tra le memorie in assoluto più care». Bocelli ha citato nuovamente quell’abbraccio planetario, spiegando che è servito a raccogliere «quella benedizione del Cielo che ci restituisce coraggio, fiducia, ottimismo, nella certezza della fede». (agg. di Silvana Palazzo)

ANDREA BOCELLI, REPLICA CONCERTO SU RAI1

Dopo la diretta YouTube arriva la replica del concerto di Andrea Bocelli, tenutosi oggi (domenica 12 aprile) al Duomo di Milano. Su Raiuno viene dunque riproposto l’evento musicale che ha voluto donare un messaggio di speranza a tutta Italia in un  momento così difficile e delicato per via dell’emergenza coronavirus. Si conferma dunque una Pasqua all’insegna della musica, con la voce di Andrea Bocelli che arriva nelle case di milioni di telespettatori. Il cantante ha raccolto con piacere l’invito ricevuto dalla città di Milano e della Cattedrale per dare vita ad un’esibizione straordinaria, insieme all’organista Emanuele Vianelli. Inizialmente il concerto doveva essere trasmesso esclusivamente su YouTube, poi la replica a sorpresa su Rai1, tutta da gustare, con una scaletta ricca ed emozionante. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ANDREA BOCELLI, CONCERTO AL DUOMO NEL GIORNO DI PASQUA

Grande musica ed emozioni intense nel concerto di Andrea Bocelli al Duomo di Milano. Un evento che è stato trasmesso in diretta sul canale youtube del famoso tenore, che ha fatto il pieno di visualizzazioni. L’artista si è esibito in una piazza ovviamente deserta, accettando l’invito di Milano, che ha ospitato anche Emanuele Vianelli, organista titolare della Cattedrale lombarda. Un evento speciale in una giornata speciale, realizzato da Sugar Music e Universal Music Group, con la prestigiosa partnership di YouTube. Il concerto di Andrea Bocelli ha regalato spunti ed emozioni in un luogo magico ma ferito dall’emergenza Coronavirus. Una Pasqua diversa, dalla quale tutta l’Italia spera di ripartire. Sul canale youtube del famoso cantante è dunque possibile rivedere la diretta dell’evento, gustandosi tutto il concerto. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

CONCERTO DI ANDREA BOCELLI NEL DESERTO DI MILANO

C’è stato un omaggio anche alle altre grandi città del mondo durante il concerto di Andrea Bocelli dal Duomo di Milano. Mentre cantaav Amazing Grace fuori dalla cattedrale, in un deserto spettrale, scorrevano le immagini di Parigi, Londra e New York, anche queste colpite dall’emergenza coronavirus. Toccante però è stato il messaggio con cui è cominciato il concerto: «Nel giorno in cui si celebra la fiducia nella vita che vince, sono lieto di dire sì alla città e all’arcidiocesi di Milano. Credo nella forza di pregare insieme, credo nella Pasqua cristiana, simbolo universale di una rinascita di cui tutti quanti, credenti e non, abbiamo bisogno». E quindi ha parlato della musica, «che in streaming coinvolgerà milioni di mani giunte in tutto il mondo», verrà abbracciato «il cuore pulsante del mondo ferito, meravigliosa fucina internazionale che è orgoglio d’Italia». Milano, «generosa, coraggiosa e propositiva», e il resto d’Italia tutta, «saranno un modello vincente, motore di un rinascimento che tutti auspichiamo». Per Bocelli è una «gioia testimoniarlo in Duomo nella festività che evoca il mistero della nascita e della rinascita». (agg. di Silvana Palazzo)

CONCERTO BOCELLI MILANO: UN ABBRACCIO PLANETARIO

Per Andrea Bocelli non è un concerto quello che sta andando in onda in diretta video streaming su YouTube dal Duomo di Milano. Ma se lo fosse sarebbe unico, perché in un momento di crisi per tutto il mondo, impegnato nella battaglia contro il coronavirus, arriva la sua voce a darci speranza. Questo evento, che al momento non prevede un futuro discografico, propone il repertorio sacro. C’è Domine Deus di Rossini e Amazing Grace, “un classico concepito nel ‘700, la cui forza ancora oggi ci scuote e ci commuove”. Questo concerto celebra la fiducia nella vita che vince secondo il tenore. “si fa strada, oggi più che mai, il desiderio di unirsi in un abbraccio planetario, per ripartire con coraggio, positività, responsabilità”, aveva dichiarato all’Ansa a tal proposito. L’emergenza coronavirus ha sconvolto le vite di tutti, anche la sua, ma resta ottimista: “La storia ci insegna che scogli ben peggiori sono stati superati. Si percepisce la necessità di fermarsi e di riflettere, di ripartire con una rinnovata gerarchia di valori”. (agg. di Silvana Palazzo)

CONCERTO BOCELLI MILANO: “UNA PREGHIERA, NON UN’ESIBIZIONE”

Andrea Bocelli

si sta preparando per il concerto di Pasqua al Duomo di Milano. Il tenore italiano è stato fotografato mentre, fuori dalla cattedrale, si prepara in vista della sua attesissima performance. “Il Duomo sarà completamente vuoto e già questo rende la situazione anomala”, ha dichiarato Bocelli a Reuters in un’intervista via Skype. “Ma in questo caso sarà una preghiera, non sarà un concerto o un’esibizione”. Quel che conta per il tenore non è chi sarà con lui fisicamente, “ma chi sarà con me spiritualmente in quel momento”. Bocelli non ha nascosto la sua preoccupazione per le incertezze sul futuro a causa dell’emergenza coronavirus. “Non sono così preoccupato per il presente e neppure per il virus stesso, ma per ciò che accadrà dopo”, ha evidenziato l’artista. Intanto il conto alla rovescia su YouTube è già partito. E l’attesa è alta in tutte le parti del mondo, dal Brasile al Canada, ad esempio. (agg. di Silvana Palazzo)

ANDREA BOCELLI, CONCERTO DI PASQUA: “PREGHIERA IN MUSICA”

Il conto alla rovescia è ormai partito a Milano per il concerto di Andrea Bocelli, “Music for Hope”. Alle 19 il tenore canterà da solo, ma in mondovisione, tra le navate del Duomo per omaggiare la città duramente ferita dal coronavirus. La notizia dell’iniziativa di Andrea Bocelli, invitato dal Comune e dalla Curia di Milano, ha fatto il giro del mondo. La stampa internazionale ha infatti annunciato il concerto senza pubblico dell’artista, che però potrà raggiungere una vasta platea grazie al potere di Internet. E quindi sarà possibile unirsi in una preghiera collettiva per sentirsi meno soli, anche se a distanza. «Non sarà un concerto, ma un’occasione per pregare insieme attraverso la musica». Andrea Bocelli ha aggiunto, come riportato da Il Giorno, di aver accettato senza esitazione, in quanto «credente, cristiano e cattolico». Dopo aver ringraziato Milano e il Duomo per «questa straordinaria occasione». (agg. di Silvana Palazzo)

CONCERTO ANDREA BOCELLI, “CHE EMOZIONE”

C’è grande attesa per il concerto di Pasqua di Andrea Bocelli al Duomo di Milano, dove il tenore – accompagnato dall’organista Emanuele Vianelli – proporrà un repertorio sacro conosciuto e amato nel mondo. Un momento di grande potenza emotiva e spirituale, con Bocelli pronto ad offrire la sua voce a chi vorrà pregare insieme nel giorno dell’importante ricorrenza cristiana.

Intervistato da Sky Tg 24, Bocelli ha raccontato le sue emozioni in attesa dell’evento ed ha anche parlato di cosa rappresenta oggi la speranza cristiana per l’umanità: «Nei suoi precetti, nei valori che possiamo attingere dai Vangeli, credo ci sia la chiave per quella rivoluzione interiore che urge intraprendere, ripartendo con una nuova consapevolezza, pervenendo a un nuovo concetto di cura del prossimo e del pianeta. Come più volte ho sostenuto, io per primo scalpito, a contatto con la sofferenza, ancor più quando coinvolge i più deboli. Ma da uomo di fede penso anche che la mente dell’uomo sia troppo piccola per capire la logica di Dio. E a quella mi affido, fiducioso, come tra le braccia di un genitore amorevole». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

CONCERTO DI PASQUA DI ANDREA BOCELLI NEL DUOMO DI MILANO

Andrea Bocelli

in concerto è uno degli eventi più attesi della Santa Pasqua 2020. Il tenore, su invito della città e del Duomo di Milano, grazie all’ospitalità dell’Arciprete e della Veneranda Fabbrica del Duomo, si esibirà da solo, accompagnato da Emanuele Vianelli, organista titolare della Cattedrale. Senza la presenza del pubblico come prevere la normativa per l’emergenza coronavirus. In un Duomo vuoto, Andrea Bocelli, con la sua voce, famosa in tutto il mondo, canterà lanciando un messaggio di pace e speranza nel giorno della “festività che evoca il mistero della nascita e della rinascita”. Il concerto non sarà trasmesso da alcuna emittente televisiva. Tuttavia, lo spettacolo potrà essere seguito in diretta streaming sul canale YouTube del tenore. Lo show comincerà alle 19 ora italiana, unendo in un abbraccio virtuale tutti i Paesi del mondo in un momento particolarmente difficile per tutti a causa della pandemia da Covid 19.

ANDREA BOCELLI: “IL MIO INTENTO E’ PREGARE INSIEME”

La locandina che pubblicizza il concerto di Andrea Bocelli nel Duomo di Milano dice “Music for hope”. La voce del tenore sarà dunque la rappresentazione della speranza in una Pasqua diversa e particolare in cui mancherà il calore del contatto umano. Attraverso la voce di Bocelli, tutte le persone nel mondo, si sentiranno parte di un abbraccio virtuale. “Quest’anno il giorno di Pasqua sarà diverso per tutti noi. La gioiosa serenità che lo accompagna è fortemente turbata dalla pandemia che stiamo vivendo. Sono certo che la straordinaria voce di Bocelli sarà l’abbraccio che ci manca in questi giorni, un abbraccio forte, speciale, capace di scaldare il cuore di Milano, dell’Italia e del mondo”, ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala. L’intento di Bocelli, invece, è portare tutto il mondo a pregare attraverso la musica. “Il canto può essere una forma di preghiera. Ed è questo il mio obiettivo, il mio intento: pregare insieme. Pregare, nella casa di Dio e nel giorno della principale solennità cristiana, affinché possiamo superare quanto prima questo periodo drammatico, ripartendo con una nuova consapevolezza“, ha spiegato Bocelli e Il fatto quotidiano.

LA PROBABILE SCALETTA DEL CONCERTO DI PASQUA DI ANDREA BOCELLI

Quali canzoni regalerà al suo pubblico Andrea Bocelli nell’affascinante cornice del Duomo di Milano? A svelare qualche anticipazione è lo stesso tenore. “Alla fine ho selezionato due invocazioni mariane, l’“Ave Maria” di Bach/ Gounod e il “Santa Maria” di Mascagni, il celeberrimo inno eucaristico “Panis Angelicus” musicato da César Franck ed una pagina rossiniana, quel “Domine Deus” dalla Petite Messe solennelle che propone una diversa tipologia di devozione, virtuosistica ma altrettanto credibile e intensa. Infine, “Amazing Grace”, celeberrimo inno cristiano di ringraziamento, concepito nel ‘700 e ispirato da una conversione”, ha detto il tenore a Il Fatto Quotidiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA