Belen Rodriguez difende Fabrizio Corona “Va curato”/ “Non può pagare fino alla morte”

- Stella Dibenedetto

Belen Rodriguez difende Fabrizio corona dopo la revoca dei domiciliari: “Va curato, mica possono fargliela pagare fino alla morte”.

belen rodriguez min 640x300
Belen Rodriguez - Fonte Instagram

Belen Rodriguez si schiera dalla parte di Fabrizio Corona tornato in carcere dopo la revoca dei domiciliari. Una decisione che ha causato la forte reazione di corona documentata da una serie di video pubblicati sul suo profilo Instagram e in parte rimossi. Intervistata dall’AdnKronos, Belen Rodriguez che è stata fidanzata con Corona dal 2009 al 2012 si schiera dalla sua parte ammettendo di essere stata profondamente colpita da quanto sta accadendo. «Ho pianto tanto», ha ammesso la showgirl argentina che sta aspettando una bambina dal fidanzato Antonino Spinalbese. «Mi sembra che Fabrizio non sia più lucido, non sta bene ed è una persona che ha bisogno di aiuto», ha aggiunto la showgirl argentina all’AdnKronos. Belen riconosce gli errori commessi dall’ex fidanzato, ma aggiunge: «Penso che abbia già pagato abbastanza per i casini che ha fatto».

«Non dico che chi sbaglia vada per forza aiutato», ha precisato Belén, «ma la condanna deve in qualche modo riabilitare l’essere umano. Portarlo in galera non mi sembra la soluzione: dovevano fargli pagare una grossa somma per i danni finanziari che ha commesso, ma non metterlo adesso in carcere».

Belen Rodriguez: “Penso ci sia accanimento su Fabrizio Corona”

Dopo la fine della storia d’amore, tra Belen Rodriguez e Fabrizio Corona c’è sempre stato affetto e rispetto. Vedere le ultime immagini di Corona ha fatto male a Belen che, all’AdnKronos, esprime totalmente il suo pensiero al riguardo. «Credo che ci sia un accanimento nei suoi confronti, mica possono fargliela pagare fino alla morte. Lo sbattono dentro per una diretta social?», ha detto la showgirl argentina che sta vivendo un periodo felice della sua vita privata. «Questa persona va curata. Il gesto che ha fatto mi sembra una richiesta di aiuto. D’altronde Fabrizio non è una persona in grado di seguire le regole, dovevano metterlo nelle condizioni di non fare dirette social e di non farlo uscire di casa, ma davvero», ha concluso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA