Asia Argento “dall’infortunio al ginocchio nato il mio album”/ “Grata al destino”

- Stella Dibenedetto

Asia Argento, dopo l’infortunio al ginocchio che l’ha costretta a ritirarsi da Pechino Express 2020, annuncia il nuovo album: “grata al destino”.

asia argento min
Asia Argento - Foto Instagram

Asia Argento, costretta a letto dopo essere stata costretta a ritirarsi da Pechino Express 2020 per un grave infortunio al ginocchio, ha sfruttato al massimo il tempo trascorso a letto dedicandosi alla musica. E’ nato così il nuovo album della figlia di Dario Argento che, su Instagram, pubblica una foto in cui è ritratta con un tutore alla gamba mentre si dedica alla registrazione delle canzoni nella sua camera da letto. “Music from my bed” nasce da un momento difficile per Asia Argento che, tuttavia, combattiva e determinata come sempre, è riuscita a trasformare il suo momento di difficoltà in una rinascita personale e professionale. L’infortunio, dunque, non ha abbattuto affatto la Argento che, sui social, nell’annunciare la novità discografica, ringrazia tutte le persone che le sono state vicino aiutandola a trascorrere con leggerezza giornate che sembravano interminabili.

ASIA ARGENTO: “SENZA L’INFORTUNIO A PECHINO EXPRESS 2020 NON AVREI SCRITTO MUSIC FROM MU BED”

L’avventura di Pechino Express 2020, seppur breve e che si è conclusa con il ritiro per l’infortunio al ginocchio, è stata comunque fruttuosa per Asia Argento che, su Instagram, racconta di essere grata all’infortunio senza il quale non sarebbero nate le sue canzoni. “Ispirandomi a Frida Kahlo ho cercato di trasformare in arte il dolore e la rabbia di essere costretta a letto per 50 giorni — scrive Asia su Instagram – “ho chiesto a Jacopo Benassi di immortalare questo processo. Durante la degenza ho lavorato ogni giorno alle mie nuove canzoni, ed il tempo ha iniziato a volare, la mia zampa matta ha messo le ali. Sono grata al destino che mi ha forzata a fermarmi, perché se non mi fossi fratturata la rotula ed il pollice a Pechino Express forse non avrei mai scritto Music from bed“. Infine ringrazia la persona che l’ha spronata a trasformare le sue emozioni in canzoni: “tutta la mia gratitudine a @beatsbyholly per avermi spronata a scrivere musica insieme a lui”, conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA