Buffon guida a 155 km/h senza cintura?/ Interviene la “Var” e la verità è un’altra…

- Silvana Palazzo

Gigi Buffon pubblica uno scatto mentre guida a 155 km/h ed è polemica

buffon auto instagram
Buffon, gaffe social

Buffon attualmente è senza contratto e squadra, ma ha trovato – suo malgrado – il modo per far parlare di sé. A far discutere è un post pubblicato sui social, che è stato mal interpretato dagli utenti. C’è chi ha criticato l’ex portiere della Juventus perché guidava senza cintura di sicurezza a 155 km/h, ma alcuni follower sono intervenuti con la “Var”. Hanno zoomato sull’immagine condivisa da Buffon e trovato la cintura di sicurezza: si era confusa con le righe della maglietta che in quel momento indossava l’ex numero 1 della Nazionale italiana. Stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, ulteriori spiegazioni le ha fornite il diretto interessato. Buffon ha infatti chiarito che in quel momento si trovava in Germania e stava guidando in un tratto in cui non vige alcun limite di velocità. E quindi un’altra polemica social si chiude senza un nulla di fatto. (agg. di Silvana Palazzo)

BUFFON, PIOVONO ATTACCHI SUI SOCIAL

Autogol di Gigi Buffon che sul proprio profilo Instagram ha pubblicato uno scatto che sta facendo molto discutere per via di alcuni dettagli, in primis la velocità 155 km, poi la mancata (sembra) cintura di sicurezza, e infine, il pacchetto di sigarette. Una foto che ha regalato pane per i denti agli hater, che si sono scatenati con una serie di messaggi indignati. “Questo è un messaggio della Sicurezza Stradale su cosa NON fare alla guida”, scrive ad esempio un utente, mentre un altro commenta “Una mano sul volante e neanche in posizione corretta…. quante infrazioni vedete in questa foto?”. C’è poi chi la prende sul ridere, come ad esempio un ragazzo che scrive “Effetto Sarri”, ricordando come il neo-tecnico della Juventus sia un fumatore incallito, mentre un altro ragazzo ha commentato “L’unica regola del viaggio è non dimenticare le sigarette”. C’è ovviamente anche chi difende l’ex portiere della Juventus e della nazionale, come ad esempio un follower che scrive tali parole “Ma uno potrà fare i che c* gli pare? Chi siete voi per giudicare cosa fa lui? Mamma mia oh..”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

GIGI BUFFON A 155 KM/H SENZA CINTURA

Gaffe social di Gigi Buffon. L’ex portiere di Juventus e Paris St Germain ha pubblicato una foto che sta facendo discutere. «L’unica regola del viaggio è non tornare come sei partito. Torna diverso», ha scritto il numero 1. Ma è stato tradito da qualche particolare che gli è sfuggito forse quando è stato immortalato dallo scatto. Ad esempio, Buffon stava guidando a 155 km/h. Ma non è l’unico “scivolone”: per giunta era pure senza cintura di sicurezza allacciata. Al popolo del web non sfugge mai nulla, quindi non deve sorprendere neppure il fatto che abbiano notato il pacchetto di sigarette nello sportello lato guida. «Pacchetto Marlboro, senza cintura e 155 km/h…sempre di più idolo indiscusso», ironizzano gli utenti su Instagram. C’è chi parafrasa la frase del portiere: «L’unica regola del viaggio è non dimenticare le sigarette». In molti però non gradiscono: «Questo è un messaggio della Sicurezza Stradale su cosa NON fare alla guida».

BUFFON, GAFFE SOCIAL: GUIDA A 155 KM/H E SENZA CINTURE

Considerato un modello in campo, non si può dire lo stesso di Gigi Buffon quando è al volante. Tradito da una foto mentre era alla guida, è stato bersagliato dalle critiche sui social per le infrazioni che ha commesso. In attesa di tornare in campo, Buffon dovrà parare gli attacchi. Intanto si parla pure del suo futuro: potrebbe infatti tornare in Serie A nella prossima stagione. Stando a quanto riportato da Sky, l’Atalanta si è fatta avanti per l’ex portiere della Juventus e del Psg. In vista della sua prossima avventura in Champions League, il club bergamasco vuole puntare sull’esperienza del portierone, attualmente svincolato dopo il mancato accordo con i campioni di Francia. Questa è la prima offerta concreta arrivata dall’Italia, ma Buffon ne ha ricevuta una da tempo dal Porto, orfano di Iker Casillas. Al momento i Dragoni sono in pole, ma potrebbe fare la differenza la possibilità di stare più vicino alla famiglia con il trasferimento a Bergamo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA