Atalanta si qualifica in Champions League se…/ Risultati utili contro il Genoa

- Claudio Franceschini

Atalanta in Champions League se… i risultati utili per la Dea sul campo del Genoa, per blindare la qualificazione alla coppa per il terzo anno in fila. A Marassi serve la vittoria o…

Atalanta gruppo gol Benevento lapresse 2021 640x300
L'Atalanta è ad un passo dalla qualificazione in Champions League (Foto LaPresse)

ATALANTA SI QUALIFICA IN CHAMPIONS LEAGUE SE… BASTA LA VITTORIA

L’Atalanta è ad un passo dalla Champions League: la squadra di Gian Piero Gasperini gioca sabato 15 maggio sul campo del Genoa (ore 15:00) e non dipende da nessun altro risultato per timbrare l’obiettivo. Dopo aver battuto il Benevento, la Dea è salita a 75 punti: gli stessi del Milan, con un secondo posto virtuale dato dal 3-0 di San Siro. La sfida di ritorno verrà disputata la prossima settimana, potrebbe essere decisiva ma, in caso l’Atalanta dovesse vincere a Marassi tra poche ore, sarà ininfluente: la corsa infatti va fatta sulla quinta in classifica che è la Juventus, che attualmente ha 3 punti in meno.

La vittoria metterebbe Gasperini al riparo da brutte sorprese: infatti, contro i bianconeri il doppio confronto è a favore (pareggio a Torino, vittoria a Bergamo) e dunque in caso di arrivo a pari punti gli orobici sarebbero davanti. Tradotto: vincendo oggi, l’Atalanta sarebbe irraggiungibile dalla Juventus e sarebbe aritmeticamente qualificata in Champions League, dovendo poi eventualmente difendere il secondo posto dagli assalti di Milan e Napoli. In più, in caso di mancata affermazione, alla Dea basterebbe “pareggiare” il risultato dei bianconeri, che in caso di sconfitta aprirebbero le porte ai nerazzurri.

ATALANTA IN CHAMPIONS: AD UN PASSO DAL TRAGUARDO

Per l’Atalanta insomma è davvero ad un passo la qualificazione in Champions League: sarebbe la terza consecutiva, un risultato stratosferico se pensiamo che questa società, ancora una decina d’anni fa, era abituata a lottare per la salvezza salvo rare eccezioni, tanto che il settimo posto timbrato da Stefano Colantuono era stato salutato come un grande successo. Gasperini ha cambiato tutto, facendo diventare la Dea una corazzata del nostro campionato: già ai quarti di Champions con semifinale letteralmente sfiorata, adesso l’Atalanta dovrà provare a fare il passo successivo che sarà quello di lottare concretamente per lo scudetto. Intanto potrebbe mettere in bacheca la Coppa Italia, ma arrivare a prendersi la Champions League con una giornata di anticipo sarebbe un traguardo meraviglioso, che certifica come davvero qualcosa sia profondamente cambiata in questa piazza. Dunque si tratta di battere il Genoa: destino “crudele” per il Gasp, che chiedere l’aritmetica qualificazione alla squadra che per prima lo ha visto aprire un grande ciclo che aveva portato all’Europa. Tra poco scopriremo se sarà davvero così…



© RIPRODUZIONE RISERVATA