TREMORE ANGELA MERKEL/ Ipotesi su malore: “spia di una malattia degenerativa”

- Silvana Palazzo

Angela Merkel malore: nuovo tremore per la cancelliera tedesca, video. Ipotesi sulle cause “possibile spia di una malattia neuro-degenerativa”

angela merkel tremore malore yt
Angela Merkel malore: nuovo tremore

Intervenendo dal G20 stamattina la portavoce della Cancelliera Angela Merkel ha voluto rassicurare tutti sullo stato di salute del capo del Governo tedesco dopo quell’ennesimo tremore visto ieri durante un evento prima di aprire per il Giappone (durante la nomina del nuovo Ministro Giustizia di Berlino, Christine Lambrecht): «Tutto avrà luogo come pianificato, la cancelliera sta bene», ha spiegato Steffen Seibert. Restano però tanti dubbi e timori sul futuro della Cancelliera e questa mattina intervistato dal Quotidiano.net ha dato il suo contributo il professore ordinario di Neurologia all’Università di Bologna e direttore scientifico dell’Istituto bolognese delle Scienze Neurologiche, Pietro Cortelli: «Ho visionato il filmato che mostra la cancelliera in difficoltà e, secondo la mia lunga esperienza clinica, si tratta di un tremore ortostatico». Il professore spiega che tale malattia è un tipo raro di tremore che non può escludere purtroppo una patologia neurologica: «per stabilirlo con certezza bisognerebbe avere in mano i risultati di esami specifici. Il tremore ortostatico potrebbe essere la spia di una malattia neurodegenerativa all’esordio o rimanere per anni un problema a sè stante, da monitorare costantemente sotto il controllo di uno specialista». (agg. di Niccolò Magnani)

IRONIE WEB “HITLER EBBE STESSO PROBLEMA”

Angela Merkel sta male. La politica tedesca è stata colpita da un malore con tanto di tremori che stanno preoccupando il popolo tedesco e sfera politica internazionale. Non è dato sapere di più sulle condizioni di salute della Cancelliera che sul web è stata letteralmente presa di mira dal popolo dei social. La sua presunta malattia, infatti, è diventata oggetto di discussione con una serie di commenti davvero fuori luogo tra i quali c’è stato persino qualcuno che ha commentato “che questa sia la volta buona”. Per il mondo dei social diverse le chiavi di lettura – interpretazione di questi tremori: da un lato c’è chi ipotizza possa essere il Parkinson e chi invece scrive “Deliriom tremens, troppa birra evidentemente”. Non solo, c’è anche chi consiglia di offrirle del vino italiano, mentre qualcun altro scrive: “sono persone anche loro che devono sempre gestire situazioni di forte stress”. Ma non finisce qui, c’è perfino chi collega questo sopraggiunto tremore e malore della Merkel ad Adolf Hitler. “Ebbe gli stessi problemi di saluti… Lui usava le armi per conquistare l’Europa, lei l’euro” scrive un utente a cui replica un altro: “anche Adolfo tremava evidentemente deve essere una caratteristica dei dittatori germanici”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Preoccupano le condizioni della cancelliera tedesca Angela Merkel, colpita da un tremore per la seconda volta nel giro di pochi giorni. Paolo Maria Rossini, direttore area neuroscienze Fondazione Irccs “Gemelli” di Roma, ha spiegato ai microfoni de La Stampa: «Può trattarsi di una semplice disidratazione? Difficile. Per avere una reazione del genere bisogna essere stati ore sotto il sole a lavorare perdendo litri di acqua senza assumerne. E non credo proprio sia questo il caso. Tra l’altro più che tremori la Cancelliera sembra essere scossa da violenti brividi che quasi la fanno cadere in avanti. Potrebbe essere stata la reazione a un colpo di freddo. Siamo in estate ma c’era vento e se era sudata non si può scartare questa ipotesi. Ma può trattarsi anche di uno stato pre-infettivo. A volte la febbre quando sta per arrivare fa questi effetti. Comunque non ha il volto di chi sta proprio bene». Su possibili problemi neurologici, poi: «Da un semplice video non si può escludere nulla. Detto ciò scosse così violente posso essere causate da attacchi epilettici che sono però accompagnati da disturbi di coscienza mentre lei appare vigile quando indica dove spostarsi al Presidente ucraino. Scosse si possono verificare anche a causa di una crisi serotoninergica, che colpisce a volte chi inizia cure antidepressive con farmaci come il Prozac». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

PREOCCUPANO LE CONDIZIONI DELLA CANCELLIERA

Preoccupano le condizioni di salute di Angela Merkel. La cancelliera tedesca è stata colta di nuovo da un malore in pubblico. Ha avuto una crisi di tremore durante una cerimonia a Berlino molto simile a quella registrata una settimana fa circa quando era accanto al presidente ucraino Volodomir Zelenski. Stavolta la Merkel si trovava al chiuso, all’interno del palazzo Bellevue, accanto al presidente Frank-Walter Steinmeier. Era in corso la cerimonia di nomina del nuovo ministro della Giustizia, Christine Lambrecht. Durante gli evidenti tremori la cancelliera tedesca è apparsa preoccupata in volto, ma non ha mai perso la calma. Subito dopo il malore, le è stato offerto un bicchiere d’acqua che però lei ha rifiutato. Quando dopo ha fatto il suo ingresso in Parlamento è invece apparsa stare meglio. Il 18 giugno scorso, proprio dopo quell’episodio, la cancelliera 64enne aveva spiegato che era disidratata.

ANGELA MERKEL MALORE: NUOVO TREMORE. COME STA?

Dopo il malore di 8 giorni fa, erano circolate diverse speculazioni sulle condizioni di salute di Angela Merkel. A queste voci il portavoce del governo tedesco aveva risposto e ora è tornato a farlo confermando la partenza della cancelliera alla volta del G20 di Osaka, in Giappone. Steffen Seibert stamattina ai giornalisti ha chiarito: «Tutto avrà luogo come pianificato, la cancelliera sta bene». In molti però continuano a chiedersi cosa stia accadendo alla Merkel. Secondo lo staff della Merkel, all’origine di tutto ci sono le temperature elevate di questi giorni. Ma anche la settimana scorsa la Merkel aveva indicato la disidratazione come causa del malore, e aveva raccontato di essersi sentita molto meglio dopo aver bevuto tre bicchieri d’acqua. In passato crisi simili avevano colpito la cancelliera durante il congresso della Cdu nel 2014 e durante un viaggio in Messico, ma anche in quell’occasione il caldo era stato considerato come causa del tremore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA