Beautiful/ Anticipazioni del 16 e 15 febbraio: strani movimenti tra gli Spencer!

- Matteo Fantozzi

Beautiful, anticipazioni del  16 e 15 febbraio 2020: Zoe al centro dell’attenzione, infatti è l’unica a sapere qualcosa in più sullo scambio di culle.

Beautiful
Hope in Beautiful

Beautiful anticipazioni puntata 16 febbraio 2020

Non si ferma mai la messa in onda di Beautiful anche se questo, tra tagli e mini puntate, non significa che siamo vicini alla messa in onda americana e alle sue puntate. I fan continuano a seguire la soap americana e presto avranno modo di mettere un po’ da parte i Forrester a favore degli Spencer. Dopo la questione del divorzio di Katie e Thorne, sembra proprio che toccherà anche a Bill tornare protagonista ma non come nuovo amore dell’ex moglie, almeno non per ora ma come padre. Quello che è successo con Will lo ha spinto ad andare oltre e cambiare vita e il fatto che Liam abbia perso sua figlia non ha fatto altro che spingerlo a fare sempre meglio e allora da dove cominciare se non dal riavvicinarsi al figlio Wyatt? Sembra proprio che Bill chiederà scusa a suo figlio per riportarlo nella sua vita e in azienda proprio come un tempo, cosa risponderà il figlio? (Hedda Hopper)

Beautiful anticipazioni puntata 15 febbraio 2020

Nella prossima puntata di Beautiful di oggi, 15 febbraio 2020, Zoe sarà ancora al centro dell’attenzione. È l’unica, infatti, a conoscere la verità dello scambio delle culle e per questo motivo solo lei può rimettere a posto le cose. Quando, dopo aver chiesto a Xander di accompagnarla da Steffy, vedrà l’amore con il quale la donna tratta la bambina, non avrà il coraggio di raccontarle la verità. Il senso del dovere riuscirà a prevalere sulle ragioni del cuore? Intanto Hope appare inconsolabile per la perdita di Beth e non riesce a riprendere la sua vita quotidiana. La sua famiglia e i suoi amici, così, escogiteranno un piano per riuscire a distrarla. Riusciranno nel loro intento oppure riuscirà a scoprire la verità sulla presunta morte di sua figlia?

Beautiful, dove eravamo rimasti

Ecco dove eravamo rimasti nelle ultime puntate di Beautiful. Katie racconta a Waytt di sentirsi il colpa per la fine del suo matrimonio con Thorne perché si rende conto che la crisi è stata innescata dal suo desiderio di vedere Bill partecipe della vita del piccolo Will. Il bambino in realtà aveva già compreso il disagio di Thorne, che non riusciva neanche a trovare un nome al ruolo che ricopriva nella vita di Will, ma era stata proprio Katie e non voler cogliere i segnali della tempesta che stava per scatenarsi. Dopo la chiacchierata con Katie, Waytt si precipita dal padre Bill per dirgli del divorzio della donna. Bill è preoccupato per Will ma il figlio più grande lo rassicura sulle condizioni del bambino. A quel punto, allora, Bill chiede notizie anche della sua ex moglie Katie e Waytt gli racconta che il motivo della rottura è proprio lui e la sua ingerenza nel loro matrimonio. Katie, invece, si incontra con le due sorelle Donna e Brooke per raccontare della situazione del suo matrimonio. Le due Logan sono soprattutto preoccupate per Will e non riescono a comprendere i motivi che hanno spinto Thorne a porre fine alle nozze. Katie allora spiega che Thorne non ha superato il lutto per la morte di Darla e di Aly ma che si è presto reso conto che non poteva sostituire una famiglia con un’altra. Nessuno capisce, però, la decisione di andare così lontano e rientrare a Parigi. Katie allora racconta che Thorne era soprattutto geloso del suo rapporto con Bill.

A casa di Steffy, Hope si prende cura della piccola Phoebe, ignorando che in realtà si tratti di sua figlia. Steffy si dice d’accordo a lasciare Phoebe e Kelly alle cure della cugina ma le comunica anche tutta la sua preoccupazione per il suo stato di salute. Più tardi, mentre si occupa delle due bambine, Hope osserva una foto in salotto che ritrae Steffy e Liam insieme e questo la spinge a riflettere sul loro futuro. Reese prova a spiegare a Zoe che non è stato un piano premeditato quello di scegliere la figlia di Hope per lo scambio di culle. La situazione si è semplicemente creata da sola e Reese aveva fretta di trovare i soldi per sanare il debito che aveva accumulato con gli strozzini. Durante il parto di Hope, che era molto difficile, era arrivata in ospedale anche un’altra donna ma la bambina della donna era morta alla nascita. Da qui l’idea di dare la bambina morta a Hope e di vendere a Taylor Forrester la bambina di Hope per 200mila dollari: tanto alta era la cifra che la donna si era detta disponibile a spendere per far adottare a Steffy un figlio. Zoe non riesce ad accettare tutto questo e dice al padre che occorre rimettere le cose a posto raccontando a Hope la verità. L’uomo, però, la implora di non farlo perché altrimenti lui e Flo finirebbero in galera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA