Video/ Napoli-Genoa (3-1): highlights e gol della partita. Il bel gol di Rincon (Serie A 2015-2016, 30^giornata)

- La Redazione

Video Napoli-Genoa (3-1): highlights e gol della partita di Serie A disputata domenica 20 marzo 2016 allo stadio San Paolo, valida per la 30^giornata di campionato

sanpaolo_riflettori
(dall'account Twitter ufficiale @sscnapoli)

Il Genoa ha dato filo da torcere al Napoli ed è passato addirittura in vantaggio grazie al gol e alla bella azione di Rincon che ha superato due avversari e ha scagliato un destro che ha sorpreso Reina che nulla poteva sul tiro importante del calciatore brasiliano. Genoa che però ha subito la rimonta nel secondo tempo del Napoli ed in particolare di Higuain.

Ha toccato quota 29 reti in Serie A ed è pronto a battere il record di Angelillo, ovvero 33 reti in un solo girone di campionato. Un numero davvero spaventoso per il giocatore sudamericano che ancora una volta dimostra di essere un calciatore importante per il Napoli di De Laurentiis. Higuain ieri ha siglato una doppietta stupenda, uno di questi gol è arrivato grazie ad una finta di corpo e tiro di destro a girare che si è stampato sul palo e poi è entrata dentro. 

Il Napoli batte 3-1 il Genoa e sale a quota 67 punti in stagione a meno 3 dalla Juventus vincente oggi nel derby contro il Torino. Con questi 3 gol il Napoli eguaglia il numero di gol della Roma divenendo il miglior attacco del campionato a quota 62 gol. Le firme della partita sono state siglate da Rincon dopo appena dieci minuti mentre per il Napoli doppietta di Higuain e El Kaddouri. Guardiamo qualche statistica della partita. Il possesso palla è dominato dalla formazione di casa con un 69 contro 31. Netto la superiorità partenopea anche nelle conclusioni a rete: il Napoli ha concluso 17 volte di cui 12 volte in porta, il Genoa ha concluso 7 volte di cui 2 in porta. Per quanto riguarda i fuorigioco 4 a 0 mentre i corner 11 a 1. Genoa ha subito più falli ,8, rispetto ai 6 del Napoli. I padroni di casa hanno perso 59 palloni e ne hanno recuperati 23 mentre gli ospiti ne hanno persi 47 e recuperati 25. Sia il Napoli che il Genoa hanno preferito attaccare centralmente, i partenopei 20 volte contro le 9 del grifone. Guardiamo ora i singoli giocatori. Higuain ha tirato più di tutti verso la porta, ben 5 volte, l’unico tiro in porta del Genoa lo ha effettuato Cerci. L’argentino è stato il più pericoloso della partita con 8 occasioni create. Per quanto riguarda i palloni recuperati il migliore è stato De Maio, 8 volte, per il Napoli spiccano Allan e Koulibaly con 5. Hamsik e Higuain hanno perso più palloni, addirittura 10, Laxalt il peggiore nel Genoa con 8. I più fallosi sono stati due centrocampisti: Jorginho e Rincon con 3 falli. Rincon ha segnato il suo terzo gol in stagione, prima firma per El Kaddouri mentre arriva la 29esima firma in Serie A di Higuain che supera il suo record al Real Madrid di 27 gol.

Maurizio Sarri, tecnico del Napoli, parla a Sky Sport dopo la gara vinta contro il Genoa: “Ci ha fatto piacere fare contento questo pubblico perché se lo merita – ha esordito -. Il clima che si respira in questo stadio è bello e particolare. Abbiamo trovato una squadra in grande salute fisica e mentale. Nel primo tempo ci siamo innervositi un po’, poi abbiamo fatto un grande secondo tempo, con grande voglia di arrivare al risultato, prendendo anche un paio di contropiedi pericolosi: se tutte le squadre giocassero con lo stesso atteggiamento del Genoa verrebbero fuori partite più godibili e il nostro calcio sarebbe considerato. La squadra sta difendendo molto bene, è chiaro che oggi abbiamo concesso qualcosa, ma i numeri che abbiamo in difesa sono molto buoni, facciamo giocare pochissimi palloni agli avversari. È chiaro che se devi rimontare qualcosa puoi concedere, ma dobbiamo cominciare ad andare in vantaggio in casa, anche se la squadra sa ribaltare queste situazioni”.

Gasperini ha commentato così la partita per tmw: “Se avessimo concretizzato le occasioni di Cerci probabilmente avremmo vinto la partita. Siamo rimasti in 10 nel finale e lì Perin è stato bravissimo, prima non così tanto. Non facciamo passare i 10 minuti come l’apice di questa partita perché durante tutta la gara i binari sono stati altri. Venire qui e creare delle difficoltà cosí nette agli azzurri per noi è una bella cosa. Venivamo da una serie molto importante, con una buona media punti. Stasera in campo c’erano tanti nuovi innesti giunti a gennaio che necessitano di tempo per adattarsi. E’ un bel gruppo, alla fine abbiamo pagato una fase di défaillance a dicembre che ora ci tiene in questa posizione di classifica. Abbiamo quasi tutti i difensori infortunati, Fiamozzi non è stato preciso sul fuorigioco ma è stato anche bravo Higuain ad infilarsi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori