APPLE, ATTESA PER I NUOVI IPHONE/ Ecco quanto valore perderanno i modelli precedenti

- Silvana Palazzo

Apple, i nuovi iPhone il 10 settembre: ecco quanto potrebbero perdere di valore i vecchi modelli dopo le prime 24 ore dal lancio, le stime

iPhone
Apple, modelli di iPhone (LaPresse, 2018)

Per gli appassionati dei melafonini, il 10 settembre andrà in scena l’evento Apple durante il quale saranno presentati come di consueto i nuovi iPhone. Nell’attesa, il portale iphoneitalia.com ha voluto indagare sull’impatto in termine di valore che i nuovi arrivati di Cupertino avranno sui vecchi modelli. Come spesso accade, infatti, molti utenti decideranno di abbandonare i loro vecchi device per fare il salto ai nuovi. Decluttr (sito che acquista dispositivi usati rivendendoli come ricondizionati) ha eseguito un calcolo prendendo come riferimento i prezzi negli Usa anche se i dati restano validi in generale anche per l’Italia. Pare che gli iPhone del 2018 potrebbero perdere il 30% del loro valore iniziale nelle 24 ore successive all’evento Apple. Nel primo mese dopo il lancio, poi, il prezzo scenderà ulteriormente almeno del 40%. Quindi il valore da quel periodo in poi tenderà a stabilizzarsi perdendo circa l’1% al mese. Questo significa che l’iPhone XR del 2018 con un prezzo di rivendita di 405 euro negli Usa, ha perso il 43% circa negli ultimi 11 mesi. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

NUOVI IPHONE IL 10 SETTEMBRE

Apple presenterà i nuovi iPhone il 10 settembre. Il colosso di Cupertino ha cominciato a inviare gli inviti per un evento che si terrà allo Steve Jobs Theater nell’Apple Park alle 19 italiane. Non sono state fornite molte informazioni su cosa verrà presentato, ma ci si aspetta almeno tre nuovi iPhone. Il motto scelto comunque è “By Innovation Only“. Non dovrebbero esserci però grandi cambiamenti dal punto di vista estetico per quanto riguarda la nuova generazione di smartphone, fatta eccezione per la fotocamera posteriore, che avrà forma quadrata. Proprio il settore fotografico sarà uno dei punti salienti dei nuovi iPhone. Secondo le indiscrezioni emerse finora, avranno per la prima volta un sistema di tripla fotocamera posteriore. Invece il futuro iPhone Xr dovrebbe integrare due sensori fotografici nella parte posteriore. Non è prevista una versione 5G, attesa invece per il prossimo anno. Alcune voci sostengono che a partire dal 2020 Apple abbandonerà del tutto gli schermi LCD. A meno che Apple non abbia qualche segreto in serbo, i nuovi iPhone non dovrebbero presentare alcuna grande innovazione. Ma l’attesa comunque è tanta.

APPLE, OMBRE SULLA SICUREZZA DEGLI IPHONE

Intanto tengono banco le polemiche per quanto scoperto dai ricercatori di Google’s Project Zero. Il team interno di Big G che si occupa di individuare vulnerabilità “zero day”, quelle falle cioè che non sono note neppure agli sviluppatori, hanno scoperto che bastava visitare siti malevoli perché l’iPhone venisse hackerato. Così criminali informatici avevano il pieno controllo del dispositivo e potevano spiare il proprietario. Potrebbe essere l’attacco più grande mai subito dagli utenti della Apple, e sarebbe durato due anni. Vulnerabili erano i dispositivi dotati del sistema operativo iOS 10 e seguenti, il problema è stato risolto con iOS 12.1.4. L’aggiornamento rilasciato da Apple lo scorso febbraio, dopo la segnalazione dei ricercatori di Project Zero, ha permesso all’azienda di intervenire per mettere in sicurezza i propri utenti. Le falle scoperte venivano usate per rubare file agli utenti, come foto e messaggi (scritti su Telegram, WhatsApp e iMessage), scoprirne la posizione in tempo reale ed accedere alle password salvate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA