BARBARA PALOMBELLI/ L’adozione e Serena al GF: “Rutelli era contrario”

- Emanuele Ambrosio

Barbara Palombelli ospite della replica del Maurizio Costanzo Show parla della figlia Serena, concorrente del GF, e delle adozioni

Barbara_palombelli_forum_canale_5_grande_fratello_15_2018
Barbara Palombelli

Barbara Palombelli è una delle ospiti del Maurizio Costanzo Show, la puntata trasmessa in replica domenica 11 agosto 2019 su Canale 5. La giornalista e conduttrice televisiva ha parlato a ruota libera di adozioni e della partecipazione della figlia “adottata” Serena concorrente del Grande Fratello 16. Parlando proprio dell’esperienza televisiva della figlia, la Palombelli ha confessato: ” Io ero molto d’accordo perché me lo chiedeva da 10 anni. Francesco era contrario. Però abbiamo chiesto aiuto allo psichiatra che ci segue e ci ha detto di mandarla, perché l’avrebbe rafforzata”. Alla fine anche l’ex sindaco di Roma ha accettato l’idea che la figlia Serena entrasse nella casa del GF 16 dove ha dimostrato di essere una ragazza determinata e all’altezza della situazione.

Barbara Palombelli e Francesco Rutelli: genitori adottivi di Serena

Durante l’esperienza di Serena Rutelli all’interno della casa del Grande Fratello 16, la figlia adottiva di Barbara Palombelli e Francesco Rutelli si è trovata ad affrontare la madre naturale. La donna, infatti, ha fatto recapitare alla figlia una lettera in cui le chiedeva di rincontrarla. La notizia choc ha naturalmente sconvolto Serena che alla fine ha deciso di declinare l’invito visto che considera Barbara e Francesco i suoi veri genitori. Parlando della figlia all’interno della casa del GF, la Palombelli ha detto “La tv è un acceleratore di emozioni, queste emozioni le ho viste sera dopo sera: l’hanno fatta crescere, lei è molto determinata ma ha avuto sicuramente un passato difficilissimo”.

Barbara Palombelli: la storia di Serena e Monica

In concomitanza con la partecipazione della figlia Serena alla sedicesima edizione del Grande Fratello, Barbara Palombelli ha pubblicato un nuovo libro dal titolo “Mai fermarsi” in cui ha deciso di raccontare l’iter difficile e complicato dell’adozione. Del resto chi più di lei può conoscerlo visto che, con il marito Francesco Rutelli, ha adottato due figlie: Serena e Monica. L’incontro con le due ragazze è avvenuto nel 2000 presso la casa famiglia di suore a Roma: “Hanno dieci e sette anni, ma non hanno mai festeggiato un compleanno, mai un Natale in famiglia, mai visto il mare, mai un film, mai un ascensore, mai uscite con il buio, mai frequentato un fast food, mai fatto uno sport”, racconta la giornalista che le ricorda come due bimbe che si fanno forza a vicenda”. La Palombelli racconta poi la paura di queste due bambine spaventate dalla presenza di un padre biologico violento e pericoloso: ” le ragazze ne hanno il terrore. Non devono uscire foto sui giornali, nessuno deve sapere”. Barbara Palombelli ha poi raccontato i primi mesi dopo l’adozione: “sono stati mesi terribili: portare in giro due ragazzine che non hanno il tuo cognome e senza un pezzo di carta che ti autorizzi è un’impresa durissima. E rischiosa: in caso di incidente, di allergia o di una banale infezione, i genitori biologici avrebbero potuto rivalersi su di noi”. Oggi le cose vanno alla grande, Serena e Monica hanno quattro fratelli biologici e un bellissimo rapporto con mamma e papà!

© RIPRODUZIONE RISERVATA